FilmUP.com > Forum > Attualità - muerte!!!!
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > muerte!!!!   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 Pagina successiva )
Autore muerte!!!!
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 11-07-2002 19:22  
Ehm...non pensate che amici, ragazza, genitori siano consenzienti a questi miei pensieri..."sei cattivo", "sei crudele", "ma stai scherzando?", "ma le pensi sul serio ste cose"...me ne sento molte addosso a controbattermi...ma è inutile, sono fatto così, irremovibile...non è il nazista scemo che si converte...è una precisa accezione mentale, un lucido pensiero, un'idea fissa da tempo..."odio questa gente, che compie questi crimini", stop, finito, nulla di +, nulla di -...

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 11-07-2002 19:22  
Due minuti d'Odio.

<...Durante il secondo minuto,l'Odio arrivò fino al delirio.La gente si levava e si rimetteva a sedere con gran rimestio,e urlava quanto più poteva nello sforzo di coprire il belato di quella voce maledicente che veniva dallo schermo. La donnetta dai capelli color sabbia era diventata rossa come un peperone e apriva e chiudeva la bocca come un pesce tratto fuor d'acqua. Perfino la faccia di O' Brien mostrava d'arrossire. Stava seduto, ben dritto, sulla sedia e il suo petto possente s'agitava come se dovesse resistere all'assalto di un'ondata. La bruna dietro a Winstone aveva cominciato a strillare:<<Porco! Porco! Porco!>> e tutt'a un tratto afferrò un pesante dizionario di neolingua e lo scaraventò sullo schermo.
Questo andò a colpir diritto il naso di Goldstein e poi ricadde a terra: la voce continuava inesorabile. In un momento d'improvvisa lucidità , Winstone si accorse che anche lui stava strillando come tutti gli altri, e batteva furiosamente i tacchi contro il piolo della sedia. La cosa più terribile dei Due Minuti d'Odio non consisteva nel fatto che bisognava prendervi parte,ma, al contrario, proprio nel fatto che non si poteva trovar modo di evitare di unirsi al coro delle esecrazioni. In trenta secondi ,ogni tentativo di resistere andava all'aria. Una fastidiosa estasi mista di paura e di istinti vendicativi, un folle desiderio di uccidere, di torturate, di rompere facce a colpi di martello percorreva l'intero gruppo degli astanti come una sorta di corrente elettrica, tramutando ognuno, anche contro la sua stessa volontà, in un paranoico urlante e sghignazzante>

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 11-07-2002 19:25  
quote:
In data 2002-07-11 19:22, Quilty scrive:
Due minuti d'Odio.

<...Durante il secondo minuto,l'Odio arrivò fino al delirio.La gente si levava e si rimetteva a sedere con gran rimestio,e urlava quanto più poteva nello sforzo di coprire il belato di quella voce maledicente che veniva dallo schermo. La donnetta dai capelli color sabbia era diventata rossa come un peperone e apriva e chiudeva la bocca come un pesce tratto fuor d'acqua. Perfino la faccia di O' Brien mostrava d'arrossire. Stava seduto, ben dritto, sulla sedia e il suo petto possente s'agitava come se dovesse resistere all'assalto di un'ondata. La bruna dietro a Winstone aveva cominciato a strillare:<<Porco! Porco! Porco!>> e tutt'a un tratto afferrò un pesante dizionario di neolingua e lo scaraventò sullo schermo.
Questo andò a colpir diritto il naso di Goldstein e poi ricadde a terra: la voce continuava inesorabile. In un momento d'improvvisa lucidità , Winstone si accorse che anche lui stava strillando come tutti gli altri, e batteva furiosamente i tacchi contro il piolo della sedia. La cosa più terribile dei Due Minuti d'Odio non consisteva nel fatto che bisognava prendervi parte,ma, al contrario, proprio nel fatto che non si poteva trovar modo di evitare di unirsi al coro delle esecrazioni. In trenta secondi ,ogni tentativo di resistere andava all'aria. Una fastidiosa estasi mista di paura e di istinti vendicativi, un folle desiderio di uccidere, di torturate, di rompere facce a colpi di martello percorreva l'intero gruppo degli astanti come una sorta di corrente elettrica, tramutando ognuno, anche contro la sua stessa volontà, in un paranoico urlante e sghignazzante>



ZZZZZ...zzzz...zzzz...zzzz...PROOOOOT...zzzz...zzzz...zzzz...zzzz

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
Rivole

Reg.: 02 Lug 2002
Messaggi: 729
Da: Londra (es)
Inviato: 11-07-2002 19:30  
quote:
In data 2002-07-11 19:22, marcomond scrive:
Ehm...non pensate che amici, ragazza, genitori siano consenzienti a questi miei pensieri..."sei cattivo", "sei crudele", "ma stai scherzando?", "ma le pensi sul serio ste cose"...me ne sento molte addosso a controbattermi...ma è inutile, sono fatto così, irremovibile...non è il nazista scemo che si converte...è una precisa accezione mentale, un lucido pensiero, un'idea fissa da tempo..."odio questa gente, che compie questi crimini", stop, finito, nulla di +, nulla di -...



non è il nazista scemo che si converte? a cosa? quale nazista scemo?

  Visualizza il profilo di Rivole  Invia un messaggio privato a Rivole    Rispondi riportando il messaggio originario
Bafalo82

Reg.: 19 Nov 2001
Messaggi: 394
Da: Erbusco (BS)
Inviato: 11-07-2002 19:45  
Se puniamo con la morte i crimini che qualcuno ha precedentemente elencato, dobbiamo punire anche chi costringe altri a morire inviandoli in guerra per i propri interessi;oppure chi uccide 50 persone con
l'uranio impoverito o altre sostanze utilizzate durante i lavori(che hanno ucciso
85 operai):forse questi sono crimini meno gravi?

  Visualizza il profilo di Bafalo82  Invia un messaggio privato a Bafalo82    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 11-07-2002 19:49  
Chi veramente detesta ogni forma di violenza non può che essere contrario a qualsiasi tipo di violenza.

Uccidere la gente è un orrore talmente grande che non può essere minimamente accettato.

La pena di morte è una contraddizione spaventosa in termini logici, un paradosso .
Si punisce il criminale con lo stesso medoto per il quale lo si condanna.

Hai ucciso?
Sì.
Allora ti uccido.
Perchè mi uccidi?
Perchè hai ucciso.

Che differenza c'è tra questi?
Qualcuno forse sa spiegare senza cadere nel ridicolo perchè ci sono diversi gradi di moralità nell'uccidere un uomo?

Qualcuno sa spiegare senza cadere nel ridicolo perchè lo Stato, difensore(presumibilmente) della tutela della vita, dovrebbe usare lo stesso metodo di un lurido assassino?

Qualcuno mi sa spiegare perchè vengono "giustiziati" degli innocenti, per errori processuali?

Qualcuno mi sa spegare perchè i difensori dell'assassinio legalizzato non citano mai i casi americani per i quali solo se sei benestante riesci a comprare un buon avvocato che è in grado di difendere meglio i diritti di un imputato?

Qualcuno mi sa spiegare perchè sono i SOLDI, il denaro, la differenza che conta per una sentenza di condanna a morte?

Qualcuno ha voglia di tacere su questi punti?

Qualcuno con la coscienza sporca ha voglia di spiegare perchè sono stati giustiziati innocenti,perchè se sei povero e non puoi difenderti adeguatamente finisci sulla brace?

Qualcuno mi saprebbe spiegare perchè si cita tanto il nostro sistema giudiziario come fallimentare, pieno di errori, e parlando invece dell'omicidio legalizzato non si prende in considerazione che la verità processuale non è detto che risulti essere quella vera? Che non si verifichino errori come succede tutti giorni?


Qualcuno mi sa spiegare queste cose senza cadere nel ridicolo?

Qualcuno mi sa spiegare perchè tutte le associazioni umanitarie, Amnesty International, la Carta dei Diritti Umani, lottano strenuamente per l'abolizione della pena di morte?

Qualcuno mi sa spiegare perchè in un tema tanto infuocato bisogna anteporre al raziocinio gli istinti umani più biechi, la vendetta, l'odio?

Due minuti d'Odio.

<...Durante il secondo minuto,l'Odio arrivò fino al delirio.La gente si levava e si rimetteva a sedere con gran rimestio,e urlava quanto più poteva nello sforzo di coprire il belato di quella voce maledicente che veniva dallo schermo. La donnetta dai capelli color sabbia era diventata rossa come un peperone e apriva e chiudeva la bocca come un pesce tratto fuor d'acqua. Perfino la faccia di O' Brien mostrava d'arrossire. Stava seduto, ben dritto, sulla sedia e il suo petto possente s'agitava come se dovesse resistere all'assalto di un'ondata. La bruna dietro a Winstone aveva cominciato a strillare:<<Porco! Porco! Porco!>> e tutt'a un tratto afferrò un pesante dizionario di neolingua e lo scaraventò sullo schermo.
Questo andò a colpir diritto il naso di Goldstein e poi ricadde a terra: la voce continuava inesorabile. In un momento d'improvvisa lucidità , Winstone si accorse che anche lui stava strillando come tutti gli altri, e batteva furiosamente i tacchi contro il piolo della sedia. La cosa più terribile dei Due Minuti d'Odio non consisteva nel fatto che bisognava prendervi parte,ma, al contrario, proprio nel fatto che non si poteva trovar modo di evitare di unirsi al coro delle esecrazioni. In trenta secondi ,ogni tentativo di resistere andava all'aria. Una fastidiosa estasi mista di paura e di istinti vendicativi, un folle desiderio di uccidere, di torturate, di rompere facce a colpi di martello percorreva l'intero gruppo degli astanti come una sorta di corrente elettrica, tramutando ognuno, anche contro la sua stessa volontà, in un paranoico urlante e sghignazzante>

_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 11-07-2002 20:05  
quote:
In data 2002-07-11 19:45, Bafalo82 scrive:
Se puniamo con la morte i crimini che qualcuno ha precedentemente elencato, dobbiamo punire anche chi costringe altri a morire inviandoli in guerra per i propri interessi;oppure chi uccide 50 persone con
l'uranio impoverito o altre sostanze utilizzate durante i lavori(che hanno ucciso
85 operai):forse questi sono crimini meno gravi?



Naruralmente questa cosiderazione cadrà nel vuoto.

In loro c'è solo MORBOSITA' verso l'omicidio.
A loro non fa schifo, a loro piace vedere la gente uccisa.
Ne parlano sempre in maniera morbosa, addolcendo i termini, "giustiziare", fare giustizia, e poi si comprerebbero i biglietti per lo spettacolo dell'iniezione letale. Se dessero in Tv un'esecuzione se la vedrebbero allegramente, morbosamente, godendo per la morte di una persona, che per quanto sia schifosa, è sempre una persona.

Il masochismo è voler uccidere un tuo simile, non difendere il DIRITTO DI VIVERE.

Chaplin diceva alla fine di un suo capolavoro :
< io non ho paura della giustizia di Dio, ma di quella degli uomini>.
_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 11-07-2002 20:22  



Quello STRAN(O)AMORE per la morte...

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 11-07-2002 20:23  


Come imparai a non preoccuparmi...
...e ad amare la bomba.



  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 11-07-2002 20:59  
quote:
In data 2002-07-11 19:49, Quilty scrive:
Chi veramente detesta ogni forma di violenza non può che essere contrario a qualsiasi tipo di violenza.

Uccidere la gente è un orrore talmente grande che non può essere minimamente accettato.

La pena di morte è una contraddizione spaventosa in termini logici, un paradosso .
Si punisce il criminale con lo stesso medoto per il quale lo si condanna.

Hai ucciso?
Sì.
Allora ti uccido.
Perchè mi uccidi?
Perchè hai ucciso.

Che differenza c'è tra questi?
Qualcuno forse sa spiegare senza cadere nel ridicolo perchè ci sono diversi gradi di moralità nell'uccidere un uomo?

Qualcuno sa spiegare senza cadere nel ridicolo perchè lo Stato, difensore(presumibilmente) della tutela della vita, dovrebbe usare lo stesso metodo di un lurido assassino?

Qualcuno mi sa spiegare perchè vengono "giustiziati" degli innocenti, per errori processuali?

Qualcuno mi sa spegare perchè i difensori dell'assassinio legalizzato non citano mai i casi americani per i quali solo se sei benestante riesci a comprare un buon avvocato che è in grado di difendere meglio i diritti di un imputato?

Qualcuno mi sa spiegare perchè sono i SOLDI, il denaro, la differenza che conta per una sentenza di condanna a morte?

Qualcuno ha voglia di tacere su questi punti?

Qualcuno con la coscienza sporca ha voglia di spiegare perchè sono stati giustiziati innocenti,perchè se sei povero e non puoi difenderti adeguatamente finisci sulla brace?

Qualcuno mi saprebbe spiegare perchè si cita tanto il nostro sistema giudiziario come fallimentare, pieno di errori, e parlando invece dell'omicidio legalizzato non si prende in considerazione che la verità processuale non è detto che risulti essere quella vera? Che non si verifichino errori come succede tutti giorni?


Qualcuno mi sa spiegare queste cose senza cadere nel ridicolo?

Qualcuno mi sa spiegare perchè tutte le associazioni umanitarie, Amnesty International, la Carta dei Diritti Umani, lottano strenuamente per l'abolizione della pena di morte?

Qualcuno mi sa spiegare perchè in un tema tanto infuocato bisogna anteporre al raziocinio gli istinti umani più biechi, la vendetta, l'odio?

Due minuti d'Odio.

<...Durante il secondo minuto,l'Odio arrivò fino al delirio.La gente si levava e si rimetteva a sedere con gran rimestio,e urlava quanto più poteva nello sforzo di coprire il belato di quella voce maledicente che veniva dallo schermo. La donnetta dai capelli color sabbia era diventata rossa come un peperone e apriva e chiudeva la bocca come un pesce tratto fuor d'acqua. Perfino la faccia di O' Brien mostrava d'arrossire. Stava seduto, ben dritto, sulla sedia e il suo petto possente s'agitava come se dovesse resistere all'assalto di un'ondata. La bruna dietro a Winstone aveva cominciato a strillare:<<Porco! Porco! Porco!>> e tutt'a un tratto afferrò un pesante dizionario di neolingua e lo scaraventò sullo schermo.
Questo andò a colpir diritto il naso di Goldstein e poi ricadde a terra: la voce continuava inesorabile. In un momento d'improvvisa lucidità , Winstone si accorse che anche lui stava strillando come tutti gli altri, e batteva furiosamente i tacchi contro il piolo della sedia. La cosa più terribile dei Due Minuti d'Odio non consisteva nel fatto che bisognava prendervi parte,ma, al contrario, proprio nel fatto che non si poteva trovar modo di evitare di unirsi al coro delle esecrazioni. In trenta secondi ,ogni tentativo di resistere andava all'aria. Una fastidiosa estasi mista di paura e di istinti vendicativi, un folle desiderio di uccidere, di torturate, di rompere facce a colpi di martello percorreva l'intero gruppo degli astanti come una sorta di corrente elettrica, tramutando ognuno, anche contro la sua stessa volontà, in un paranoico urlante e sghignazzante>




1) CI SONO DIVERSI GRADI DI MORALITà: STO UCCIDENDO UN ASSASSINO, CHE PIù VOLTE HA UCCISO, E DETURPATO LA VITA DI ALTRI, ALTRI INNOCENTI...SONO CONTRO LA VIOLENZA VERSO GLI INNOCENTI, MA SE MIPARLI DI VIOLENZA CONTRO CERTI CRIMINALI...BEN VENGA, LA ACCETTO + CHE VOLENTIERI (non manipolare altri pensieri...non ho mai detto di essere contro la violenza in generale, ma solo contro quella verso gli innocenti)

2)Non è lo stesso metodo: c'è la legge, legge approvata dalla maggior parte della gente, legge che va bene, e lo stato toglie di mezzo una feccia...quella feccia che x contro magari ha tolto di mezzo un bambino...violenza genera violenza? Quella di Mr. feccia è ingiustificabile e non fa bene a nessuno. Quella dello Stato invece rimedia ad un insulto della vita.

3)Gli errori processuali esistono...è vero, ma ripeto quanti errori processuali si verificano in Italia all'anno, riguardo per lo più ai crimini + scottanti? Non lo sai vero? A te la risposta...

4)Gli avvocati...questa è la più grande pecca che ci sia, è vero, nulla da dire. Peccato x te, che io parlo di pena di Morte in Italia, e qui, l'avvocato bravo innanzi a certe evidenze ha terreno difficile...leggiamoci i crimini che reputo meritevoli di tale pena...non c'è avvocato o soldi che tengano...

5)x soldi cosa intendi? ci si compra il giudice


6)no, grazie, non taccio su sti punti...

7)domanda trabocchetto, che va a coprire la n. 4. e la n. 3.Non è il fatto che se non puoi difenderti xchè non hai i soldi e ci finisci sotto, allora SEI a priori innocente. Questa me la devi spiegare tu... e poi se sei colpevole e sei pure senza soldi...cazzi tuoi. Quanto agli innocenti, è capitato è vero, ma qui, ripeto, il mio discorso si circoscrive all'Italia...

Gli errori ci sono e non ci sono...qui in Italia ce ne sono troppi e lo sanno tutti, nulla da dire x questa domanda truffaldina.

9)Non è un fatto di ridicolaggine...sono ideologie diverse, fattene una ragione, cocco...

10)Amnesty e compagnia bella, se ti informassi un po' di più, predilige lottare contro le forme estreme, cinesi, irachene, arabe ecc., dove lì la pena capitale è affibiata con estrema "non-chalance" x delle bazzeccole. Vai in Texas e dimmi se lì ogni cinque mimuti, Amnesty è fuori a protestare x non far friggere un pedofilo...e comunque è un discorso lungo, questo sulle istituzioni.

11)Guarda che chi la pensa così, usa il raziocinio come meglio gli pare...l'odio scatta solo quando vede l'ingiustizia di rivedere certi individui in libertà...ma tu che ne sai poi di psiche umana...


"Durante il secondo minuto, l'Odio arrivò fino...fin..fi...zzzz...zzzz...zzzz...zzzz...zzzz...zzzz...
(ecco, fatti un bel sonno, vecchio trombone!)


  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 11-07-2002 21:00  
quote:
In data 2002-07-11 20:22, Quilty scrive:



Quello STRAN(O)AMORE per la morte...



Ancora sto straparlante trombone??? Tieni vecchio, fatti un goccio, prima di riappisolarti in mezzo ai tuoi giornali sporchi, su questa panchina...

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
DrCalamaro

Reg.: 14 Giu 2002
Messaggi: 2077
Da: ge (GE)
Inviato: 11-07-2002 21:02  
quote:
In data 2002-07-11 19:22, marcomond scrive:
Ehm...non pensate che amici, ragazza, genitori siano consenzienti a questi miei pensieri..."sei cattivo", "sei crudele", "ma stai scherzando?", "ma le pensi sul serio ste cose"...me ne sento molte addosso a controbattermi...ma è inutile, sono fatto così, irremovibile...non è il nazista scemo che si converte...è una precisa accezione mentale, un lucido pensiero, un'idea fissa da tempo..."odio questa gente, che compie questi crimini", stop, finito, nulla di +, nulla di -...


Ellapeppa Marcomond.........
cosa abbiamo tirato fuori : il giustiziere maledetto .
Grazie per la confessione ; lucido pensiero od idea fissa se ti vedi così , sarà ben così . Solo non deve essere facile vivere sempre con un pessimismo che sembra permeare ogni cosa.....ma dà ascolto a Mammà che vuole vedere su figghiu grasso e contento .
Saluti
Dr Calamaro
_________________
La carne è grassa, lo spirito è lieto.

  Visualizza il profilo di DrCalamaro  Invia un messaggio privato a DrCalamaro    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 11-07-2002 21:05  
quote:
In data 2002-07-11 20:05, Quilty scrive:
quote:
In data 2002-07-11 19:45, Bafalo82 scrive:
Se puniamo con la morte i crimini che qualcuno ha precedentemente elencato, dobbiamo punire anche chi costringe altri a morire inviandoli in guerra per i propri interessi;oppure chi uccide 50 persone con
l'uranio impoverito o altre sostanze utilizzate durante i lavori(che hanno ucciso
85 operai):forse questi sono crimini meno gravi?



Naruralmente questa cosiderazione cadrà nel vuoto.

In loro c'è solo MORBOSITA' verso l'omicidio.
A loro non fa schifo, a loro piace vedere la gente uccisa.
Ne parlano sempre in maniera morbosa, addolcendo i termini, "giustiziare", fare giustizia, e poi si comprerebbero i biglietti per lo spettacolo dell'iniezione letale. Se dessero in Tv un'esecuzione se la vedrebbero allegramente, morbosamente, godendo per la morte di una persona, che per quanto sia schifosa, è sempre una persona.

Il masochismo è voler uccidere un tuo simile, non difendere il DIRITTO DI VIVERE.

Chaplin diceva alla fine di un suo capolavoro :
< io non ho paura della giustizia di Dio, ma di quella degli uomini>.




"x quanto sia schifosa è sempre una persona..." io reputo morbosa questa cosa e ora? che dici? Ho torto io? hai torto Tu? di sicuro se non devo avere ragione io, manco ce l'hai tu morbosetto rognosetto...diritto di vivere? x chi, x questa gente? ma fammi ridere...piuttosto, la considerazione, (che non cade nel vuoto, come disse il manipolatore, qui)..sì sull'uranio hai ragione, dovrebbero pagare...sapevano cosa sarebbe successo? sì? Ora paghi. Sul discorso della guerra è bene che stendi un preciso contesto storico...non mi pare che siano partiti soldati italiani x gli interessi di chissà chi...

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 11-07-2002 21:10  
quote:
In data 2002-07-11 21:02, DrCalamaro scrive:
quote:
In data 2002-07-11 19:22, marcomond scrive:
Ehm...non pensate che amici, ragazza, genitori siano consenzienti a questi miei pensieri..."sei cattivo", "sei crudele", "ma stai scherzando?", "ma le pensi sul serio ste cose"...me ne sento molte addosso a controbattermi...ma è inutile, sono fatto così, irremovibile...non è il nazista scemo che si converte...è una precisa accezione mentale, un lucido pensiero, un'idea fissa da tempo..."odio questa gente, che compie questi crimini", stop, finito, nulla di +, nulla di -...


Ellapeppa Marcomond.........
cosa abbiamo tirato fuori : il giustiziere maledetto .
Grazie per la confessione ; lucido pensiero od idea fissa se ti vedi così , sarà ben così . Solo non deve essere facile vivere sempre con un pessimismo che sembra permeare ogni cosa.....ma dà ascolto a Mammà che vuole vedere su figghiu grasso e contento .
Saluti
Dr Calamaro



Non vivo con pessimismo costante...sono idee generali, figurati...è che ho una precisa collocazione di certe ideologie a riguardo, tutto qua...e non c'entra un cazzo il giustiziere maledetto, e non è una confessione...prendila come specificazione...se dovessi confessarmi...

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 11-07-2002 21:34  
[quote]In data 2002-07-11 21:02, DrCalamaro scrive:
quote:
[i]In data 2002-07-11 19:22,

Ellapeppa Marcomond.........
cosa abbiamo tirato fuori : il giustiziere maledetto .
Grazie per la confessione ; lucido pensiero od idea fissa se ti vedi così , sarà ben così . Solo non deve essere facile vivere sempre con un pessimismo che sembra permeare ogni cosa.....ma dà ascolto a Mammà che vuole vedere su figghiu grasso e contento .
Saluti
Dr Calamaro




Eh eh...me lo vedrei bene in prima fila per l'omicidio legale di un assassino, mentre si spara il suo segone e schizza mentre il detenuto muore.
La morbosità...altro che orrore.
I bassi istinti del popolino.
Ama la violenza della legge.
Lecchiamo e adoriamo.
Squallidissima gente tremendamente ignorante.
Beccaria chi l'ha mai letto?
E bruciamoli questi libri...l'ignoranza è forza.

Altre parole per un minorato sono inutili.

_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 Pagina successiva )
  
0.226356 seconds.






© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: