FilmUP.com > Forum > CineINFO - Agenda dei filmz 7
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Cinema > CineINFO > Agenda dei filmz 7   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | 106 | 107 | 108 | 109 | 110 | 111 | 112 | 113 | 114 | 115 | 116 | 117 | 118 | 119 | 120 | 121 | 122 | 123 | 124 | 125 | 126 | 127 | 128 | 129 | 130 | 131 | 132 | 133 | 134 | 135 | 136 | 137 | 138 | 139 | 140 | 141 | 142 | 143 | 144 | 145 | 146 | 147 | 148 | 149 | 150 | 151 | 152 | 153 | 154 | 155 | 156 | 157 | 158 | 159 | 160 | 161 | 162 | 163 | 164 | 165 | 166 | 167 | 168 | 169 | 170 | 171 | 172 | 173 | 174 | 175 | 176 | 177 | 178 | 179 | 180 | 181 | 182 | 183 | 184 | 185 | 186 | 187 | 188 | 189 | 190 | 191 | 192 | 193 | 194 | 195 | 196 | 197 | 198 | 199 | 200 | 201 Pagina successiva )
Autore Agenda dei filmz 7
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 25-10-2002 18:24  
lo spassosoSurf's up
e
il verboso2 giorni a Parigi
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
Janet13
ex "vinegar"


Reg.: 23 Ott 2005
Messaggi: 15804
Da: Cagliari (CA)
Inviato: 25-10-2002 21:39  
quote:
In data 2007-09-27 00:30, AlZayd scrive:
quote:
In data 2007-09-26 17:07, Janet13 scrive:

Gilda bello ma per il mio palato da profana molto simile a Casablanca sia per il plot sia per i personaggi




Posso graziosamente dissentire?



Si, ovviamente! come ho scritto sono profanissima di quel genere (ma di cinema in generale)...per quale motivo comunque secondo te non lo è? lo chiedo giusto per farmi aprire un po' gli occhi


ERIC!!! ho visto Stand By Me e mi è piaciuto e poi per l'ennesima volta L'arte del Sogno ma stavolta l'ho preso in parola e mi son addormentata.
_________________
"Mi scusi ma... non m'ha già visto in qualche posto?"
"Ricordo il nome ma non la faccia"

  Visualizza il profilo di Janet13  Invia un messaggio privato a Janet13    Rispondi riportando il messaggio originario
AlZayd

Reg.: 30 Ott 2003
Messaggi: 8160
Da: roma (RM)
Inviato: 27-09-2007 15:44  
quote:
In data 2002-10-25 21:39, Janet13 scrive:
quote:
In data 2007-09-27 00:30, AlZayd scrive:
quote:
In data 2007-09-26 17:07, Janet13 scrive:

Gilda bello ma per il mio palato da profana molto simile a Casablanca sia per il plot sia per i personaggi




Posso graziosamente dissentire?



Si, ovviamente! come ho scritto sono profanissima di quel genere (ma di cinema in generale)...per quale motivo comunque secondo te non lo è? lo chiedo giusto per farmi aprire un po' gli occhi





Però.., vero che i meccanismi narrativi di entrambi i film abbiano delle forti assonanze. Ma, mentre Casablanca resta "confinato" a mio avviso - sempre un gran film, ci mancherebbe! - nell'ambito del melodramma (avventuroso) classico, illustre esempio di certe retoriche dell'eroismo e del sentimento, di un amore tormentato, difficile, ma "normale", anche nella triangolazione in cui però si sa da subito chi "vincerà", in Gilda entra in campo l'eros travolgente, sfacciato, ambiguo, perfino "indececente", più "moderno" (il triangolo amoroso, la dark lady, quantunque in fondo vittima, "tecnicamente" lei è la bomba/motore che "manovra" i suoi uomini), il tutto in una mescola di noir, spy story, thriller piuttosto pretestuosa e macchinosa dove però contanto i "sottotesti".

Uno di questi, mirabile, è per l'appunto quell'eros carnale, plastico e sensuale (parente stretto del "bello" artistico: corpo femminile, oggetto del desiderio trasfigurato in puro oggetto poetico) che impressionò profondamente l'immaginario collettivo molto prima di Marilin.

Gilda balla e canta "Put the Blame on Mame"; la m.d.p. ne inquadra il volto, le spalle nude e parte delle braccia, subito dopo essersi sfilata i lunghi guanti neri. Pochi mezzi, scarsi esercizi di tecniche "ostensorie".., e siamo di fronte all'interezza, senza veli, di quel corpo, bomba del sesso, nudo pur essendo vestito... Poche inquadrature, e una magnifica (meta)illusione (di nudità, quindi di purezza della settima arte) che durerà in eterno.



[ Questo messaggio è stato modificato da: AlZayd il 27-09-2007 alle 15:47 ]

  Visualizza il profilo di AlZayd  Invia un messaggio privato a AlZayd  Vai al sito web di AlZayd    Rispondi riportando il messaggio originario
AlZayd

Reg.: 30 Ott 2003
Messaggi: 8160
Da: roma (RM)
Inviato: 27-09-2007 15:52  
Ah.., non sei poi così profana, come tanti altri utenti leggo che sei dedita a varigate visioni di tutto rispetto. Il modo migliore per conoscere ea amare il cinema: vedere tanto cinema, di ogni epoca e paese.

L'esperto.., una parolacia.., quello alla malora!
_________________
"Bisogna prendere il veleno come veleno e il cinema come cinema" - L. Buñuel

  Visualizza il profilo di AlZayd  Invia un messaggio privato a AlZayd  Vai al sito web di AlZayd    Rispondi riportando il messaggio originario
TomThom

Reg.: 07 Giu 2007
Messaggi: 2099
Da: Mogliano Veneto (TV)
Inviato: 27-09-2007 15:56  
quote:
In data 2007-09-27 15:52, AlZayd scrive:
L'esperto...quello sono io!




Piovono rane...
_________________

  Visualizza il profilo di TomThom  Invia un messaggio privato a TomThom    Rispondi riportando il messaggio originario
SamTheLion

Reg.: 18 Set 2007
Messaggi: 899
Da: anarene (es)
Inviato: 27-09-2007 16:05  
quote:
In data 2007-09-27 15:44, AlZayd scrive:
Casablanca resta "confinato" a mio avviso - sempre un gran film, ci mancherebbe! - nell'ambito del melodramma (avventuroso) classico


però a quel che ricordo è caratterizzato anche da una certa ironia di fondo, che lo rende di fatto un pò "ibrido", di non così immediata classificazione

  Visualizza il profilo di SamTheLion  Invia un messaggio privato a SamTheLion    Rispondi riportando il messaggio originario
alessio984

Reg.: 10 Mar 2004
Messaggi: 6302
Da: Napoli (NA)
Inviato: 27-09-2007 16:20  
SAW III – Darren Lynn Bousman

  Visualizza il profilo di alessio984  Invia un messaggio privato a alessio984  Email alessio984    Rispondi riportando il messaggio originario
Janet13
ex "vinegar"


Reg.: 23 Ott 2005
Messaggi: 15804
Da: Cagliari (CA)
Inviato: 27-09-2007 16:55  
quote:
In data 2007-09-27 15:44, AlZayd scrive:

Però.., vero che i meccanismi narrativi di entrambi i film abbiano delle forti assonanze. Ma, mentre Casablanca resta "confinato" a mio avviso - sempre un gran film, ci mancherebbe! - nell'ambito del melodramma (avventuroso) classico, illustre esempio di certe retoriche dell'eroismo e del sentimento, di un amore tormentato, difficile, ma "normale", anche nella triangolazione in cui però si sa da subito chi "vincerà", in Gilda entra in campo l'eros travolgente, sfacciato, ambiguo, perfino "indececente", più "moderno" (il triangolo amoroso, la dark lady, quantunque in fondo vittima, "tecnicamente" lei è la bomba/motore che "manovra" i suoi uomini), il tutto in una mescola di noir, spy story, thriller piuttosto pretestuosa e macchinosa dove però contanto i "sottotesti".

Uno di questi, mirabile, è per l'appunto quell'eros carnale, plastico e sensuale (parente stretto del "bello" artistico: corpo femminile, oggetto del desiderio trasfigurato in puro oggetto poetico) che impressionò profondamente l'immaginario collettivo molto prima di Marilin.

Gilda balla e canta "Put the Blame on Mame"; la m.d.p. ne inquadra il volto, le spalle nude e parte delle braccia, subito dopo essersi sfilata i lunghi guanti neri. Pochi mezzi, scarsi esercizi di tecniche "ostensorie".., e siamo di fronte all'interezza, senza veli, di quel corpo, bomba del sesso, nudo pur essendo vestito... Poche inquadrature, e una magnifica (meta)illusione (di nudità, quindi di purezza della settima arte) che durerà in eterno.




In effetti hai ragione. Rita Hayworth e Ingrid Bergman interpretano due personaggi abbastanza diversi, per non dire opposti.
Mi riferivo più che altro a Glenn Ford e Humphrey Bogart, entrambi esternamente freddi e che non lasciano trasparire niente.
In entrambi i film abbiamo il "rivale" che riporta le donne dai protagonisti, l'ambientazione è sempre un posto "esotico" e comunque fuori dagli Stati Uniti ed Europa ed ambedue i film hanno in comune la lotta ai Nazisti. Con questa ultima affermazione non voglio estrapolare le pellicole dal contesto, tra gli anni 40 e i 50 l'attualità era il pericolo nazista e percio' tema centrale dei film, ma l'ho usato come semplice constatazione, parametro di similitudine tra i due.

_________________
"Lei non ha mai assaggiato la sacher torte?! Continuiamo così, facciamoci del male!”

[ Questo messaggio è stato modificato da: Janet13 il 27-09-2007 alle 17:15 ]

  Visualizza il profilo di Janet13  Invia un messaggio privato a Janet13    Rispondi riportando il messaggio originario
GionUein

Reg.: 20 Mag 2003
Messaggi: 4779
Da: taranto (TA)
Inviato: 27-09-2007 18:06  
Visto BORAT.
Sono convinto che con un decimo della promozione il mio "filmino" della gita scolastica dell'ultimo anno sbancherebbe Cannes.
_________________
U N I T A C I N E F I L A

  Visualizza il profilo di GionUein  Invia un messaggio privato a GionUein  Vai al sito web di GionUein    Rispondi riportando il messaggio originario
GionUein

Reg.: 20 Mag 2003
Messaggi: 4779
Da: taranto (TA)
Inviato: 27-09-2007 18:06  
Visto SAW III.
Anche se "visto" è una parola grossa.
_________________
U N I T A C I N E F I L A

  Visualizza il profilo di GionUein  Invia un messaggio privato a GionUein  Vai al sito web di GionUein    Rispondi riportando il messaggio originario
Tristam
ex "mattia"

Reg.: 15 Apr 2002
Messaggi: 10671
Da: genova (GE)
Inviato: 27-09-2007 18:31  
con quella mela in faccia che minchia vedi?
_________________
"C'è una sola cosa che prendo sul serio qui, e cioè l'impegno che ho dato a xxxxxxxx e a cercare di farlo nel miglior modo possibile"

  Visualizza il profilo di Tristam  Invia un messaggio privato a Tristam  Vai al sito web di Tristam    Rispondi riportando il messaggio originario
GionUein

Reg.: 20 Mag 2003
Messaggi: 4779
Da: taranto (TA)
Inviato: 27-09-2007 18:37  
quote:
In data 2007-09-27 18:31, Tristam scrive:
con quella mela in faccia che minchia vedi?




Qualcosa si vede.
Giusto dal buco del verme.
_________________
U N I T A C I N E F I L A

  Visualizza il profilo di GionUein  Invia un messaggio privato a GionUein  Vai al sito web di GionUein    Rispondi riportando il messaggio originario
EricDraven

Reg.: 02 Lug 2005
Messaggi: 22547
Da: genova (GE)
Inviato: 27-09-2007 19:15  
quote:
In data 2002-10-25 21:39, Janet13 scrive:

ERIC!!! ho visto Stand By Me e mi è piaciuto e poi per l'ennesima volta L'arte del Sogno ma stavolta l'ho preso in parola e mi son addormentata.





_________________
Da triste, apro il water

IO E LE DROGHE

  Visualizza il profilo di EricDraven  Invia un messaggio privato a EricDraven  Email EricDraven  Vai al sito web di EricDraven    Rispondi riportando il messaggio originario
AlZayd

Reg.: 30 Ott 2003
Messaggi: 8160
Da: roma (RM)
Inviato: 27-09-2007 19:59  
quote:
In data 2007-09-27 16:55, Janet13 scrive:
quote:
In data 2007-09-27 15:44, AlZayd scrive:

Però.., vero che i meccanismi narrativi di entrambi i film abbiano delle forti assonanze. Ma, mentre Casablanca resta "confinato" a mio avviso - sempre un gran film, ci mancherebbe! - nell'ambito del melodramma (avventuroso) classico, illustre esempio di certe retoriche dell'eroismo e del sentimento, di un amore tormentato, difficile, ma "normale", anche nella triangolazione in cui però si sa da subito chi "vincerà", in Gilda entra in campo l'eros travolgente, sfacciato, ambiguo, perfino "indececente", più "moderno" (il triangolo amoroso, la dark lady, quantunque in fondo vittima, "tecnicamente" lei è la bomba/motore che "manovra" i suoi uomini), il tutto in una mescola di noir, spy story, thriller piuttosto pretestuosa e macchinosa dove però contanto i "sottotesti".

Uno di questi, mirabile, è per l'appunto quell'eros carnale, plastico e sensuale (parente stretto del "bello" artistico: corpo femminile, oggetto del desiderio trasfigurato in puro oggetto poetico) che impressionò profondamente l'immaginario collettivo molto prima di Marilin.

Gilda balla e canta "Put the Blame on Mame"; la m.d.p. ne inquadra il volto, le spalle nude e parte delle braccia, subito dopo essersi sfilata i lunghi guanti neri. Pochi mezzi, scarsi esercizi di tecniche "ostensorie".., e siamo di fronte all'interezza, senza veli, di quel corpo, bomba del sesso, nudo pur essendo vestito... Poche inquadrature, e una magnifica (meta)illusione (di nudità, quindi di purezza della settima arte) che durerà in eterno.




In effetti hai ragione. Rita Hayworth e Ingrid Bergman interpretano due personaggi abbastanza diversi, per non dire opposti.
Mi riferivo più che altro a Glenn Ford e Humphrey Bogart, entrambi esternamente freddi e che non lasciano trasparire niente.
In entrambi i film abbiamo il "rivale" che riporta le donne dai protagonisti, l'ambientazione è sempre un posto "esotico" e comunque fuori dagli Stati Uniti ed Europa ed ambedue i film hanno in comune la lotta ai Nazisti. Con questa ultima affermazione non voglio estrapolare le pellicole dal contesto, tra gli anni 40 e i 50 l'attualità era il pericolo nazista e percio' tema centrale dei film, ma l'ho usato come semplice constatazione, parametro di similitudine tra i due.

_________________
"Lei non ha mai assaggiato la sacher torte?! Continuiamo così, facciamoci del male!”

[ Questo messaggio è stato modificato da: Janet13 il 27-09-2007 alle 17:15 ]



Ed è giustissimo, come già precisato.
_________________
"Bisogna prendere il veleno come veleno e il cinema come cinema" - L. Buñuel

  Visualizza il profilo di AlZayd  Invia un messaggio privato a AlZayd  Vai al sito web di AlZayd    Rispondi riportando il messaggio originario
EricDraven

Reg.: 02 Lug 2005
Messaggi: 22547
Da: genova (GE)
Inviato: 27-09-2007 22:19  
quote:
In data 2007-09-27 00:26, AlZayd scrive:
Grindhouse - Planet Terror.




'stardo!

  Visualizza il profilo di EricDraven  Invia un messaggio privato a EricDraven  Email EricDraven  Vai al sito web di EricDraven    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | 106 | 107 | 108 | 109 | 110 | 111 | 112 | 113 | 114 | 115 | 116 | 117 | 118 | 119 | 120 | 121 | 122 | 123 | 124 | 125 | 126 | 127 | 128 | 129 | 130 | 131 | 132 | 133 | 134 | 135 | 136 | 137 | 138 | 139 | 140 | 141 | 142 | 143 | 144 | 145 | 146 | 147 | 148 | 149 | 150 | 151 | 152 | 153 | 154 | 155 | 156 | 157 | 158 | 159 | 160 | 161 | 162 | 163 | 164 | 165 | 166 | 167 | 168 | 169 | 170 | 171 | 172 | 173 | 174 | 175 | 176 | 177 | 178 | 179 | 180 | 181 | 182 | 183 | 184 | 185 | 186 | 187 | 188 | 189 | 190 | 191 | 192 | 193 | 194 | 195 | 196 | 197 | 198 | 199 | 200 | 201 Pagina successiva )
  
0.213863 seconds.






© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: