FilmUP.com > Opinioni > In questo mondo di ladri
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


In questo mondo di ladri

Opinioni presenti: 21
Media Voto: Media Voto: 6.5 (6.5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Il classico film all'italiana

(5/10) Voto 5di 10

Non si tratta affatto di un film comico, per chi se lo aspetta tale rimarrà deluso. e' semplicemente una storiella raccontata in fretta e furia, come da copione, di una truffa all'italiana, alla napoletana. insomma, una sorta di pacco e contropacco. nulla di nuovo nell'ambiente cinematografico italiano. un film semplicistico, che si vede in "cinque minuti" dove l'unica "suspance" è rappresentata dalla mera curiosità di vedere e capire come andrà a finire la storia. un finale però senza rivincite e dai toni piuttosto bassi e mediocri. forse anche un pò deludente. ma alla fine tutti debbono vincere, nessuno viene fatto fesso dall'altro. pochissimi e sbrigativi i colpi di scena. tutto viene lasciato alle spalle e dimenticato per arrivare subito al finale. in compenso il film, proprio per questo, non annoia. gli attori protagonisti sembrano recitare parti non proprie, e per questo di fatto non recitano affatto! leggono solo un freddo copione. giudizio finale: mediocre.



Gianfranco, 36 anni, Brindisi.




rispettate i pareri

(5/10) Voto 5di 10

a me il film non è piaciuto affatto e tanto meno la marini che è davvero ridicolo ,che è a dir poco , che ci sia qualcuno che la definisca attrice di successo quando invece è solo un insulto alle vere attrici e quelli che che si permettono di giudicare a chi non piace imparate a rispettare i pareri altrui invece di insultare che non la pensa come voi cafoni



hilda, 37 anni, capoterra (CA).




Rabberciato

(4/10) Voto 4di 10

Tra i successi di Venditti tradotti in film (limitatamente ai titoli, e' ovvio), questa ennesima paccottaglia firmata Vanzina supera comunque l'altra firmata da Brizzi, che di Vanzina e' allievo. Ma resta un B movie insulso e pecoreccio. Valeria Marini attrice e' come Paolo Villaggio predicatore evangelico, Izzo e Pisu sono solo (scolorite) macchiette, Tognazzi non e' nemmeno l'ombra di suo padre. Si salva il solo Buccirosso, anche grazie alla sua simpatia.



Jody, 46 anni, Colonia.




La rinascita del cinema italiano passa anche per film come questo.

(8/10) Voto 8di 10

C'era una volta il Cinema italiano. Come industria. C'era il cinema di grande qualità e quello -a torto- definito 'minore'. C'erano Vittorio De Sica, Roberto Rossellini, Federico Fellini. E c'erano Mario Monicelli, Dino Risi, Steno (Stefano Vanzina): i 'piccoli maestri'. Ancora nel 1960 un film come 'Rocco e i suoi fratelli' di Visconti poteva essere campione d'incasso. Questi due modi di far cinema: 'maggiore' e minore' s'intrecciavano di frequente. E oggi? Sulla scia di una mailntesa sottovalutazione del cinema come professione ed industria una schiera di giovani senz'arte né parte dopo un rapido apprendistato (ieri col Super8 -già brandito da Moretti- oggi con le camere digitali) dovrebbe rappresentare l'elité del nostro cinema. Verdone, almeno, ha avuto l'umiltà e l'intelligenza di 'andare a scuola' dal grande Sergio Leone. I Vanzina provano -con pochissimi altri- a riempire questo vuoto. Ci riescono. Vanno incoraggiati. 'In questo mondo di ladri' è un film che ha una scrittura esperta alle spalle. Una buona regia. Una buona fotografia. Si sente, appunto, la professionalità. Fa ridere senza ricorrere ai rumori gastrici e intestinali che qualcuno -avvezzo evidentemente a frequentare e pulire i luoghi dove tali rumori si producono- su questa pagina rimpiange. Ma ognuno ha i suoi gusti. Anche gli interpreti sono bravi. E vanno incoraggiati. Ricky Tognazzi, dopo le incertezze degli inizi, è interprete completo che non ha bisogno di macchiettismi. Carlo Buccirosso ricalca le orme dei suoi maestri napoletani (Totò, De Filippo, Giacomo Furia) con assoluta originalità. Biagio Izzo più naturalmente farsesco dà il meglio quando va a briglia sciolta. Valeria Marini ha imparato a gestire le difficoltà di un fisico eccezionalmente prorompente. E' una risorsa che va utilizzata. Efficace e adatta alle parti di ragazza ambiziosa ma dal cuore tenero.



Francesco, 28 anni, Firenze.




Se qualcuno sta pensando di vedere questo film,e' meglio che cambi idea

(4/10) Voto 4di 10

Non lo fate assolutamente !!!!! non andate al cinema,non lo scaricate dal mulo o winmx,non pensate nemmeno che esiste.in assoluto la cosa piu' deficente degli ultimi 15 anni.senza senso,senza mordente,senza comicita',senza niente.almeno i film di boldi-de sica sono pieni di rutti,scoregge e cose cosi'.qua non ci sta nemmeno quello. salvatevi.......non fate come me che mi sono fatto abbindolare dai nomi nel cast -iacchetti inutile,izzo l'unico che si salva a stento,gullotta forse a corto di soldi per dover girare sta cosa-e dalle cosce della marini -fisicamente ineccepibile ma come attrice peggio del cane del film "bingo,senti chi abbaia". una delle trame piu' imbecilli della storia del cinema.personaggi che appaiono e senza motivo scompaiono,tipo le famiglie dei protagonisti (dico,ma si sara' accorta la moglie di izzo che suo padre e suo marito sono scomparsi),riferimenti di tipo elementare,come se il pubblico,e forse lo e',sia totalmente ignorante. peccato,perche' dopo due film discreti e tutto sommato divertenti,la mandrakata e le barzellette,i vanzina,spinti forse da una produzione che cerca di rietrare nel campo a sua volta spinta dalla donna della produzione che cerca,ma farebbe meglio a uscire,di rimanere in campo,sfornano questa accozzaglia finto-cinica che cerca rimandi ai vecchi classici della commedia italiana degli anni 50-60,tipo la banda degli onesti o i soliti ignoti. in conclusione si salva la canzone di venditti,peraltro gia' usata dai recidivi vanzina in un film di 10 anni fa -i mitici con il dinamico trio amendola-bellucci-memphis -,un po i comici di maniera "izzo e un po' gullotta.e basta. la marini e' meglio che vada a lavare i cessi.buccirosso che torni a lavorare con salemme,che spero se lo riprenda perche' e' in fin dei conti un buon caratterista,tarcisio torni a zelig e iacchetti a striscia.su tognazzi francamente poco da dire.come scritto nella recensione,per realizzare opere come "canone inverso" ci vuole il denaro,che solo lavori come questo possono portare facilmente.il resto e' nebbia. !!!! do 4 solo perche' l'imitazione del russo mi ha fatto sorridere,altrimenti sarebbe stato 2



Vittorio, 60 anni, Firenze.





Sfoglia indietro   pagina 1 di 5   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Una famiglia mostruosa (2021), un film di Volfango De Biasi con Massimo Ghini, Lucia Ocone, Paolo Calabresi.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: