FilmUP.com > Opinioni > Julie & Julia
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Julie & Julia

Opinioni presenti: 18
Media Voto: Media Voto: 5 (5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Che delusione!!

(4/10) Voto 4di 10

Una commedia con Meryl Streep mi era sembrato un degno rientro dopo una lunga influenza e invece no, perché stavolta uno dei miei idoli mi ha deluso. Sarà un doppiaggio infame, sarà l’idea che per essere brillanti bisogna essere bamboleggianti tipo semialcoolizzati, sarà una storia senza storia, non ho ritrovato niente di godibile in questo film sostanzialmente noioso, ripetitivo, recitato male. Forzosa l’operazione immaginata dalla giovane protagonista (Julie) che inventa un blog (tributo ai tempi), dove rifà le ricette contenute nel libro della protagonista anziana (Julia), condendole con qualche pettegolezzo da diario adolescenziale sul suo privato. Quest’ultima rivive nel film tramite lunghi flash-back, ma tali trovate non servono a movimentare la sostanziale inerzia del racconto e anche l’aver messo di mezzo Parigi e una scuola di cucina, non accende l’interesse per l’inesausto pigolare anni ‘50 e anni 2000 di donne, tutto sommato, banalizzate il giusto. Per uscire da vite insoddisfacenti (l’anziana per la mancata maternità, la giovane per la pochezza del suo lavoro) non trovano di meglio che dedicarsi come invasate vestali alla cucina. Lo spunto della commedia viene da una storia reale, quella di Julia Child, nel film Meryl Streep, che sentì, pubblicando un libro di successo al riguardo, l’esigenza di far conoscere negli Usa le raffinatezze della cucina francese, dopo un soggiorno a Parigi al seguito del marito diplomatico, interpretato da uno scolorito Stanley Tucci. Questa esperienza nella finzione cinematografica, è vista attraverso il personaggio di Julie Powell (Amy Adams già in coppia con la Streep nel Il dubbio). La giovane frustrata dalla routine e dalla sua vita grigia e ripetitiva impara così piano piano a cimentarsi con le ricette dell’ “antenata”; poi la cosa diventa una vera ossessione e la trasferisce in un blog personale, dove alle ricette aggiunge qualcosa della sua vita. Così, tramite una quasi identificazione con Julia riesce a vivificare la sua quotidianità e conosce un certo successo mediatico, riconquistando il maritino. Tra incongruenze e qualche sbadiglio si arriva alla fine, chiedendosi cosa sia accaduto alla vivacissima interprete, ballerina-cantante nonché solare matriarca di Mama mia o all’algida stilista superbamente interpretata dalla Streep in Il diavolo veste Prada.



Olga, 64 anni, Perugia (PG).




mi aspettavo di meglio...

(6/10) Voto 6di 10

il mio voto appena sufficiente è legato solo all'interpretazione della Streep che per è una grande attrice perchè il film è noia e niente dico niente di che...



Valeria, 60 anni, Cesena (FO).




meglio la dieta

(2/10) Voto 2di 10

insopportabile smorfiosa la Streep. Insopportabile il doppiaggio del suo personaggio. sembra quasi una presa in giro. troppo monotematica la vicenda, per quanto siate appassionati di cucina!!!



Sandra, 56 anni, Modestaprovincia (AP).




Ma era proprio necessario?

(2/10) Voto 2di 10

Premesso che Maryl Streep è e resta la mia attrice preferita, in questa pellicola risulta una caricatura irritante e noiosa perchè troppo ripetitiva nel suo cliché, oltretutto doppiata malissimo. Film di una lentezza e di una noia mortale, anche per le appasionate di cucina come me. Ma come ha poututo accettare una simile parte? Film del tutto inutile e privo di qualsiasi appeal. Grandissima delusione!



Priscilla, 55 anni, Milano (MI).




mediocre e noioso

(3/10) Voto 3di 10

Se la storia è vera, è a dir poco improbabile: oltre a fare mediamente più di una ricetta al giorno, fra facili e difficili, la Julie del film deve anche fare le cose dei comuni mortali, e cioè uscire, lavorare, dormire, lavarsi, lavare, stirare, fare la spesa...Il doppiaggio di Meryl Streep è a dir poco ignobile, renderebbe antipatico anche il più gradevole dei personaggi. Dopo un inizio che, benchè non esaltante, non lascia immaginare il resto del film, dopo l'intervallo, sinceramente, la platea era del tutto intorpidita.



Marco, 55 anni, Pietrasanta (LU).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 4   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Black Christmas (2019), un film di Sophia Takal con Imogen Poots, Cary Elwes, Brittany O'Grady.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: