FilmUP.com > Forum > CineINFO - Agenda dei filmz 6
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Cinema > CineINFO > Agenda dei filmz 6   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | 106 | 107 | 108 | 109 | 110 | 111 | 112 | 113 | 114 | 115 | 116 | 117 | 118 | 119 | 120 | 121 | 122 | 123 | 124 | 125 | 126 | 127 | 128 | 129 | 130 | 131 | 132 | 133 | 134 | 135 | 136 | 137 | 138 | 139 | 140 | 141 | 142 | 143 | 144 | 145 | 146 | 147 | 148 | 149 | 150 | 151 | 152 | 153 | 154 | 155 | 156 | 157 | 158 | 159 | 160 | 161 | 162 | 163 | 164 | 165 | 166 | 167 | 168 | 169 | 170 | 171 | 172 | 173 | 174 | 175 | 176 | 177 | 178 | 179 | 180 | 181 | 182 | 183 | 184 | 185 | 186 | 187 | 188 | 189 | 190 | 191 | 192 | 193 | 194 | 195 | 196 | 197 | 198 | 199 | 200 | 201 Pagina successiva )
Autore Agenda dei filmz 6
Noodly
ex "Noodless"

Reg.: 10 Dic 2004
Messaggi: 3177
Da: Zugliano (VI)
Inviato: 22-11-2006 16:55  
Lost 2^ serie: episodi 19 e 20
_________________
Impossible is nothing because impossible means that "I'm possible"!
In genere è per mestiere disposto a sacrificarsi chi non sa altrimenti dare un senso alla propria vita. (C. Pavese)

  Visualizza il profilo di Noodly  Invia un messaggio privato a Noodly    Rispondi riportando il messaggio originario
pantofole

Reg.: 27 Ago 2003
Messaggi: 4742
Da: milano (MI)
Inviato: 22-11-2006 17:50  
mo' better blues spike lee
musiche favolose a parte, l'ho trovato un po' sgnèk.
_________________
[ Quelli che mi lasciano proprio senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere e tutto quel che segue vorresti che l'autore fosse un tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira. ]

  Visualizza il profilo di pantofole  Invia un messaggio privato a pantofole  Vai al sito web di pantofole    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 22-11-2006 18:02  
difatti non è affatto un gran film, o almeno non in confronto a ciò che verrà dopo (è importante più hce altro per delle tematiche che poi riappariranno nella filmografia di Lee)

Io ho visto Le rose nel deserto di Mario Monicelli...
buone intenzioni, ma sostanzialmente brutto.
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 22-11-2006 18:03  
quote:
In data 2006-11-21 23:13, Cronenberg scrive:
Addio terraferma di Otar Iosseliani
rapporti sfuggenti come flatus vocis, ma immutabili, eterni, scolpiti nell'anima del tempo. Ragnatela di condivisioni sociali, emotive, empatiche, e quindi realizzative per l'uomo. Senza calcare mai troppo i personaggi, Ioseliani ne rimane a distanza osservandoli per quello che sono, e senza invadere la loro intimità. Se la sensibilità di un cineasta fosse apprezzata quanto la sua arguzia, scaltrezza, furbizia, grado di coinvolgenza e controversità, Ioseliani sarebbe certo fra i più amati. In realtà, è vero il contrario.




ma Ioseliani è molto amato! (almeno da me e questo film è il suo migliore tra quelli che ho visto di lui)
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 22-11-2006 18:06  
quote:
In data 2006-11-22 01:30, follettina scrive:
Marie Antoinette


l'unica cosa che mi viene in mente adesso è



io lo dicevo che non era un bel film!


ma più che altro... possibile che Cuaron lo abbimo visto in 4?
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
oronzocana

Reg.: 30 Mag 2004
Messaggi: 6056
Da: camerino (MC)
Inviato: 22-11-2006 18:41  
quote:
In data 2006-11-22 18:06, gatsby scrive:
quote:
In data 2006-11-22 01:30, follettina scrive:
Marie Antoinette


l'unica cosa che mi viene in mente adesso è



io lo dicevo che non era un bel film!


ma più che altro... possibile che Cuaron lo abbimo visto in 4?




non hai fede...aspetta qualche giorno.
_________________
Partecipare ad un'asta, se si ha il Parkinson, può essere una questione molto costosa.
Michael J. Fox
---------
Blog

  Visualizza il profilo di oronzocana  Invia un messaggio privato a oronzocana     Rispondi riportando il messaggio originario
acciobrain


Reg.: 04 Nov 2006
Messaggi: 9
Da: torino (TO)
Inviato: 22-11-2006 19:47  
transamerica, che ho trovato molto bello
guida galattica per autostoppisti, carino, divertente...ma dopo aver letto il libro un po' perde...

  Visualizza il profilo di acciobrain  Invia un messaggio privato a acciobrain    Rispondi riportando il messaggio originario
Cronenberg

Reg.: 02 Dic 2003
Messaggi: 2781
Da: GENOVA (GE)
Inviato: 22-11-2006 20:23  
quote:
In data 2006-11-22 18:03, gatsby scrive:
quote:
In data 2006-11-21 23:13, Cronenberg scrive:
Addio terraferma di Otar Iosseliani
rapporti sfuggenti come flatus vocis, ma immutabili, eterni, scolpiti nell'anima del tempo. Ragnatela di condivisioni sociali, emotive, empatiche, e quindi realizzative per l'uomo. Senza calcare mai troppo i personaggi, Ioseliani ne rimane a distanza osservandoli per quello che sono, e senza invadere la loro intimità. Se la sensibilità di un cineasta fosse apprezzata quanto la sua arguzia, scaltrezza, furbizia, grado di coinvolgenza e controversità, Ioseliani sarebbe certo fra i più amati. In realtà, è vero il contrario.




ma Ioseliani è molto amato! (almeno da me e questo film è il suo migliore tra quelli che ho visto di lui)


Ti rivaluto andrea Diciamo che sei uno dei pochi che lo conosce allora! Quando ho letto e sentito commenti in giro erano sostanzialmente aleatori e disinteressati
_________________
La ragione è la sola cosa che ci fa uomini e ci distingue dalle bestie

René Descartes

  Visualizza il profilo di Cronenberg  Invia un messaggio privato a Cronenberg  Email Cronenberg  Vai al sito web di Cronenberg     Rispondi riportando il messaggio originario
AlZayd

Reg.: 30 Ott 2003
Messaggi: 8160
Da: roma (RM)
Inviato: 22-11-2006 21:06  
quote:
In data 2006-11-22 20:23, Cronenberg scrive:
quote:
In data 2006-11-22 18:03, gatsby scrive:
quote:
In data 2006-11-21 23:13, Cronenberg scrive:
Addio terraferma di Otar Iosseliani
rapporti sfuggenti come flatus vocis, ma immutabili, eterni, scolpiti nell'anima del tempo. Ragnatela di condivisioni sociali, emotive, empatiche, e quindi realizzative per l'uomo. Senza calcare mai troppo i personaggi, Ioseliani ne rimane a distanza osservandoli per quello che sono, e senza invadere la loro intimità. Se la sensibilità di un cineasta fosse apprezzata quanto la sua arguzia, scaltrezza, furbizia, grado di coinvolgenza e controversità, Ioseliani sarebbe certo fra i più amati. In realtà, è vero il contrario.




ma Ioseliani è molto amato! (almeno da me e questo film è il suo migliore tra quelli che ho visto di lui)


Ti rivaluto andrea Diciamo che sei uno dei pochi che lo conosce allora! Quando ho letto e sentito commenti in giro erano sostanzialmente aleatori e disinteressati




Iosseliani è molto amato da quei 4 gatti (purtroppo) che lo conoscono. Ebbi modo di assistere, nel 1999, a una retrospettiva (intitolata "Tutto il cinema di O.I.") che si tenne nel Palazzo delle Esposizione a Roma, quando fu presentato in anteprima nazionale "Addio Terraferma". Ebbi modo di visionare i suoi primi bellissimi corti e "docu" che mi sono rimasti impressi nella memoria e nel cuore. Uno in particolare: "Un piccolo monastero in Toscana", (dal catalogo della rassegna: "un gruppo di 5 monaci francesi che svolge la propria vita spirituale in un monastero nei pressi di Montalcino. La ritualità [aspetto ricorrente nelle opere di Ioseliani - ndr]scandisce ogni attività del monastero., stemperandosi sulla complessa armonia della campagna toscana). Una sorta di anticipazione in scala ridotta di "Il grande silenzio" del tedesco Philip Groning, presentato l'anno scorso a Venezia e d'inaspettato buon successo.
Ci furono due interessantissimi incontri con il regista, uno con degli insoliti ospiti, i monaci del Monastero di S. Antimo.
Un uomo molto "serio", Iosseliani, apparentemente freddo e distaccato, portamento elegante e sobrio, due occhi "liquidi" e febbrili e con quella speciale luce che hanno solo i geni. Gran bella persona.

_________________
"Bisogna prendere il veleno come veleno e il cinema come cinema" - L. Buñuel

[ Questo messaggio è stato modificato da: AlZayd il 22-11-2006 alle 21:10 ]

  Visualizza il profilo di AlZayd  Invia un messaggio privato a AlZayd  Vai al sito web di AlZayd    Rispondi riportando il messaggio originario
Igraine

Reg.: 15 Nov 2006
Messaggi: 1223
Da: Cremona (CR)
Inviato: 22-11-2006 21:56  
"L'arco" di Kim Ki Duk
_________________
... e sedetti sotto un albero, piegai le ginocchia e mi presi la testa tra le mani come l'elfo addolorato di una fiaba ...

SCELTI DALLE TENEBRE

  Visualizza il profilo di Igraine  Invia un messaggio privato a Igraine    Rispondi riportando il messaggio originario
Davil89

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 6581
Da: Soliera (MO)
Inviato: 22-11-2006 22:27  
CHARLOT A TEATRO di Charlie Chaplin
_________________
"Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste, perché non sai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso"

  Visualizza il profilo di Davil89  Invia un messaggio privato a Davil89  Vai al sito web di Davil89     Rispondi riportando il messaggio originario
Cronenberg

Reg.: 02 Dic 2003
Messaggi: 2781
Da: GENOVA (GE)
Inviato: 22-11-2006 22:40  
quote:
In data 2006-11-22 21:06, AlZayd scrive:
quote:
In data 2006-11-22 20:23, Cronenberg scrive:
quote:
In data 2006-11-22 18:03, gatsby scrive:
quote:
In data 2006-11-21 23:13, Cronenberg scrive:
Addio terraferma di Otar Iosseliani
rapporti sfuggenti come flatus vocis, ma immutabili, eterni, scolpiti nell'anima del tempo. Ragnatela di condivisioni sociali, emotive, empatiche, e quindi realizzative per l'uomo. Senza calcare mai troppo i personaggi, Ioseliani ne rimane a distanza osservandoli per quello che sono, e senza invadere la loro intimità. Se la sensibilità di un cineasta fosse apprezzata quanto la sua arguzia, scaltrezza, furbizia, grado di coinvolgenza e controversità, Ioseliani sarebbe certo fra i più amati. In realtà, è vero il contrario.




ma Ioseliani è molto amato! (almeno da me e questo film è il suo migliore tra quelli che ho visto di lui)


Ti rivaluto andrea Diciamo che sei uno dei pochi che lo conosce allora! Quando ho letto e sentito commenti in giro erano sostanzialmente aleatori e disinteressati




Iosseliani è molto amato da quei 4 gatti (purtroppo) che lo conoscono. Ebbi modo di assistere, nel 1999, a una retrospettiva (intitolata "Tutto il cinema di O.I.") che si tenne nel Palazzo delle Esposizione a Roma, quando fu presentato in anteprima nazionale "Addio Terraferma". Ebbi modo di visionare i suoi primi bellissimi corti e "docu" che mi sono rimasti impressi nella memoria e nel cuore. Uno in particolare: "Un piccolo monastero in Toscana", (dal catalogo della rassegna: "un gruppo di 5 monaci francesi che svolge la propria vita spirituale in un monastero nei pressi di Montalcino. La ritualità [aspetto ricorrente nelle opere di Ioseliani - ndr]scandisce ogni attività del monastero., stemperandosi sulla complessa armonia della campagna toscana). Una sorta di anticipazione in scala ridotta di "Il grande silenzio" del tedesco Philip Groning, presentato l'anno scorso a Venezia e d'inaspettato buon successo.
Ci furono due interessantissimi incontri con il regista, uno con degli insoliti ospiti, i monaci del Monastero di S. Antimo.
Un uomo molto "serio", Iosseliani, apparentemente freddo e distaccato, portamento elegante e sobrio, due occhi "liquidi" e febbrili e con quella speciale luce che hanno solo i geni. Gran bella persona.

_________________
"Bisogna prendere il veleno come veleno e il cinema come cinema" - L. Buñuel

[ Questo messaggio è stato modificato da: AlZayd il 22-11-2006 alle 21:10 ]

Ottimo, da oggi sono uno di quei quattro gatti! Conforta sapere che almeno in altre città sia stato o venga tuttora valorizzato il suo cinema

Un incendio visto da lontano di Otar Iosseliani
Immersione totale nella realtà di una tribù senegalese, dove la compagine femminile sembra tenere le redini del potere anche su quella maschile. Affettuoso ritratto di antropologia culturale dove l'intersocialità è sempre e comunque votata alla serenità collettiva.
Questo è il suo intento, sconfinato a tutti gli uomini del mondo: la condivisione.
_________________
La ragione è la sola cosa che ci fa uomini e ci distingue dalle bestie

René Descartes

  Visualizza il profilo di Cronenberg  Invia un messaggio privato a Cronenberg  Email Cronenberg  Vai al sito web di Cronenberg     Rispondi riportando il messaggio originario
Verme87

Reg.: 01 Set 2006
Messaggi: 2564
Da: catanzaro (CZ)
Inviato: 22-11-2006 23:55  
Visto face off
_________________
JEFF BUCKLEY FORUM

SINEAD O'CONNOR FORUM

  Visualizza il profilo di Verme87  Invia un messaggio privato a Verme87     Rispondi riportando il messaggio originario
13Abyss

Reg.: 20 Lug 2003
Messaggi: 7565
Da: Magliano in T. (GR)
Inviato: 23-11-2006 01:12  
Romance and Cigarettes di Turturro.

  Visualizza il profilo di 13Abyss  Invia un messaggio privato a 13Abyss  Email 13Abyss    Rispondi riportando il messaggio originario
sandrix81

Reg.: 20 Feb 2004
Messaggi: 29115
Da: San Giovanni Teatino (CH)
Inviato: 23-11-2006 01:24  
dimmi dimmi...
_________________
Quando mia madre, prima di andare a letto, mi porta un bicchiere di latte caldo, ho sempre paura che ci sia dentro una lampadina.

  Visualizza il profilo di sandrix81  Invia un messaggio privato a sandrix81  Vai al sito web di sandrix81    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | 106 | 107 | 108 | 109 | 110 | 111 | 112 | 113 | 114 | 115 | 116 | 117 | 118 | 119 | 120 | 121 | 122 | 123 | 124 | 125 | 126 | 127 | 128 | 129 | 130 | 131 | 132 | 133 | 134 | 135 | 136 | 137 | 138 | 139 | 140 | 141 | 142 | 143 | 144 | 145 | 146 | 147 | 148 | 149 | 150 | 151 | 152 | 153 | 154 | 155 | 156 | 157 | 158 | 159 | 160 | 161 | 162 | 163 | 164 | 165 | 166 | 167 | 168 | 169 | 170 | 171 | 172 | 173 | 174 | 175 | 176 | 177 | 178 | 179 | 180 | 181 | 182 | 183 | 184 | 185 | 186 | 187 | 188 | 189 | 190 | 191 | 192 | 193 | 194 | 195 | 196 | 197 | 198 | 199 | 200 | 201 Pagina successiva )
  
0.222510 seconds.






© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: