FilmUP.com > Forum > Cineclassifiche - NOMINATIONS GOLDEN GLOBESSSSSSSSS 2003
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Cinema > Cineclassifiche > NOMINATIONS GOLDEN GLOBESSSSSSSSS 2003   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
Autore NOMINATIONS GOLDEN GLOBESSSSSSSSS 2003
badlands

Reg.: 01 Mag 2002
Messaggi: 14498
Da: urbania (PS)
Inviato: 30-12-2003 14:43  
ma si sa,capitan anni in cui interpretazioni ottime si sprecano,così,nella anno di satine,davvero grande,han premiato monster's ball,forse perchè il film era superiore a moulin rouge.direi che è una cosa che capita spesso.poi l'anno dopo la kidman è stata ricompensata vincendo un oscar che spettava molto più alla zelwegger(poco valutata ancora,ma davvero grande) o alla moore.quest'anno,la zelwegger si ricompenserà vincendo come migliore non protagonista,e così per ora le due fregate son la moore e la blanchett.tornando alla kidman,credo che il suo punto forte,oltre ai copioni,spesso molto buoni,sia invece il suo trasformismo,superiore forse alla blanchett,che per il momento,se si vuol parlar di difetti,non ha mai davvero rischiato con un ruolo,una parte scomoda,o non so come dire,svantaggiosa.a ben vedere,le sue son tutte eroine o buone donne immacolate,la stessa elizabeth la intendo come già vista perchè i lavori fatti su grandi sovrani si sprecano,e la dench di her majesty,e dello stesso shakespeare in love è strepitosa.certo,si devon anche avere le doti per dipingere certi personaggi,ma è certo che i tanti precedenti aiutano.credo sia molto più difficile inventarsi una ballerina in un musical,oggi.per questo ritengo ottima lo scorso anno renee.per la moore,invece,penso sempre che sia un'attrice d'altri tempi,come conferma lo stesso fine di una storia,sconosciuto e bellissimo.e,a differenza sempre dellla blanchet,ha anche lei il ruolo grandisimo che vale una carriera,ed è la pornostar cocainomane di boogie nights,il film che ha illuso tutti sulle reali capacità di anderson.
ciao!

  Visualizza il profilo di badlands  Invia un messaggio privato a badlands    Rispondi riportando il messaggio originario
Sara87

Reg.: 24 Ago 2003
Messaggi: 1433
Da: Italia (CE)
Inviato: 30-12-2003 18:23  
Depp nominato ? non lo faranno mai vincere povero ciccio mio.....
_________________
L'infamia ha molte maschere...Nessuna e' piu' pericolosa della maschera della rettitudine!

  Visualizza il profilo di Sara87  Invia un messaggio privato a Sara87    Rispondi riportando il messaggio originario
badlands

Reg.: 01 Mag 2002
Messaggi: 14498
Da: urbania (PS)
Inviato: 30-12-2003 22:54  
beh,ci mancherebbe che mo vince per la maledizione della prima luna!meritava per edward o per mr grape,non certo qui.anche se comunque è molto divertente.
ciao!

  Visualizza il profilo di badlands  Invia un messaggio privato a badlands    Rispondi riportando il messaggio originario
badlands

Reg.: 01 Mag 2002
Messaggi: 14498
Da: urbania (PS)
Inviato: 30-12-2003 22:56  
beh,ci mancherebbe che mo vince per la maledizione della prima luna!meritava per edward o per mr grape,non certo qui.anche se comunque è molto divertente.
ciao!

  Visualizza il profilo di badlands  Invia un messaggio privato a badlands    Rispondi riportando il messaggio originario
Sara87

Reg.: 24 Ago 2003
Messaggi: 1433
Da: Italia (CE)
Inviato: 03-01-2004 17:35  
quote:
In data 2003-12-30 22:56, badlands scrive:
beh,ci mancherebbe che mo vince per la maledizione della prima luna!meritava per edward o per mr grape,non certo qui.anche se comunque è molto divertente.
ciao!

appunto..comunque non mi riferivo alla bravura e' solo che l'america non lo fara' mai vincere ....
_________________
L'infamia ha molte maschere...Nessuna e' piu' pericolosa della maschera della rettitudine!

  Visualizza il profilo di Sara87  Invia un messaggio privato a Sara87    Rispondi riportando il messaggio originario
Marco82

Reg.: 02 Nov 2003
Messaggi: 924
Da: Lodi (LO)
Inviato: 03-01-2004 18:24  
scusate la domanda magari banale.....ma quando ci sono sti golden globes?
_________________
"1..2..3..4..5..e 6...sei...numero perfetto..."
"ma non era 3, il numero perfetto?"
"sì, ma io ho sei colpi quì dentro..."

  Visualizza il profilo di Marco82  Invia un messaggio privato a Marco82     Rispondi riportando il messaggio originario
Davilesse


Reg.: 04 Gen 2004
Messaggi: 5
Da: Milano (MI)
Inviato: 05-01-2004 00:49  
A chi interessa ho questo sito fatto da me Academy Ladies
_________________
"And the oscar goes to ..."

  Visualizza il profilo di Davilesse  Invia un messaggio privato a Davilesse  Vai al sito web di Davilesse     Rispondi riportando il messaggio originario
Davilesse


Reg.: 04 Gen 2004
Messaggi: 5
Da: Milano (MI)
Inviato: 05-01-2004 00:56  
Per me la sorpresa sarà la giovanissima Scarlett Johansson (ancora confusa la destinazione se protagonista o non) per il magico Lost in Translation

E da tenere d'occhio la Watts e la Theron già vincitrici di parecchi premi
_________________
"And the oscar goes to ..."

  Visualizza il profilo di Davilesse  Invia un messaggio privato a Davilesse  Vai al sito web di Davilesse     Rispondi riportando il messaggio originario
badlands

Reg.: 01 Mag 2002
Messaggi: 14498
Da: urbania (PS)
Inviato: 05-01-2004 14:05  
allora,per la watts credo non ci sian troppe possibilità,il film non è andato benissimo,penso che se non entri nei globi d'oro,l'scar puoi solo sognarlo.in una annatta non eccelsa,in cui a logica doveva rivincere la kidman(ma la critica non è certo impazzita per cold mountain,come temevo,purtroppo...),le possibilità della theron son tante tante,se trova un suo pubblico,anche di nicchia,bissa il caso swank.io la vedo favorita,mentre la johanson è per forza da vedere come protagonista,anche se per aumentare le sue possibilità di vittoria potrebbe scalare tra le non,dove comunque la regina,dati alla mano,sarà la texana.a ulteriore discredito per una sua vittoria,il fatto di avere un altro film in odore di nomination,the girl with pearl ecc ecc,che finirà per far disperdere i voti,come spesso capita in questi casi(vedi gli effetti speciali di matrix),ma a volte premia,come soderbergh sa.
tra parentesi,bello il tuo sito,è lo stesso che avevo intenzione di fare io(se non addirittura un libro)però aperto a tutti,non solo alle signore o signorine.bravo!
ciao!

  Visualizza il profilo di badlands  Invia un messaggio privato a badlands    Rispondi riportando il messaggio originario
Davilesse


Reg.: 04 Gen 2004
Messaggi: 5
Da: Milano (MI)
Inviato: 05-01-2004 16:38  
X quanto riguarda la Watts dobbiamo aspettare in definitiva i SAG solo allora sapremo se più o meno entrerà nella cinquina però ripeto ha vinto parecchi premi ...

Washington DC Critics, S. Diego e Southestern. Le quotazioni sono parecchie cosi come per Benicio del Toro.

La Theron ha vinto uno dei più importanti il National Board of Review, quindi almeno la nomination è praticamente certa.

La Kidman avrà la nomination in Cold Mountain la terza consecutiva ma sarà solo di ripiego (in Dogville è stata strabiliante ma il film ha francamente pochissime possibilità di passare sotto l'occhio critico dei membri)

Renee Zellweger anche lei avrà la sua terza nomination consecutiva e si prospetta statuetta la critica è in favore a lei ... è decisamente il suo anno. Però però c'è il nome sempre più insistente della sconosciuta Clarkson in Pieces of April pare sia straordinaria.
La sezione non protagonista alla fine rivela sempre più sorprese rispetto a quella protagonista.

Detto fra noi io spero per la Thurman almeno in una nomination (che considero ugualmente un notevole secondo posto rispetto alla statuetta ). Ha tutte le carte per fare il colpo grosso : sugellare un sodalizio con il regista della precedente nomination per Pulp Fiction e , diciamolo, Tarantino diverte l'Academy almeno quanto diverte noi. Se le possibilità sono poche per la regia e il film sono invece alte per l'attrice protagonista del film che ne ha fatto gioiello centrale dell'intera opera eheh

Ah per dare un tocco di colore alla cinquina delle protagoniste potrebbe arrivare anche la nomination dell'inglese Helen Mirren per Calendar Girls (è una delle attrici più dotate in circolazione e potrebbe intercorrere nella sindrome Judy Dench )
_________________
"And the oscar goes to ..."

  Visualizza il profilo di Davilesse  Invia un messaggio privato a Davilesse  Vai al sito web di Davilesse     Rispondi riportando il messaggio originario
NancyKid
ex "CarbonKid"

Reg.: 04 Feb 2003
Messaggi: 6860
Da: PR (PR)
Inviato: 06-01-2004 19:00  
DEVILESSE TI VOGLIAMO GIURATO IOMA!
_________________
eh?

  Visualizza il profilo di NancyKid  Invia un messaggio privato a NancyKid  Email NancyKid  Vai al sito web di NancyKid    Rispondi riportando il messaggio originario
naly01

Reg.: 26 Nov 2001
Messaggi: 2248
Da: Rignano Sull'Arno (FI)
Inviato: 07-01-2004 17:03  
Certo, è vero che nel 2001 erano tante le interpretazioni meritevoli, dalla vincitrice Halle Berry alla meravigliosa Kidman di Moulin Rouge (che forse non ha vinto perché interprete di un ruolo a metà tra commedia e dramma, e qui sta la sua forza secondo me, e si sa che spesso l'Academy opta per il drammatico) dalla stupefacente Dench di Iris (davvero una grande interpretazione che poche avrebbero saputo fare così bene) alla Spacek di In the bedroom. Sarà che quell'anno quasi tutte le premiazioni eran sbagliate, con tutti quegli ingiusti premi dati ad A beautiful mind (e, l'ho rivisto l'atro giorno, davvero non vedo cosa ci sia di così grandioso nell'interpretazione della Connelly da vincere contro le meravigliose Winslet -Iris è una delle sue 3 migliori interpretazioni- e Maggie Smith -irresistibile in In the bedroom-), quei due miseri Oscar a Moulin Rouge...mah. E così la Kidman si è presa un'Oscar-contentino, se vogliamo, con la sua bellissima immedesimazione in Virginia Woolf...ma se fosse stata un'intepretazione da Oscar sarebbe stata da NON protagonista, e sono cmq convinta che la migliore di THE HOURS sia Julianne Moore. E poi non capisco tutto il clamore fatto per la mancata vincita della Kidman nel 2001, e il quasi silenzio delle 2 mancate vincite della Moore, che in Lontano dal paradiso dà un'altra meravigliosa interpretazione, una delle sue migliori, e SICURAMENTE la migliore del 2002/2003.
La Zellweger, ripeto, non mi convince in Chicago e non vedo giustificata la nomination, nessuno in quel film era da Oscar, solo da nomination (Reilly e Latifah). La preferisco molto di più nella commedia, che sia Betty Love o Bridget Jones, o il prossimo Down with love che mi incuriosisce davvero molto. E sono fermamente convinta che quest'anno l'Oscar se lo porterà a casa.
Sul trasformismo della Kidman invece non sono affatto d'accordo, è anche lei un'attrice molto versatile, almeno negli ultimi anni della sua carriera, e abbastanza camaleontica, ma la Blanchett è tutta un'altra cosa. E' quasi irriconoscibile in ogni film, non ha bisogno di nessun grande regista o grande copione per darci alcune delle sue più grandi interpretazioni, le bastano Kapur, Armstrong e Shumacher. Ed è senza ombra di dubbio una delle giovani attrici più camaleontiche, proprio in senso fisico, ma anche per quanto riguarda gesti, espressioni ed emotività. E' così dentro il personaggio....in qualsiasi ruolo. Non mi sembra proprio che abbia sempre interpretato eroine...della stessa Veronica Guerin, il ruolo forse più a rischio nel farne martire, ci ritrae tutte le imperfezioni e paure. Più che donne immacolate ha interpretato donne VERE, donne piene di sfumature, donne coraggiose ma non per questo perfette. E basta mettere a confronto Veronica Guerin con The Gift o Elizabeth con Bandits per godere a pieno del suo camaleontismo, della sua versatilità e della sua credibilità. O, parlando di non protagoniste, basta mettere a confronto l'etera Galadriel con la sciatta Petal di The Shipping News. Mica c'è bisogno di interpretare una pornostar per dimostrare di aver talento. Bastano ruoli complessi. E di questi la Blanchett ne ha piena la filmografia.
Parlando poi di ruoli simili, né la Moore né la Kidman si differenziano poi tanto. Quante "dark lady" o simili ha ritratto la Kidman? Da morire, Malice, Birthday Girl. E, per quanto riguarda la Moore, non si può negare la sua predisposizione a donne degli anni '50, da Fine di una storia a Lontano dal paradiso fino a The Hours. E sono molti, e voluti, i punti in comune tra la Cathy White di Safe e la Carol Whitaker di Lontano dal paradiso, entrambi di Todd Haynes. Ma anche se come ruoli possono sembrare simili, quando si interpretano personaggi così pieni di carattere, sfumature, idee, emozioni, come la Linda di Magnolia, Satine di Moulin Rouge e la Charlotte di Charlotte Gray, ogni intepretazione rimane a sé, diversa. Ognuna ha le sue fissazioni, ma ruoli simili non sempre significano interpretazioni simili, e se questo può forse valere per la Kidman, di certo non vale per la Moore e la Blanchett. La Kidman sta vivendo il suo momento d'oro, e delle 3 è quella che più ci ha messo a convincermi...e forse trovo una certa freddezza nelle interpretazioni passate, per questo mi ha sorpresa così tanto in Moulin Rouge, perché, un pò per il ruolo, un pò per una maturazione artistica, l'ho trovata per la prima vera volta TOTALMENTE immersa nella parte...non c'era Nicole...c'era Satine, e la freddezza che posso trovare in Da Morire o Ritratto di signora, in parte anche richiesti dalla parte, era scomparsa. Non so se mi sto spiegando...ma da Moulin Rouge in poi è diventata, come dire, NUDA EMOTIVAMENTE. Non credo che oggi interpreterebbe ugualmente Cuori Ribelli o lo stesso Ritratto di signora o, ancora, lo sprecato Malice. Sarebbe certamente migliore, perché qualsiasi attrice cresce nel corso della carriera, ma nel suo caso credo davvero che potrebbe dare, adesso, tutta un'altra credibilità al ruolo (tra l'altro, non so se è una mia proiezione, però mi sembra diverso pure il suo comportamento in pubblico, tutta quella altezzosità spesso riferita a lei sembra quasi scomparsa). Ed'è questa la principale differenza con la Blanchett: la Kidman ha raggiunto in questi anni una piena maturità artistica, la Blanchett era già strepitosa fin dagli inizi. La Moore, infine, è stata semplicemente più sfortunata, all'inizio, nel trovare i ruoli giusti.
Per quanto riguarda gli Oscar, certo, io spero tanto nella Blanchett, ma ormai le speranze mi sembran quasi perse. Delle altre, la Theron mi sembra davvero messa bene, e son sicura che sarà una grande intepretazione, ma l'Academy finisce spesso, negli ultimi anni, nel premiare singole grandi interpretazioni che rimangono praticamente le sole nel corso delle carriere. La strepitosa Swank di Boys don't cry non mi sembra di averla vista in nessun'altra memorabile interpretazione (in The Gift non mi ha convinta più di tanto). Stessa cosa si può dire di Angelina Jolie, che ha proprio avuto un declino, di Helen Hunt, e stendiamo un velo pietoso sulla Paltrow. E la Roberts, addirittura, ha dovuto aspettare il mediocre Mona Lisa Smile per tornare protagonista di un film, confermando il fatto che difficilmente interpreterà un altro ruolo alla Erin Brokovich. La Theron mi è rimasta sempre abbastanza indifferente, e ripeto, son sicura che sarà una grande intepretazione, ma quanto andrà al trucco (fissazione dell'Academy)? Forse solo la Berry alla fine si è rivelata la scelta migliore degli ultimi anni, in Monster's Ball è davvero brava e Gothika sembra promettente. Alla fine Blanchett e Moore sono le grandi sconfitte, ingiustamente. E contro chi? Gwyneth Paltrow e Catherine Zeta Jones.


_________________
Sono impossibile da dimenticare
e difficile da ricordare.


IOMA 2007

  Visualizza il profilo di naly01  Invia un messaggio privato a naly01  Email naly01  Vai al sito web di naly01     Rispondi riportando il messaggio originario
badlands

Reg.: 01 Mag 2002
Messaggi: 14498
Da: urbania (PS)
Inviato: 07-01-2004 21:17  
e comunque maggie smith stava a gosford park,non nella stanza da letto.li c'era la tomei(e sappiam tutti che fine ha fatto...).
sui recenti vincitori,concordo in pieno,meglio il classico velo pietoso,dalla pessima jolie,alla roberts,monotematica,alla paltrow a non so quanti altri.tocca dirlo,l'oscar ha perso un po' di fascino e credibilità,per fortuna lo scorso anno han ben premiato il pianista(ma quanti oscar a chicago...!)
ciao!

  Visualizza il profilo di badlands  Invia un messaggio privato a badlands    Rispondi riportando il messaggio originario
naly01

Reg.: 26 Nov 2001
Messaggi: 2248
Da: Rignano Sull'Arno (FI)
Inviato: 08-01-2004 13:25  
quote:
In data 2004-01-07 21:17, badlands scrive:
e comunque maggie smith stava a gosford park,non nella stanza da letto.



Oops!!!!!!!
Certo, chiaramente intendevo Gosford Park (anche Helen Mirren è bravissima in quel film). Ma davvero non capisco cosa ci sia di così grandioso nell'interpretazione della Connelly (che invece promette bene in House of sand and fog), brava, ma era da Oscar?
_________________
Sono impossibile da dimenticare
e difficile da ricordare.


IOMA 2007

  Visualizza il profilo di naly01  Invia un messaggio privato a naly01  Email naly01  Vai al sito web di naly01     Rispondi riportando il messaggio originario
badlands

Reg.: 01 Mag 2002
Messaggi: 14498
Da: urbania (PS)
Inviato: 08-01-2004 17:51  
parere mio,era si e no da nominare,non certo da vincere,una prova bassa,sotto le righe,misurata ma anche piattamente monocorde.molto meglio chiunque altro,e dovendo scegliere,direi una delle attrici di gosford park(la stesa watson era deliziosa).
ciao!

  Visualizza il profilo di badlands  Invia un messaggio privato a badlands    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
  
0.119798 seconds.






© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: