FilmUP.com > Opinioni > Le streghe di Eastwick
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Le streghe di Eastwick

Opinioni presenti: 11
Media Voto: Media Voto: 8 (8/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



La solidarieta' femminile e la guerra tra i sessi

(8/10) Voto 8di 10

E' uno dei miei film preferiti. e' totalmente paradossale, ma profondissimo, come il romanzo da cui è tratto, di updike.in un bellissimo paesino in cui non succede mai nulla ecco, all'improvviso, apparire un uomo fascinoso che diventa amico di tre donne completamente frustrate. in realtà quest'uomo è il diavolo (un favoloso jack nicholson) e le tre donne sono, e non sanno di esserlo, tre splendide streghe. quest'uomo le tenta, riesce a capire le loro aspirazioni, i loro sogni, e riesce a conquistarle. ma cosa accade dopo? le tre donne si coalizzano e lo distruggono completamente. ed ecco la profondità del film e del romanzo. le donne, se si coalizzano, sono una vera forza della natura. il problema, nella vita reale, è che non lo fanno quasi mai. esiste o no la solidarietà femminile? qui si tocca veramente un punto dolente del vivere quotidiano. noi donne siamo troppo invidiose l'una dell'altra,una delle nostre aspirazioni è quella di fregarci a vicenda. che godimento, ad esempio, fregare il fidanzato ad un'amica! se capissimo che il mondo gira attraverso di noi, attraverso il nostro modo vero di essere delle donne, la nostra femminilità e la nostra forza, avremo veramente tutta la vita in mano, potremo davvero aiutarci l'un l'altra. in fondo, perchè esiste la guerra tra i sessi? il diavolo del film finisce come finiscono veramente gli uomini preda di certe donne: come un povero diavolo. sarebbe tanto bello tenerci per mano e non combatterci. ad ognuno le sue prerogative e il suo modo di essere: noi non posiamo diventare uomini, come loro non possono diventare donne. ha parlato, fino a qui, una donna che vorrebbe davvero la parità, ma che vorrebbe che le donne rimanessero davvero tali e non divenissero uomini travestiti. se arriverà il momento in cui esisterà davvero la solidarietà femminile, io sarò in prima fila. un grande film. e non bistrattiamoli troppo ....questi poveri diavoli!!!



Alessandra, 50 anni, Savona (SV).




Non ci siamo...

(3/10) Voto 3di 10

Commedia noir con una dose di magia nera e bambole voodoo. Troppo surreale, direi, ma anche troppo noiosa, salvo due-tre scene degne di nota. Jack Nicholson è decisamente sottotono e più che fare paura fa la parte del pagliaccio, e anche male. A dire la verità la prima parte del film è discreta, ma poi tutto inizia a ruotare attorno alle stregonerie e alle diavolerie, e il ritmo della storia si abbassa notevolmente, fino a scomparire del tutto. Una volta arrivati alla fine, tra l’altro insensata, viene da chiedersi davvero: “Ma di che cosa parla questo film?”. Per me, da evitare.



Roberto, 28 anni, Padova (PD).




Grande jack

(8/10) Voto 8di 10

Tanto per cambiare, un'altra grande interpretazione di jack nicholson, che dimostra di essere uno degli artisti più importanti della storia del cinema. ottimo anche il resto del cast con cher, michelle pfeiffer e susan sarandon che interpretano alla grande il ruolo delle streghe. il resto lo fa una grande sceneggiatura e la semplicità della trama che rendono il film avvincente e godibile



Diego, 21 anni, Novara (NO).




Le streghe di Eastwick

(10/10) Voto 10di 10

Uno dei miei film preferiti. Nicholson in una delle sue migliori interpretazioni e le tre fantastiche streghe non potevano trovare migliore interpretazione. Forse l'abbondanza di effetti speciali ha fatto scadere il film agli occhi dei critici lasciando credere di non aver colto la profondità del romanzo dal quale è stato tratto, ma non bisogna lasciarsi trarre in inganno. I dialoghi sono probabilmente quanto di più riuscito nella storia del cinema: fra luoghi comuni e originali dissertazioni riesce irresistibile non pendere dalle labbra di Van Horne, che unisce fascino e ritmo incalzante nel costruire verità universali con la massima semplicità. L'ironia regna sovrana e anche se avolte si ha l'impressione che tutto scada in facilonerie ( come il vomito di cieliege che sgorga a fiumi, la partita a tennis con pallina magica, il galleggiare in aria con la forza di una risata ecc. ), dopo un'attenta riflessione ci si può accorgere che tutto concorre a formare la grande e variegata cornice che permette al film di restare indimenticabile a lungo. Un consiglio per donne (!): Se volete stendere davvero un uomo demolendolo nel profondo, imparatevi a memoria la piazzata che Alexandra fà a Daril prima di esserne sedotta!



Giammarco, 21 anni, Milano (MI).




Bellissimo film

(9/10) Voto 9di 10

Film da far vedere agli uomini che non riescono a conquistare le donne..cosi' si fa!!



Nicoletta, 20 anni, Osimo (AN).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 3   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Warning: main(/www/filmup/includes/strillo_tv20200716.php): failed to open stream: No such file or directory in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20

Fatal error: main(): Failed opening required '/www/filmup/includes/strillo_tv20200716.php' (include_path='.:/apps/php_apache/lib/php') in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20