FilmUP.com > Forum > Tecniche cinematografiche - Long take e pianosequenza...
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Cinema > Tecniche cinematografiche > Long take e pianosequenza...   
Autore Long take e pianosequenza...
Freder

Reg.: 05 Mar 2006
Messaggi: 41
Da: Torino (TO)
Inviato: 12-03-2006 19:59  
Sapreste dirmi le principali differenze fra queste due tecniche di ripresa? magari facendomi qualche esempio pratico .
grazie in anticipo!

  Visualizza il profilo di Freder  Invia un messaggio privato a Freder    Rispondi riportando il messaggio originario
SKubrick


Reg.: 23 Giu 2002
Messaggi: 849
Da: Bisaccia (AV)
Inviato: 12-03-2006 21:18  
So soltanto che il pianosequenza è una ripresa senza cambi di inquadratura
_________________
http://www.cinematik.it

IL GRANDE GIOCO DI CINEMA VIRTUALE!!!

  Visualizza il profilo di SKubrick  Invia un messaggio privato a SKubrick     Rispondi riportando il messaggio originario
Freder

Reg.: 05 Mar 2006
Messaggi: 41
Da: Torino (TO)
Inviato: 12-03-2006 21:29  
mmmhhh...si questo lo sapevo

  Visualizza il profilo di Freder  Invia un messaggio privato a Freder    Rispondi riportando il messaggio originario
sandrix81

Reg.: 20 Feb 2004
Messaggi: 29115
Da: San Giovanni Teatino (CH)
Inviato: 12-03-2006 22:02  
non vorrei dire una vaccata, non lo so per certo, ma credo che semplicemente il long take (a differenza del p.s.) non copra l'intera sequenza.
in Quarto potere, ad esempio, nella sequenza in cui Kane firma la dichiarazione di intenti, c'è la lunga inquadratura dal basso (quella "del soffitto", per intenderci) che copre quasi l'intera scena, salvo poi passare nel finale a un campo-controcampo con due brevi primi piani di Cotten e Welles (se ben ricordo, comunque una cosa del genere). ecco, quello dovrebbe essere un long take, ma non un piano sequenza.
_________________
Quando mia madre, prima di andare a letto, mi porta un bicchiere di latte caldo, ho sempre paura che ci sia dentro una lampadina.

  Visualizza il profilo di sandrix81  Invia un messaggio privato a sandrix81  Vai al sito web di sandrix81    Rispondi riportando il messaggio originario
Freder

Reg.: 05 Mar 2006
Messaggi: 41
Da: Torino (TO)
Inviato: 12-03-2006 22:17  
quote:
In data 2006-03-12 22:02, sandrix81 scrive:
non vorrei dire una vaccata, non lo so per certo, ma credo che semplicemente il long take (a differenza del p.s.) non copra l'intera sequenza.
in Quarto potere, ad esempio, nella sequenza in cui Kane firma la dichiarazione di intenti, c'è la lunga inquadratura dal basso (quella "del soffitto", per intenderci) che copre quasi l'intera scena, salvo poi passare nel finale a un campo-controcampo con due brevi primi piani di Cotten e Welles (se ben ricordo, comunque una cosa del genere). ecco, quello dovrebbe essere un long take, ma non un piano sequenza.




Gran bell' esempio.. appena posso me lo riguardo!
Comunque penso sia giusto

  Visualizza il profilo di Freder  Invia un messaggio privato a Freder    Rispondi riportando il messaggio originario
Tristam
ex "mattia"

Reg.: 15 Apr 2002
Messaggi: 10671
Da: genova (GE)
Inviato: 14-03-2006 01:44  
è come dice sandrix.
Ma c'è da aggiungere che il long shot non è solo un'inquadratura lunga, ma è l'inquadratura su cui si costruisce la sequenza. Girata di un solo botto durante le riprese, in montaggio viene spezzata e articolata con altre inquadrature (particolari, primi piani etc).
Penso sia equipollente al master di regia.
Almeno il buon senso mi porta a dire ciò.
_________________
"C'è una sola cosa che prendo sul serio qui, e cioè l'impegno che ho dato a xxxxxxxx e a cercare di farlo nel miglior modo possibile"

  Visualizza il profilo di Tristam  Invia un messaggio privato a Tristam  Vai al sito web di Tristam    Rispondi riportando il messaggio originario
pkdick

Reg.: 11 Set 2002
Messaggi: 20557
Da: Mercogliano (AV)
Inviato: 14-03-2006 03:04  
un pò come quando parlavi di una inquadratura in fase di ripresa che "diventa" più inquadrature in fase di montaggio, giù nelle lezioni di cinema

  Visualizza il profilo di pkdick  Invia un messaggio privato a pkdick    Rispondi riportando il messaggio originario
ermejofico

Reg.: 17 Ago 2005
Messaggi: 662
Da: roma (RM)
Inviato: 14-03-2006 15:52  
quote:
In data 2006-03-14 01:44, Tristam scrive:
è come dice sandrix.
Ma c'è da aggiungere che il long shot non è solo un'inquadratura lunga, ma è l'inquadratura su cui si costruisce la sequenza. Girata di un solo botto durante le riprese, in montaggio viene spezzata e articolata con altre inquadrature (particolari, primi piani etc).
Penso sia equipollente al master di regia.
Almeno il buon senso mi porta a dire ciò.


Quindi, bazinianamente parlando, dovrebbe essere l'esatto contrario del piano sequenza.
_________________
"Che cosa te ne fai di una banca se hai perduto l'amore?"

  Visualizza il profilo di ermejofico  Invia un messaggio privato a ermejofico    Rispondi riportando il messaggio originario
RustyJane

Reg.: 20 Feb 2006
Messaggi: 26
Da: roma (RM)
Inviato: 26-03-2006 19:51  
ragazzi non c'è poi una differenza sostanziale tra le due cose,salvo che in inglese lo chiamano long take e noi piano sequenza..se puoi si vuole cercare la sottigliezza si puo fare ma in america non hanno un altro termine per indicare un'inquadtratura che copra l'intera durata della scena.è sempre un long take...
l'importante è sapere che un piano sequenza non è solo una lunga inquadratura ma una scena di senso compiuto realizzata attraverso una sola inquadratura.ciao!!

  Visualizza il profilo di RustyJane  Invia un messaggio privato a RustyJane    Rispondi riportando il messaggio originario
sandrix81

Reg.: 20 Feb 2004
Messaggi: 29115
Da: San Giovanni Teatino (CH)
Inviato: 26-03-2006 19:53  
quote:
In data 2006-03-26 19:51, RustyJane scrive:
ma in america non hanno un altro termine per indicare un'inquadtratura che copra l'intera durata della scena.


"Il vocabolario del cineasta riflette significativamente il suo modo di pensare il cinema". Noel Burch, Prassi del cinema; primo capitolo, prima frase.
_________________
Quando mia madre, prima di andare a letto, mi porta un bicchiere di latte caldo, ho sempre paura che ci sia dentro una lampadina.

  Visualizza il profilo di sandrix81  Invia un messaggio privato a sandrix81  Vai al sito web di sandrix81    Rispondi riportando il messaggio originario
Tristam
ex "mattia"

Reg.: 15 Apr 2002
Messaggi: 10671
Da: genova (GE)
Inviato: 29-03-2006 12:14  
quote:
In data 2006-03-26 19:51, RustyJane scrive:
ragazzi non c'è poi una differenza sostanziale tra le due cose,salvo che in inglese lo chiamano long take e noi piano sequenza..se puoi si vuole cercare la sottigliezza si puo fare ma in america non hanno un altro termine per indicare un'inquadtratura che copra l'intera durata della scena.è sempre un long take...
l'importante è sapere che un piano sequenza non è solo una lunga inquadratura ma una scena di senso compiuto realizzata attraverso una sola inquadratura.ciao!!


ecchisenefrega degli americani...
il fatto che esistano parole che nominano due concetti (piano-sequenza e lunga-inquadratura) rivela inellutabilmente che siano due cose diverse.
Una lunga inquadratura la fai quando vuoi, la fa Ozu, la fa Welles, la fa Buster Keaton... Per completare una sequenza assieme a questa ci aggiungi anche altre inquadrature, e prima e dopo, per 'raccontare' un nodo narrativo.
Un piano sequenza lo fai nel momento in cui pensi necessario raccontare un nodo con una e soltanto un' inquadratura.

E sta qui il punto perchè ogni inquadratura racchiude ed è sempre l'equivalente visivo di un'idea, spostare ed estendere questa cosa anche alla sequenza è quanto meno indicativo. Non solo si vuole esprimere un'idea con un'inquadratura, ma la sequenza stessa è un'idea.

In Cat People (il bacio della pantera, 1942) di Jacques Tourneur c'è un piano sequenza di 5 secondi.
Strano? No!
Possibile? Si!
Questo per dire che una lunga inquadratura è "solo" un'inquadratura che dura più delle altre.... un piano sequenza non è per forza lungo perchè non la sua concezione non dipende da questa lunghezza e quindi dalla durtata, ma dall'unità narrtiva (la sequenza appunto) che questa inquadratura rappresenta e sottende.

Quindi per rispondere alle tue considerazioni:
No, non è vero che "un'inquadtratura che copre l'intera durata della scena. è sempre un long take" perchè ci sono sequenze che durano 5 secondi e fatte da una inquadratura.
Ora, dire che 5 secondi è tanto per un'inquadratura vorrebbe dire che le inquadrature che fanno parte del montaggio vertiginoso della sparatoria sulla folla in Ottobre sono inquadrature di durata normale.
_________________
Una minchia/sapida

[ Questo messaggio è stato modificato da: Tristam il 30-03-2006 alle 00:36 ]

  Visualizza il profilo di Tristam  Invia un messaggio privato a Tristam  Vai al sito web di Tristam    Rispondi riportando il messaggio originario
RustyJane

Reg.: 20 Feb 2006
Messaggi: 26
Da: roma (RM)
Inviato: 30-03-2006 21:55  
ma cosa dici?i termini sono due percHè stiamo parlando di due lingue diverse!secondo te in america o in inghilterra usano il termine "piano -sequenza"? e poi è chiaro che si usa questo termine solo quando l'inquadratura ha una certa durata ma tecnicamente anche se dura 10 secondi puo essere un piano sequenza,purché il senso della scena inizi e finisca con quell'inquadratura.se ti va a leggere qualche libro di cinema vedrai che è cosi..ah dimenticavo..non puoi fregartene degli americani,sono loro che hanno codificato il linguaggio cinematografico...

  Visualizza il profilo di RustyJane  Invia un messaggio privato a RustyJane    Rispondi riportando il messaggio originario
Tristam
ex "mattia"

Reg.: 15 Apr 2002
Messaggi: 10671
Da: genova (GE)
Inviato: 31-03-2006 17:50  
ti ripeto... chissenefrega degli americani.
non è che se in una lingua manca una parola allora manca l'oggetto a cui ti stai riferendo... e infatti gli americani fanno piani sequenza... (se ad una popolazione mancasse la parola "ghiaccio" ma allo stesso tempo lo usasse, non è che il ghiaccio sparirebbe perchè non c'è un nome per "trattenerlo", di fatto però inventerebbero una parola per riferirsi ad una cosa che utilizzano).
(E comunque, se proprio avessi voglia di puntualizzare tutte le tue affermaz, qui siamo su un forum italiano di Cinema... e le specifiche di come lavorano e intendono le cose e nominano le cose gli americani te la sei inventata tu...per non rispondere alla domanda, ma buttandoti nella polemichetta inutile, seppure innocua)

poichè di fatto esiste una differenza sostanziale tra inquadratura lunga e piano sequenza (rileggitela nel mio messaggio precedente che confuta le tue prime affermazioni in cui dici che un piano seq si può definire un Long Take), ogni paese che fa cinema ed è conscio di fare cinema, dovrebbe adattare il proprio linguaggio alla pratica. Non è una caso che la "nominazione" sia prima di tutto una presa di coscienza dei propri mezzi...

Detto questo, al contrario di quanto pretendi di affermare, gli americani hanno la "parola" (o più parole) che definisce il concetto di Piano Sequenza che è precipuamente "One-Take-Scene", che si differenzia da Shot e da Long-Take.
-Shot: è generalmente l'inquadratura
-Long Take: una qualsiasi inquadratura lunga (sia in fase di ripresa sia in quella di montaggio)
-Take: è l'inquadratura in fase di ripresa, ovvero quel tratto di pellicola che va da "Action!" a "Stop!" (o "Cut!")
-One-Take-Scene: parola composta che significa sequenza fatta da una sola inquadratura, da una sola ripresa continua senza stacchi e che in fase di montaggio può durare da 5 secondi (vedi "Il bacio della pantera") fino a quanto vuoi (vedi L'arca Russa).

Sarebbe impossibile dire che una seqenza di 5 secondi sia fatta da un Long-Take ed è per questo che si è inventata in inglese una parola che "imitasse" l'originale francese (plan è l'inquadratura)...

Poi è vero che le variabili inglesi sono moltissime in verità: one-shot-scene, continuos take+referente (sequenza, o film), one-shot etc. etc. Ma, come mi insegni, la lingua inglese può costruirsi tutti i significati di cui necessita montando tra di loro due o più parole... ogni volta che ce n'è bisogno... proprio come il cinema.

Non ti offendere, ma, almeno questa volta hai torto.
peace and hate!

_________________
Una minchia/sapida

[ Questo messaggio è stato modificato da: Tristam il 31-03-2006 alle 18:04 ]

  Visualizza il profilo di Tristam  Invia un messaggio privato a Tristam  Vai al sito web di Tristam    Rispondi riportando il messaggio originario
  
0.114323 seconds.






© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: