FilmUP.com > Opinioni > Basic instinct 2
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Basic instinct 2

Opinioni presenti: 57
Media Voto: Media Voto: 4.5 (4.5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



ma era necessario?

(1/10) Voto 1di 10

Poveri noi che patacca...storia poco sviluppata buttata lì, attori inespressivi come statue, erotismo sciapo e di "plastica". Francamente sto sequel se lo potevano risparmiare. Non capisco la Stone, impegnata attivamente nel sociale e con un brutto problema di salute (per fortuna risolto), buttarsi in un prodotto anonimo e orrido per guadagnare del vil denaro con scene (una per tutti la prima quando è in macchina a 300 all'ora a masturbarsi) penose e svilenti...0 non c'e' mi tocca mettere 1



Massimo, 39 anni, Treviso.




Ridicolo

(1/10) Voto 1di 10

Se il personaggio interpretato dalla Stone nel primo Basic Instinct possedeva una forte carica erotica, questo inutile sequel fuori tempo massimo presenta una Catherine Tramell che è solo risibile e assolutamente incapace di trasmettere un minimo di sensualità ed erotismo. L'intreccio è sostenuto da una sceneggiatura che ricicla brani del prequel e trasforma tutti i personaggi in goffe marionette senza cervello. La Stone (ampiamente rifatta) dà corpo a una Catherine degna di una baldracca della tangenziale, lo psichiatra (Morrissey) è l'emblema dell'idiozia nella prima parte e vittima del ridicolo nel pessimo e forzatissimo finale (si fa per dire) a sorpresa. E le tanto scandalose scene di sesso di cui la battaglia mediatica parlava sono conturbanti e travolgenti quanto l'accoppiamento di due criceti. In realtà se si vuole ridere e provare straordinari fremiti trash il film è adattissimo, ma suppongo che il regista avesse in mente altri fini. Meritato flop ovunque e occasione mancata per il rilancio della Stone.



Marcello, 32 anni, Udine.




Il film non decolla mai

(1/10) Voto 1di 10

(Stone carica il suo personaggio tutto mossette e faccette disperatamente erotiche, esasperate e quindi ridicole oltre che spesso e volentieri fuori luogo, insomma il fascino di una bottiglia di plastica, Morrisey imbalsamato, il resto del cast facciamo finta di non averlo visto, dimenticando anche l'interpretazione della splendida Charlotte Rampling), ma anche la trama non funziona avvitandosi assurdamente su una serie di eventi scontati e alla disperata ricerca dello scandalo, senza mai riuscire a raggiungerlo. La regia non sostiene il film, dando impressione di disagio in più punti, regalandoci l'impressione che più di un lungometraggio si possa parlare di una sequela scoordinata di immagini pseudo-erotiche, prive di appeal, volgari e di bassissima lega.



Renato, 26 anni, Bergamo.




si dovevano fermare al primo, il sequel risulta noioso e banale

(1/10) Voto 1di 10

Se il personaggio interpretato dalla Stone nel primo Basic Instinct possedeva una forte carica erotica, questo inutile sequel fuori tempo massimo presenta una Catherine Tramell che è solo risibile e assolutamente incapace di trasmettere un minimo di sensualità ed erotismo. L'intreccio è sostenuto da una sceneggiatura che ricicla brani del prequel e trasforma tutti i personaggi in goffe marionette senza cervello. La Stone dà corpo a una Catherine degna di una baldracca della tangenziale, lo psichiatra (Morrissey) è l'emblema dell'idiozia nella prima parte e vittima del ridicolo nel pessimo e forzatissimo finale (si fa per dire) a sorpresa. E le tanto scandalose scene di sesso di cui la battaglia mediatica parlava sono conturbanti e travolgenti quanto l'accoppiamento di due criceti. In realtà se si vuole ridere e provare straordinari fremiti trash il film è adattissimo, ma suppongo che il regista avesse in mente altri fini. Meritato flop ovunque e occasione mancata per il rilancio della Stone.



Davide, 16 anni, Reggio Calabria (RC).




Davvero scarso

(1/10) Voto 1di 10

A parte la bellezza della Stone, che tiene alla grande, il film e' spesso scontato e le scene senza alcun interesse. Il finale e' davvero piatto e nulla, a parte qualche scena accattivante, lo rende godibile.



Alexus, 36 anni, Palermo (PA).





Sfoglia indietro   pagina 2 di 12   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Vulnerabili (2017), un film di Gilles Bourdos con Alice Isaaz, Vincent Rottiers, Grégory Gadebois.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: