FilmUP.com > Opinioni > The Man - La talpa
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


The Man - La talpa

Opinioni presenti: 10
Media Voto: Media Voto: 6 (6/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Molto divertente

(8/10) Voto 8di 10

Commedia superiore alla media, molto divertente. Da non perdere il pezzo del bar. Anche soltanto per l'interpretazione di Levy vale la pena di vedere il film.



Domenico, 43 anni, Roma (RM).




intrattenimento di basso valore

(4/10) Voto 4di 10

il film e' l'ennesimo simil variazione buddy-buddy insolito che il cinema ci propone , con il duro e il simpatico che devono fare coppia giocoforza e che fanno fatica a sopportarsi ( poi scontatamente succede quello che tutti immaginano).The man- la talpa , diretto da Les Myfield che era inattivo dal 2001 e qualcuno ricordera' per " Gli ultimi fuorilegge " e "Flubber ", non sfugge alla legge dello scontato e dopo aver delineato il duro e il tenero , fa accadere l'equivoco che caratterizza il film e poi dopo binaria tutta l'azione verso la riparazione dei danni , con in mezzo e durante equivoci piu' o meno divertenti. Fa veramente tristezza vedere comunque un attore come Samuel L.jackson che dopo l'incolore prova nell'orrendo " il colore del crimine " ripetersi al ribasso con un filmino decisamente scontato , sembra un attore ormai perso.Qualcuno potrebbe obbiettare che dopo Pulp fiction non ha saputo piu' ripetersi a grandi livelli se non con Tarantino ( Jackie Brown ) , ma dati questi spunti si sperava sempre che finalmente faccia una scelta autoriale e non solo di budget.Eugene Levy abbandonati gli American pie fa il solito personaggio macchietta dando una recitazione monocorde che pero' in fondo e' definibile onesta in quanto e' quello che gli e' richiesto e quello sa fare. Tornando al film in se stesso la storia mantiene in fondo quello che promette con una lineare contrapposizione tra i due personaggi , ma non c'e' nessuno spunto di fantasia che poi tolga dal torpore del gia' visto, gia' sentito e gia' dimenticato. Il sinonimo di queste pecche e limiti e' dato dalla durata ristretta al limite del sindacale, dall'uso delle scoregge ( arma letale e finale dei registi in crisi di idee ) che a un certo punto si introduce , e abbiamo addirittura nel corso dell'indagine un exscursus familiare alla rappresentazione della scuola elementare della figlia di Jackson per insistenze del suo strano compagnio che vuole ridargli il senso della famiglia ( divorziato jackson contro il felice matrimonio di Levy )assolutamente patetico e completamente fuori luogo, ma serviva per dare un tono per famiglie in piu'.Si salva un breve intermezzo con un inseguimento in macchina, ma e' molto poco veramente. Insomma, per una serata scacciapensieri accontentandosi alla grande puo' andar bene , ma se avete altre scelte non abbiate esitazioni e cambiate direzioni .



Pietro, 41 anni, Gessate (MI).




la talpa

(8/10) Voto 8di 10

Penso che questo film sia molto carino e divertente. Stavolta è Levy che la fa da padrone e l'ottimo Samuel Jackson pare quasi un comprimario. Le espressioni di Levy, infatti, danno un divertente tocco in più ad una vicenda di per sè senza particolare valore ma assolutamente adatta ad una serata 'scacciapensieri'. Certo, la pellicola non ha nulla di artistico ma è davvero ridicolo che chi ha 'la puzza sotto al naso' perda tempo a guardare un film divertente e senza pretese come questo.



Trixter, 33 anni, Roma.




una schifezza

(1/10) Voto 1di 10

Un film di terza serata da trasmettere su una emittente regionale. Un bel mix di banalità e battute dementi. La storia? vista e rivista.



Emilio, 23 anni, Carpi (MO).




Considerazione

(8/10) Voto 8di 10

Credo sia, oltre a Patto criminale,uno dei film meglio riusciti del genere negli ultimi tempi. Cercare d'unire la comicità con la serietà a volte esagerata, ne abbia prodotto un film genuino e simpatico. Fuori dagli standard passati. L'idea di vedere Eugene Levey accanto ad un attore che interpreta ruoli da duro (Samuel L. Jackson)produca interesse in chi s'appresta alla visione. La storia si è già vista e rivista tuttavia mai in questa chiave.



Michele, 23 anni, Lombardia (MI).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 2   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Waiting for the Barbarians (2019), un film di Ciro Guerra con Johnny Depp, Robert Pattinson, Gana Bayarsaikhan.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: