FilmUP.com > Opinioni > Angèle et Tony
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Angèle et Tony

Opinioni presenti: 3
Media Voto: Media Voto: 6 (6/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Insipido

(2/10) Voto 2di 10

Mi potrei dilungare anch'io nel commentare questo 'film' ma in maniera totalmente contrapposta alle due precedenti opinioni. Un'ora e 1/4 di pellicola molto stiracchiata, film privo di dialoghi, l'unico è quando i due provano la loro scenetta di una recita che non si vedrà mai. Scene di una trentina di secondi senza senso scollegate tra loro. Totalmente privo di emozione e sarebbe bastato poco a darne. Sono anche magnanimo nel voto. Consiglio x chi volesse vederlo, agli insonni. Mi fermo qua ma ne potrei scrivere ancora.



Luca, 34 anni, Vimodrone (MI).




Sì ma.....

(7/10) Voto 7di 10

Film dalle buone potenzialità che a mio parere risente di interpretazioni non del tutto soddisfacenti e alquanto 'piatte'. Insomma, con grandi attori il risultato sarebbe stato ben diverso (e forse anche la regia non è stata sempre all'altezza). Ho appena visto anche l'ultimo film dei Dardenne e devo dire che se la tematica di questo film può richiamare il lavoro dei registi belgi (una vicenda molto concreta con lo sfondo di un disagio sociale, più urbana nel caso dei Dardenne, nella un po' triste e rude Normandia in questo), il risultato non ne è all'altezza. Voto 7-.



Andrea, 47 anni, Torino.




dal nulla al tutto

(9/10) Voto 9di 10

Come è bella e severa la Normandia, coi suoi grigi, l’ardesia dei tetti, i megaliti sacri, i paesini che hanno i colori dei gabbiani: qualcuno la dice triste, secondo me è vera. E l’ho ritrovata in questo film che ha un po’ delle sue caratteristiche, con personaggi scabri, sulle prime respingenti, ma che a poco a poco, con il tempo che ci vuole per il costruirsi e l’affiorare di sentimenti semplici e profondi, ci riconcilia, senza patetismi, con gli spiragli di sole della vita quotidiana. La regista, alla sua opera prima, ha poi una grazia particolare. Qualcuno ha fatto il nome dei fratelli Dardenne ed io concordo, poiché l’autrice tende a valorizzare tutti i linguaggi del corpo e soprattutto quelli meno appariscenti: piccoli trasalimenti, una contrazione delle pieghe del viso, uno sguardo che muta rapidamente di significato e intensità, la curvatura delle spalle mentre la protagonista pedala sulla bicicletta. Altro elemento da sottolineare mi sembrano i tempi giusti dell’evolvere della situazione. In estrema sintesi, si tratta di un incontro amoroso che non nasce come tale, anzi sembra impossibile da realizzare, visti gli inizi. Invece, a sorpresa, lentamente si distende la tensione dei volti e dei comportamenti, le azioni si aprono al sorriso, alla carezza che è quasi uno sfiorarsi, alla sessualità che si srotola incerta e approda a una sua elementare densità. Il contesto è quello di un paesino di pescatori, affacciato sul mare, dove la grana dei personaggi minori esalta quella dei due comprimari: lei bella e spigolosa, con gli occhi verdi e profondi, lui tarchiato ed essenziale nelle parole e nei gesti, burbero ma affidabile e ostinato. Senza Tony (Grégory Gadebois), Angéle (Clotilde Hesme), che ha vissuto la prigione, la separazione dal figlio, il buttarsi via ad ogni livello, si perderebbe completamente, ma non lo capisce subito. E’ chiusa, contratta, inaridita, vuole animalescamente la sua creatura che pure non conosce e fa di tutto per sposare Tony, perché così il bambino potrebbe esserle riaffidato. Poi, attraverso piccoli momenti condivisi che s’infittiscono, incrociando la vita con quella di altri personaggi, i due si conoscono fino ad amarsi, con un lieto fine che è una delle cose migliori del film, risultato notevole perché proprio lì si annidava maggiormente l’insidia della banalizzazione. Per essere l’opera di un’esordiente, veramente una sorpresa, dopo diluvi di dialoghi insignificanti e storie rompicapo che poco hanno di umano. Del resto il cinema francese è specialista in questo genere di opere, che spesso arrivano da noi anche grazie a una distribuzione intelligente.



olga, 65 anni, di comite (PG).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 1   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Lo scoglio del leone | Caterina va in citta' | Villetta con ospiti | Takara - La notte che ho nuotato | Sonic il Film | Downton Abbey (V.O.) | Qualcosa di meraviglioso | Figli | Odio l'estate | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità | Light of My Life | Memorie di un assassino | Il campione | Alla mia piccola Sama | Manta Ray | L'inganno perfetto | Escher - Viaggio nell'infinito | Me contro Te - La vendetta del Signor S | Joker | Parasite | The deep | Il lago delle oche selvatiche | Alla mia piccola Sama (V.O.) | 18 regali | Aquile randagie | Jumanji - The Next Level | Sorry We Missed You (V.O.) | Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn | Underwater | Botero - Una ricerca senza fine | Jojo Rabbit (V.O.) | The Farewell - Una Bugia Buona | Che fine ha fatto Bernadette? | Cena con delitto - Knives Out | Judy (V.O.) | Herzog incontra Gorbaciov | 1917 | La Belle Époque | Midway | Tutto il mio folle amore | Invictus | Joker (V.O.) | Gli anni più belli | La ragazza d'autunno | 1917 (V.O.) | Un Giorno di Pioggia a New York | Dolittle | Judy | Vittoria e Abdul | Mio fratello rincorre i dinosauri | Richard Jewell | Il mistero Henri Pick | Che fine ha fatto Bernadette? (V.O.) | Tolo Tolo | Parasite (V.O.) | Il Signor Diavolo | Fabrizio De André e PFM - Il concerto ritrovato | Impressionisti segreti | Sorry We Missed You | La signora dello zoo di Varsavia | 7 uomini a mollo | Snowpiercer | Just Charlie - Diventa chi sei (V.O.) | Almost nothing - Cern: la scoperta del futuro | La Dea Fortuna | Pinocchio | Un giorno all'improvviso | Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn (V.O.) | Blinded by the Light - Travolto dalla musica | Il paradiso probabilmente (V.O.) | L'età giovane | Motherless Brooklyn - I Segreti di una Città | Un valzer tra gli scaffali | Jojo Rabbit | Le Mans '66 - La grande sfida | Fantasy Island | Il diritto di opporsi | Amarcord | Alice e il sindaco | La dolce vita | Io, Leonardo | Oro verde - C'era una volta in Colombia | Hammamet | The Irishman | Dopo il matrimonio | La vita invisibile di Eurídice Gusmão | Sulle ali dell'avventura | Miserere | Dio è donna e si chiama Petrunya | Lontano lontano | Piccole donne | Ritratto della giovane in fiamme | Bad Boys for Life | Downton Abbey | C'era una volta...a Hollywood | Piccole donne (V.O.) | L'appartamento (V.O.) | Tappo - Cucciolo in un Mare di Guai | Sole | Sonic il Film (V.O.) | Il ladro di giorni | Paterson | Memorie di un assassino (V.O.) | Herzog incontra Gorbaciov (V.O.) | Storia di un Matrimonio | Midsommar - Il villaggio dei dannati | Lunar City | I migliori anni della nostra vita |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Black Christmas (2019), un film di Sophia Takal con Imogen Poots, Cary Elwes, Brittany O'Grady.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: