FilmUP.com > Opinioni > L'arco
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


L'arco

Opinioni presenti: 20
Media Voto: Media Voto: 7 (7/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Hwal

(10/10) Voto 10di 10

Incredibile la pochezza dei commenti: "Pedofilo alleva bambina,finale noioso,ecc...". Ma questa gente che film apprezza? In quali film trovano poesia e idee che li colpiscono??? Un film sconvolgente,assordante nel suo continuo silenzio,strepitosa,ribadisco,strepitosa la colonna sonora di Kang Eun Il,avvolto in un alone di fascino indescrivibile,con le sue pecche e le ripetizioni ma davvero intenso e magistralmente concepito...Non e^ pazzo Ki-Duk,e^ pazzo chi non lo ama alla follia. "Strenght and a beautiful sound like in the tautness of a bow, I want to live this until the day i die"



Carlo, 20 anni, Potenza (PZ).




assuefacente...perfetto

(10/10) Voto 10di 10

dire che potrei scrivere milioni di parole solo per desrivere parte delle splendide sensazione che questo masterpiece dona allo spettatore. ma farò di più, starò zitto, riportando alla mente le incantevoli scene che l'arco porta con sè. fate come me...state in silenzio e ripensate a quanto stupefacente è l'amore. perfetto.



Gabriele, 26 anni, Formia.




Metafora dell'amore

(10/10) Voto 10di 10

Mi chiedo a volte se le persone che scrivono i commenti, soprattutto per film di questo genere che ovviamente non vanno interpretati per quello che mostrano effettivamente (svegliaaaa!) ma per quello che vogliono simboleggiare, abbiano un minimo di sensibilitá e di capacitá di analisi. Capisco anche che Kim Ki Duk non sia un autore di film per tutti, soprattutto per il pubblico occidentale abituato alla rappresentazione brutalmente consumistico-edonistica del mondo (buoni e cattivi, sparatorie, inseguimenti, i ricchi ridono, i poveri piangono etc) tipica del cinema americano. Quindi commenti del tipo "il vecchio pedofilo che si é coltivato la ragazzina" mi fanno sorridere, non perché io pretenda che tutti abbiano la profonditá intellettuale per interpretare un possibile significato dietro agli avvenimenti (noiosi per di piú) del film, ma per la faccia tosta nello scrivere un commento di due righe e dare un voto basso senza avere l'onestá di dire "non l'ho capito, non mi ha detto nulla". Un po' come pretendere di apprezzare la Divina Commedia senza conoscere il contesto storico e la lingua in cui é scritta. Ripeto, non per tutti. Il film é una delicatissima metafora dell'amore, della gelosia, del senso di possesso, e del rito di iniziazione alla vita (rappresentato nella scena del matrimonio, con la freccia che simboleggia la feconditá e il passaggio all'etá adulta), del suonare un arco persi nella magia del mare celebrando il ciclo delle etá della vita. Il vecchio accudisce la bimba e la protegge dalle intemperie del mondo, e quando questa si fa donna, sparisce nel mare e compie il suo destino. Stupendo. Non é ció che tutti gli esseri umani desiderano in fondo, amare per primi e per sempre, qualcuno? In teoria, ovviamente, la realtá purtroppo é altro, é il Grande Fratello e la baracconata di turno, col cui linguaggio televisivo i nostri amici recensori sono sicuramente piú pratici... PS: dó un 10 per alzare la media, ma sarebbe un 8.



Veritas, 36 anni, Roma.




Emozioni e poesia...

(10/10) Voto 10di 10

...senza parole...il suo film meglio riuscito a mio avviso, ancor meglio di primavera autunno estate inverno e ancora primavera. Incredibile, un film che dimostra come non servano assolutamente fiumi di parole per esprimere sensazioni e sentimenti. La poesia dice tante cose con poche parole, la prosa poche cose con troppe parole diceva Bukowski se questo è vero, l'arco è pura poesia



Aleph, 32 anni, Milano (MI).




Bellissimo

(9/10) Voto 9di 10

Questo film mi è piaciuto molto, perché tratta con poesia sensibilità, ma anche con semplicità, il difficilissimo tema del rapporto uomo-donna, senza cedere al solito filmetto consolatorio. I due protagonisti non dicono nemmeno un parola, però la tensione delle azioni c'è, così come la dolcezza, la fedeltà, il pentimento e tutti gli altri sentimenti che sono rappresentati nel film. La condizione della sottomissione femminile, quasi un " assoluto" è rappresentata in modo davvero convincente, nella parte finale. Film un po' lento per gli standard occidentali, a tratti monotono, ma anche profondo e con una fotografia notevole. Secondo me vale la visione.



Marco, 25 anni, Torino.





Sfoglia indietro   pagina 1 di 4   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Il Gatto con gli Stivali 2 - L'ultimo desiderio (2022), un film di Joel Crawford con Antonio Banderas, Salma Hayek, Olivia Colman.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: