FilmUP.com > Opinioni > In questo mondo di ladri
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


In questo mondo di ladri

Opinioni presenti: 21
Media Voto: Media Voto: 6.5 (6.5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Quando qualità ed esigenze commerciali vanno d'accordo

(8/10) Voto 8di 10

Prima sorpresa: il cinema italiano è ancora capace di produrre un film che faccia sorridere e ridere di gusto senza ricorrere a battutacce e volgarità. seconda sorpresa: esistono attori in grado d'interpretarlo: da ricky tognazzi, simpaticamente sornione a buccirosso che è ormai qualcosa in più di un bravo caratterista a valeria marini che si inserisce efficacemente in una parte che le si addice. biagio izzo e leo gullotta, un pò caricaturali, ma divertenti. i vanzina alludono -ma senza mai esagerare- ai classici minori del cinema dei padri: da 'la banda degli onesti' a'i soliti ignoti'. talora citandoli quasi esplicitamente, ma mai copiando. e sono spanne sopra i rifacimenti di christian de sica. insomma, un film pienamente riuscito che, spero, faccia scuola. il cinema italiano ha bisogno di prodotti come questo.



Massimo, 73 anni, Napoli.




Buttatelo giù : l'urlo anarchico dei Vanzina

(1/10) Voto 1di 10

Uscito dal cinema non ho potuto non pensare a Michael Moore , infatti in questa epoca di soprusi e ingiustizie non si riesce a stare più con la bocca cucita , gli animi rivoluzionari si risvegliano e proprio come fahrenheit 9/11 mette a nudo l'amministrazione Bush, i fratelli vanzina compiono l'autopsia della nostra società corrotta. Un satira vibrante, un manifesto anarchico, che spinge all'azione, un ritratto disincantato che non risparmia nessuno e mette lucidamente in guardia contro coloro che minacciano la nostra libertà. Cinico, ruvido, impagabile per esempio l'intermezzo psichedelico in puro stile anni settanta con biagio izzo che scopre l'altra faccia della realtà italiana con un viaggio nell'acido sulle note di pictures at an exhibition degli emerson, lake & palmer. E' eccezionale poi la dote di grandi registi sperimentatori dei fratelli vanzina (vi ricordate i fratelli cohen?!, anche loro erano fratelli) capaci di osare le scelte di cast più imprevedibili per un film prodotto da cecchi gori, per esempio soprende che nel ruolo femminile si possano ritrovare (e riscoprire) le virtù attoriali di Valeria Marini, che, bisogna dirlo, non rischiava così tanto dai tempi di Bambola. Parlando sempre di cast vorrei sottolineare la folgorante interpretazione di Carlo Buccirosso, istrionico come non mai, che proprio con questo film oscura totalmente la figura del maestro (ormai allievo a distanza) eduardo de filippo. Insomma un film genialmente diretto, che piacerà specialmente ai reduci più militanti degli anni settanta, e che spara a zero sul neocapitalismo, contro tutti questi ladri, primo fra tutti Berlusconi (fondamentale sarà l'influenza del film sulle prossime elezioni), ladri di denaro, sì, ma specialmente della nostra libertà, come testimonia inoltre l'attacco diretto alla chiesa cattolica. Rosebud... (muore Orson Welles)



Johnny, 64 anni, Pettorano sul Gizio (AQ).




Se qualcuno sta pensando di vedere questo film,e' meglio che cambi idea

(4/10) Voto 4di 10

Non lo fate assolutamente !!!!! non andate al cinema,non lo scaricate dal mulo o winmx,non pensate nemmeno che esiste.in assoluto la cosa piu' deficente degli ultimi 15 anni.senza senso,senza mordente,senza comicita',senza niente.almeno i film di boldi-de sica sono pieni di rutti,scoregge e cose cosi'.qua non ci sta nemmeno quello. salvatevi.......non fate come me che mi sono fatto abbindolare dai nomi nel cast -iacchetti inutile,izzo l'unico che si salva a stento,gullotta forse a corto di soldi per dover girare sta cosa-e dalle cosce della marini -fisicamente ineccepibile ma come attrice peggio del cane del film "bingo,senti chi abbaia". una delle trame piu' imbecilli della storia del cinema.personaggi che appaiono e senza motivo scompaiono,tipo le famiglie dei protagonisti (dico,ma si sara' accorta la moglie di izzo che suo padre e suo marito sono scomparsi),riferimenti di tipo elementare,come se il pubblico,e forse lo e',sia totalmente ignorante. peccato,perche' dopo due film discreti e tutto sommato divertenti,la mandrakata e le barzellette,i vanzina,spinti forse da una produzione che cerca di rietrare nel campo a sua volta spinta dalla donna della produzione che cerca,ma farebbe meglio a uscire,di rimanere in campo,sfornano questa accozzaglia finto-cinica che cerca rimandi ai vecchi classici della commedia italiana degli anni 50-60,tipo la banda degli onesti o i soliti ignoti. in conclusione si salva la canzone di venditti,peraltro gia' usata dai recidivi vanzina in un film di 10 anni fa -i mitici con il dinamico trio amendola-bellucci-memphis -,un po i comici di maniera "izzo e un po' gullotta.e basta. la marini e' meglio che vada a lavare i cessi.buccirosso che torni a lavorare con salemme,che spero se lo riprenda perche' e' in fin dei conti un buon caratterista,tarcisio torni a zelig e iacchetti a striscia.su tognazzi francamente poco da dire.come scritto nella recensione,per realizzare opere come "canone inverso" ci vuole il denaro,che solo lavori come questo possono portare facilmente.il resto e' nebbia. !!!! do 4 solo perche' l'imitazione del russo mi ha fatto sorridere,altrimenti sarebbe stato 2



Vittorio, 60 anni, Firenze.




Valeria brava ironica e disinvolta!

(10/10) Voto 10di 10

Una commedia divertente e ironica al punto giusto in cui i protagonisti danno il meglio di se'e l'esplosiva e sexissima valeria marini,unica donna in un cast completamente maschile,si muove bene ed è proprio a suo agio,brava,ironica e disinvolta!



Grazia, 55 anni, Roma (RM).




Rabberciato

(4/10) Voto 4di 10

Tra i successi di Venditti tradotti in film (limitatamente ai titoli, e' ovvio), questa ennesima paccottaglia firmata Vanzina supera comunque l'altra firmata da Brizzi, che di Vanzina e' allievo. Ma resta un B movie insulso e pecoreccio. Valeria Marini attrice e' come Paolo Villaggio predicatore evangelico, Izzo e Pisu sono solo (scolorite) macchiette, Tognazzi non e' nemmeno l'ombra di suo padre. Si salva il solo Buccirosso, anche grazie alla sua simpatia.



Jody, 46 anni, Colonia.





Sfoglia indietro   pagina 1 di 5   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Una famiglia mostruosa (2021), un film di Volfango De Biasi con Massimo Ghini, Lucia Ocone, Paolo Calabresi.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: