FilmUP.com > Opinioni > Ti odio, ti lascio, ti...
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Ti odio, ti lascio, ti...

Opinioni presenti: 97
Media Voto: Media Voto: 5 (5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Chi dà i titoli dell'adattamento italiano

(10/10) Voto 10di 10

dovrebbe essere denunciato... Questo film in realtà si chiama "The Break-up" e forse rende un pochettino meglio l'idea di quello che dovrebbe essere, e di cosa dovrebbe trattare... "Ti odio ti lascio ti" è il solito titolo insulso depistante all'italiana, che ti fa credere di trovarti davanti all'ennesima commedia americana che fa ridere (...) e punto e basta. Quando ho visto la media del 5 a questo film mi sono stranita, ma poi non mi sono meravigliata a vedere che chi l'ha denigrato, fondamentalmente l'ha fatto perché "non fa ridere". Ma chi l'ha detto che deve far ridere? NON è un film che fa ridere, e nemmeno vuole farlo, ha qualche scena che strappa due risate, ma principalmente vuole mettere in scena la rottura di un rapporto, e tutte le varie dinamiche implicate. Non è certo un capolavoro e sulla questione ci "surfa", senza andare troppo in profondità, restando sui toni di una commedia, ma voto 5 su 96 opinioni, davvero, mi sembra esageratamente basso. Il film, a mio avviso, si merita un 7 pieno, ma dò 10 nella speranza di alzare un po' la media. Consigliato in una serata di relax.



Gioia, 26 anni, Reggio Emilia (RE).




Delusione

(5/10) Voto 5di 10

Attirato dalla presenza di una delle mie attrici preferite, (Jennifer Aniston) noleggiai questo film sperando di trovarmi di fronte alla solita commedia americana, senza ambizioni da oscar ma ottima per passare un'oretta e mezza in allegria, invece in questo film la trama è banale ( la separazione di due innamorati) le scene divertenti si contano sulle dita di una mano, la parte centrale del film è noiosa e pure triste, e il finale, che come ogni commedia che si rispetti "DEVE" essere a lieto fine, qui invece lascia un gusto agrodolce o forse più correttamente "insipido". Peccato per l'occasione sprecata!! Non do voti più alti o più bassi per alzare o abbassare la media , ma solo il voto che si merita!!



Claudio, 35 anni, Campalto (VE).




Carino

(10/10) Voto 10di 10

niente di eccezionale ma si lascia seguire. Strappa qualche risata, è un film da 6 e mezzo,ma metto di più perché sono stati messi dei voti bassissimi assolutamente fuori luogo.



Elio, 19 anni, Nepi (VT).




inizio insensato e finale ridicolo nel mezzo noioso

(2/10) Voto 2di 10

Sinceramente non credo che un approccio del genere funzioni manco se lo facesse brad pitt con un cesso, insomma te arrivi con un amico allo stadio e rubi la ragazza un altro stando seduti lontani offrendoli un panino? ma in quale pianeta accadrebbe? tenendo conto che poi lo fa uno come vince vaught che ha una sola espressione risulta proprio incredibile, poi le anche le reazioni dei personaggi sono poco realistiche, la anniston si arrabbia di + per i 3 limoni rispetto alla scena dove trova vince seduto sul divano con varie donne che ballano davanti a lui seminude senza tenere conto della grandissima tattica usata dalla anniston per riconquistarlo (uscire con altri ragazzi e farglielo anche notare) la svolta del film potrebbe essere il viaggio della anniston di cui non ci viene mostrato nemmeno un fotogramma, poi c'è il finale che lascia sospesa la storia forse in attesa di un seguito che difficilmente potrà essere peggiore, la anniston mi piace come attrice ma la trama di questo film è assurda le scene che fanno ridere sono 3 o 4 contate.



Ignazio, 28 anni, Cagliari (CA).




Bisogna aver vissuto una situazione così per apprezzare il film

(9/10) Voto 9di 10

Onestamente Ti odio ti lascio ti ... l'avevo visto qualche anno fa e già allora non mi era dispiaciuto ... ora però l'ho apprezzato ancora di più perché ho vissuto una separazione dalla mia ragazza e vedendo questo film ho capito molte cose (non che sia un film di una profondità tale da cambiare una persona, ma ha degli elementi davvero molto interessanti). Innanzitutto la scintilla della crisi : 3 limoni - 12 limoni. Un'idiozia. Ma se già c'è aria di crisi questo evento sarà sufficiente a scatenare una crisi vera e propria. Da lì in poi nessuno dei due è deciso a mollare e più o meno goffamente cercano di portare l'altro al limite per vedere quanto l'altro tenga veramente alla relazione e per mostrare anche l'orgoglio e un "falso menefreghismo" sul fatto che le cose vadano male. Ognuno spinge sempre di più fino all'inevitabile epilogo. Ho molto apprezzato il finale aperto, che ha evitato l'epilogo a "latte e miele" tipico di certi film. È un film che forse si apprezza di più, come ho già detto, quando si vivono situazioni simili.



Matteo, 24 anni, Lugano.





Sfoglia indietro   pagina 1 di 20   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Black Phone (2021), un film di Scott Derrickson con Ethan Hawke, Mason Thames, Madeleine McGraw.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: