FilmUP.com > Forum > Critica il critico - FORSE SI STA ESAGERANDO...
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Cinema > Critica il critico > FORSE SI STA ESAGERANDO...   
Autore FORSE SI STA ESAGERANDO...
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 25-03-2002 10:23  
Forse si sta esagerando e non poco; pare che per la stragrande maggioranza dei critici italiani i film d'azione siano quasi tutti da eliminare, tanto che gli si dà addosso in maniera spropositata. Parlo di quell'azione classica, quella legata alle estetiche della palestra,(quindi le performances di Jet Li, Schwarzy, Van Damme, Stallone, Snipes, Seagal, Russell ecc.), pittosto che quella legata alle dinamiche del videogame quali Tomb Raider ecc. Insomma, oggi se da protagonista c'è uno dei personaggi sopra citati, il film sarà brutto e viene affondato da critiche, ma se vi troviamo gli attori "maschere" quali Cruise, Cage, Pitt, Clooney & company allora è un grande evento...non saprei fino a che punto, dato che le loro pellicole non sono verosimili, contro invece quelle dei "vecchi" eroi. Non è per dire, ma la spettacolarità nelle pellicole di dei "vecchi" eroi c'è ancora, ma oggi le critiche si impuntano sull'espressività assente di questi (e dico io, chi se nefrega, devono fare azione e non recitare)e su miriadi di futilità che se eseguite dalle altre star, allora ci si passa sopra. Le loro pellicole sono tutte "colpi di sonno", prevedibili e prive di carisma...ma è poi cosi' vero?? La rapina, Danni Collaterali, D-TOx, Kiss of THe Dragon, The Order, Ticker ecc. possibile che non se ne salvi uno? A me non pare...

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
lupin3rd

Reg.: 06 Apr 2001
Messaggi: 1110
Da: Roma (RM)
Inviato: 25-03-2002 12:33  
Non è vero, io trovo "Danni Collaterali" una immensa cagata, ma "La Rapina" è fichissimo. Dipende dal film, l'action movie mi piace ma un minimo di storia dentro ci vuole, oppure devi girare qualcosa di eclatante, tipo "Romeo non Deve Morire".
_________________
Lupin
(L'uomo che ha lasciato Filmup)
www.filmfilm.it

  Visualizza il profilo di lupin3rd  Invia un messaggio privato a lupin3rd  Email lupin3rd  Vai al sito web di lupin3rd     Rispondi riportando il messaggio originario
MikesAngel
ex "MissRigth"

Reg.: 09 Gen 2002
Messaggi: 7725
Da: Firenze (FI)
Inviato: 25-03-2002 12:43  
quote:
In data 2002-03-25 12:33, lupin3rd scrive:
devi girare qualcosa di eclatante, tipo "Romeo non Deve Morire".



Adoro quel film!!
_________________
"... ' fanculo a quelli che credono di capire un film, quando invece si fermano solo ad alcuni aspetti tecnici, credendo di essere dei grandi cineasti..."

  Visualizza il profilo di MikesAngel  Invia un messaggio privato a MikesAngel    Rispondi riportando il messaggio originario
OneDas

Reg.: 24 Ott 2001
Messaggi: 4394
Da: Roma (RM)
Inviato: 25-03-2002 12:52  
Gli action movie fanno parte di un genere. Al di là delle inclinazioni personali, come tutti i generi hanno pregi e difetti. Io non li prediligo perticolarmente però, come ha detto il saggio Lupin, se dietro c'è una buona storia e non sono solo fine a sè stessi (come alcuni film per i quali l'unica ragione della loro produzione è dovuta alla partecipazione di quel dato attore tipo appunto Arnold) ritengo che i film di azione debbano essere valutati dalla critica senza preconcetti.
_________________
tu che lo vendi, cosa ti compri di migliore ?

  Visualizza il profilo di OneDas  Invia un messaggio privato a OneDas  Email OneDas    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 25-03-2002 13:19  
Io ho fatto un patto con i film d'azione: li guardo, mi piacciono, ma tengo in conto che per il 90% non rappresentano il vero cinema, quello fatto da veri attori, con grandi interpretazioni...è un genere fatto per intrattenere, per stupire, per divertire, senza messaggi profondi o con pretese di forte presa sulla realtà circostante. Quindi dico, non mi sembra che sia il caso di infierire sull'inespressività (che si sa, è alla portata di queste star),o sull'assenza di logica di certe trame, che per contro sono piu' che accettabili in questo genere. Ho l'mpressione che oggi, o si mostra l'impossibile dei vari Etan Hunt, Lara Croft o James Bond (film belli, tosti, ma inverosimili a livelli inauditi) per far contenti i critici, altrimenti il resto, cioè le estetiche piu' legate al reale, sono da buttare nel cestino...

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
Dobermann

Reg.: 22 Feb 2002
Messaggi: 235
Da: pogliano (MI)
Inviato: 25-03-2002 19:19  
Il cinema per come lo intendo io deve essere
un contenitore che ti fa provare una vasta gamma di emozioni.
Quindi ben vengano opere impegnate e d'autore
che ci possono far riflettere ma altrettato il benvenuto agli action movie adrenalinici ed inverosimili che siano interpretati da Cage,Travolta,Vam Damme,Jet li o chicchessia.
Io li adoro e mi esalta vedere le loro acrobazie e i colpi pirotecnici al limite della credibilita'.
A proposito avete visto il film THE STORMRIDERS di Andrew LAu?
E' il film campione d'incassi di Honk Kong di un paio di anni fa e vi assicuto che e' enormemente spettacolare.
Effetti specialissimi,piroette alla Ken il guerriero,colpi segreti.
Un vero cult movie che pero' in Italia e' uscito tegliuzzato di una buona mezzoretta.

  Visualizza il profilo di Dobermann  Invia un messaggio privato a Dobermann    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 26-03-2002 12:52  
Il mio problema è che se oggi la Jolie in un futuro Tom Raider 2 fa salti di 80 metri e uccide a mani nude un plotone di soldati allora è una grande, brava e spettacolare...se lo fa Stallone o Schwarzy, la pellicola agli occhi dei critici sarà cosa noiosa e scadente...ma cos'è un boicottaggio?. E che dire di Seagal o quell'altro, Van Damme...se fanno arti marziali la critica gli dà addosso, ma se le fa Keanu Reeves nel prossimo Matrix, aiutato da mille effetti digitali, allora sarà un vero duro! Ma insomma non abbandoniamo la realtà in questa maniera!

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
denisuccia

Reg.: 14 Apr 2002
Messaggi: 16972
Da: sanremo (IM)
Inviato: 24-04-2002 03:57  
ti sei dimenticato di inserire nell'elenco Bruce Willis!!!!!

  Visualizza il profilo di denisuccia  Invia un messaggio privato a denisuccia    Rispondi riportando il messaggio originario
missGordon

Reg.: 03 Gen 2002
Messaggi: 2327
Da: Roma (RM)
Inviato: 24-04-2002 11:31  
bhè...forse non si tratta di boicotaggio ma di cambio generazionale...non ti sembrano un pò ridicoli Stallone e Van Damme che ormai 50eni cercano ancora di prodursi in azioni spettacolari...e poi, in effetti...matrix o Face off (con quegli attori maschere che hai citato tu) avevano una trama un pò più sostanziosa e un modo nuovo e raffinato di presentare "l'azione"
_________________
"...Vivere è offrire se stessi, pensava; ed egli offrì se stesso..." E. Galeano

  Visualizza il profilo di missGordon  Invia un messaggio privato a missGordon  Email missGordon    Rispondi riportando il messaggio originario
KaiserSoze


Reg.: 02 Ott 2001
Messaggi: 6944
Da: Quartu Sant'Elena (CA)
Inviato: 24-04-2002 12:05  
quote:
In data 2002-04-24 11:31, missGordon scrive:
bhè...forse non si tratta di boicotaggio ma di cambio generazionale...non ti sembrano un pò ridicoli Stallone e Van Damme che ormai 50eni cercano ancora di prodursi in azioni spettacolari...e poi, in effetti...matrix o Face off (con quegli attori maschere che hai citato tu) avevano una trama un pò più sostanziosa e un modo nuovo e raffinato di presentare "l'azione"




Con tutto il rispetto per i vari Stallone, Schwarzenegger and company che sono stati i miei idoli di gioventù, concordo con Miss sul fatto che ormai siano un pò troppo vecchiotti per essere credibili in certi film, spero che la quercia austriaca mi smentisca nel prossimo True Lies
_________________
Quando la porta della felicità si chiude, un'altra si apre, ma tante volte guardiamo così a lungo a quella chiusa, che non vediamo quella che è stata aperta per noi.

  Visualizza il profilo di KaiserSoze  Invia un messaggio privato a KaiserSoze  Email KaiserSoze     Rispondi riportando il messaggio originario
KaiserSoze


Reg.: 02 Ott 2001
Messaggi: 6944
Da: Quartu Sant'Elena (CA)
Inviato: 24-04-2002 12:07  
Volevo aggiungere che sono curioso di vedere Il re scorpione che al nostro Lupin pare non sia dispiaciuto.
_________________
Quando la porta della felicità si chiude, un'altra si apre, ma tante volte guardiamo così a lungo a quella chiusa, che non vediamo quella che è stata aperta per noi.

  Visualizza il profilo di KaiserSoze  Invia un messaggio privato a KaiserSoze  Email KaiserSoze     Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 25-04-2002 12:50  
Bhe Van Damme ha 42 anni, come Snipes...lo stesso si puo' dire di Kurt Russell, ne ha 50, ma è in forma. Comunque non volevo parlare dell'età, ma dei film. Certo, avete piena ragione a dire che oggi le trame dei loro film non sono un granchè, ma non ci vedo tutti quei difetti che critica o altro reperiscono nelle loro pellicole...è ovvio che se si continua cosi' queste star non potranno mai avvalersi di piu' prestigio...

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 25-04-2002 13:09  
Anzi, mi spiego meglio:
Schwarzenegger in "Danni Collaterali":lento, appesantito e imbolsito.
Stallone in "La vendetta di Carter": gli sussurrano frasi del tipo "calmati Jack o ti farai venire un infarto", oppure "Non sei piu' il giovincello di una volta,è ora di prendersi una pausa".
Van Damme in "The Order": l'età avanza, l'elevazione diminuisce ed il nostro eroe inizia a scricchiolare.
Seagal in "Ticker": passa la mano e per metà del film sta seduto dietro una scrivania...
ecc.ecc.ecc.
Dico solo che, certo, sono vecchi, ma hanno ancora l'efficacia di impremere la spettacolarità giusta. Basta dargli qualche opportunità (specie di critica) un po' piu' plausibile...

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
Tristam
ex "mattia"

Reg.: 15 Apr 2002
Messaggi: 10671
Da: genova (GE)
Inviato: 25-04-2002 18:59  
il problema non sta nell'attore, sta nel film. i critici probabilmente ravvisano una volontà commerciale nella proporre attori che sono stati etichhettati come action men per film appunto di action... e non è poi così difficile immaginare e credere che i film siano pessimi, probabilmente qualcosa si può salvere ma in linea generale sono dei flop.. perchè si propongono di veicolare un messaggio o un contenuto o semplicemente anche perchè gli stessi attori non funzionano davvero più. probabilmente il genere è inflazionato perchè fatto sempre male e soprattutto perchè fatto per intrattenimento,,,quindi non ci si può aspettare davvero che siano dei film su cui si possa veramente parlare,,, un commento del tipo "è carino" o "mmmh è una merda" sono forse già fin troppo sufficienti... la critica poi si sa quando è fatta su ciak o sugli altri giornali del genere non può che accanirsi contro questi problemi... la polemica funziona bene e magari, chissà?, anche veritiera.. e quindi si parla di attori, di interpretazione, di saturazione del genere ecc ecc

_________________
troppo facile offendere il mondo...
da Sicilia! di Straub e Huillet

[ Questo messaggio è stato modificato da: mattia il 25-04-2002 alle 19:01 ]

  Visualizza il profilo di Tristam  Invia un messaggio privato a Tristam  Vai al sito web di Tristam    Rispondi riportando il messaggio originario
  
0.121762 seconds.






© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: