FilmUP.com > Forum > Critica il critico - La critica cinematografica che non c'è
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Cinema > Critica il critico > La critica cinematografica che non c'è   
Autore La critica cinematografica che non c'è
misaki84

Reg.: 29 Lug 2003
Messaggi: 2189
Da: Montecchio Maggiore (VI)
Inviato: 13-04-2004 14:43  
A volte escono film che fanno discutere (e va bene), che creano intorno a loro polveroni, polemiche di tipo sociale, religioso ecc… (e va bene), che creano un interesse che va oltre i confini della cinematografia (e va bene), ma perché non vengono mai interpellati i critici cinematografici?
Per The Passion (solo per citare il più attuale) si sono fatte milioni di discussioni, interventi e polemiche nella nostra cara televisione, ma mai (almeno per quelle che ho visto io) è stato tirato in ballo un critico cinematografico. Solo sacerdoti, storici, rabbini e vip che proprio non centravano niente. Infatti la maggior parte delle discussioni sono state parziali, incoerenti, incomplete e scorrette.
Nel cinema la FORMA è SOSTANZA, per cui un esperto di tecnica cinematografica è necessario in una discussione su di un film (qualsiasi siano gli altri riferimenti), mi pare ovvio e banale.
Allora vi domando perché non ne ho visto neanche uno???

  Visualizza il profilo di misaki84  Invia un messaggio privato a misaki84  Vai al sito web di misaki84     Rispondi riportando il messaggio originario
jackieale

Reg.: 15 Mag 2003
Messaggi: 260
Da: Milano (MI)
Inviato: 13-04-2004 14:46  
Perchè probabilmente i critici cinematografici son stati interpellati ed han pure dato la loro opinione, ma all'italiano medio non gliene frega molto. Il critico mica lo conosce, mentre il VIP di turno sì mentre il cardinale o il tal vescovo fa scalpore.


  Visualizza il profilo di jackieale  Invia un messaggio privato a jackieale    Rispondi riportando il messaggio originario
andros

Reg.: 30 Nov 2003
Messaggi: 1837
Da: Catania (CT)
Inviato: 13-04-2004 14:47  
A chi lo dici! Già tempo fa avevo proposto di organizzare una "marcia per l'abolizione della televisione italiana" (terrestre)... Poi si lamentano quando la parola "televisivo" assume un'accezione del tutto negativa...
_________________
Italian Online Movie Awards

  Visualizza il profilo di andros  Invia un messaggio privato a andros  Email andros    Rispondi riportando il messaggio originario
brainticke

Reg.: 23 Mar 2004
Messaggi: 11
Da: Napoli (NA)
Inviato: 13-04-2004 14:53  
Il film di cui parli"The passion of..." è solo un film morboso.Mi è sembrato di rivedere alcune scene del gladiatore.
Gran bella pacchianata!Forse se non è intervenuto nessuno è perchè non c'era nessun motivo di esprimere un'opinione su questo film....a volte meglio essere indifferenti o far finta di non vedere!

  Visualizza il profilo di brainticke  Invia un messaggio privato a brainticke    Rispondi riportando il messaggio originario
Machina

Reg.: 26 Mar 2004
Messaggi: 116
Da: Brentino Belluno (VR)
Inviato: 13-04-2004 20:46  
Sarebbe opportuno parlare di the Passion nella giusta sezione.
La TV (non italiana, ma globale) è per definizione spazzatura; interessante leggere i vari dibattiti, incontri/scontri sociologici sull'argomento.
Come è già stato detto è più 'interessante' invitare un VIP, piuttosto che un critico. Inoltre gli interventi dei registi sono molto limitati, appaiono solamente per pubblicizzare il loro lavoro e mandano avanti gli attori (che di apparizioni vivono - soprattutto in Italia dove Tv e cinema sono ormai la stessa cosa). Per cadere in un luogo comune, si dice che chi lavora nel cinema (grande schermo) evita la televisione (piccolo schermo), si sente superiore ad essa, considera il suo lavoro più importante, un opera d'arte: prendendo queste affermazioni con le pinze, credo che anche questo sia un motivo, il non volersi piegare alla Tv spazzatura, in quanto le trasmissioni valide sono ormai inesistenti.

  Visualizza il profilo di Machina  Invia un messaggio privato a Machina    Rispondi riportando il messaggio originario
riddick

Reg.: 14 Giu 2003
Messaggi: 3018
Da: san giorgio in bosco (PD)
Inviato: 13-04-2004 20:56  
forse anche perchè 3 volte su 5 i critici sparano minchiate. meglio non svegliare il can che dorme...

  Visualizza il profilo di riddick  Invia un messaggio privato a riddick    Rispondi riportando il messaggio originario
Machina

Reg.: 26 Mar 2004
Messaggi: 116
Da: Brentino Belluno (VR)
Inviato: 16-04-2004 12:36  
Ovviamente dipende dal critico. ho già detto in un'altra occasione che pochi sono quelli veramente validi. Quello della critica è un lavoro affascinante perchè mostra come un qualunque film (o quasi) si presti a più interpretazioni, ognuno ci vede ciò che vuole - sono molti i registri che lasciano questo margine di libertà - ognuno trova i collegamenti che vuole. se per te queste sono minchiate..

  Visualizza il profilo di Machina  Invia un messaggio privato a Machina    Rispondi riportando il messaggio originario
riddick

Reg.: 14 Giu 2003
Messaggi: 3018
Da: san giorgio in bosco (PD)
Inviato: 17-04-2004 20:26  
non ho detto che il mestiere del critico è una minchiata, solo che molti critici sono minchioni

  Visualizza il profilo di riddick  Invia un messaggio privato a riddick    Rispondi riportando il messaggio originario
Kashmir

Reg.: 18 Apr 2004
Messaggi: 42
Da: Spoleto (PG)
Inviato: 19-04-2004 18:40  
sono daccordo con jackieale; per quanto riguarda le critiche che gli sono state fatte, seppur non da critici, io credo che al contrario di quello che si sia detto, cioè che è troppo violento e sanguinario, credo che insegni dei valori meravigliosi come l'amore e che ci faccia capire davvero quello che ha fatto Cristo per l'umanità. Mio modesto parere. Baci!

_________________
"La tecnica non conta, io mi occupo di emozioni"

Jimmy Page

  Visualizza il profilo di Kashmir  Invia un messaggio privato a Kashmir  Email Kashmir  Vai al sito web di Kashmir     Rispondi riportando il messaggio originario
  
0.117075 seconds.






© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: