FilmUP.com > Opinioni > Cassandra crossing
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Cassandra crossing

Opinioni presenti: 9
Media Voto: Media Voto: 8 (8/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



dignitoso

(8/10) Voto 8di 10

L'ho visto da piccino e ormai son passati quasi 35 anni, ma a parte qualche ingiallimento dei colori e i modellini del treno che si schiantano dal ponte direi che questo film fa ancora la sua figura. Stavolta il mega cast di attori (tanto in voga negli anni '70 soprattutto nei catastrofic-movie) non sfigura, ed ognuno svolge al meglio la sua parte. Interessante la trama e visti i tempi attuali (con SARS, aviaria, mucca pazza) non è troppo campata in aria. Voto 8



massimo, 41 anni, treviso.




Godibile

(7/10) Voto 7di 10

Ho visto questo film, da piccolo, svariate volte in tv. Cassandra Crossing veniva passato almeno una volta l’anno, quasi con la stessa frequenza di Altrimenti ci arrabbiamo. In un certo senso è stato il mio primo “disaster movie”, e ricordo perfettamente che ogni volta riusciva a darmi un grande senso di angoscia. Le cose che più mi spaventavano erano i malati, tutti sudati e sofferenti, e la vista del ponte – il Cassandra Crossing del titolo – inquadrato sempre in maniera molto inquietante. Rivedendolo, le sensazioni di molti anni fa sono rimaste intatte e, in più, ho notato anche una discreta componente trash che rende il film piuttosto godibile. Innanzitutto, l’ammucchiata di celebrità: Come spesso succede in casi del genere, il pacco di star che si ha disposizione viene lasciato allo stato brado e ognuno cerca in tutti i modi di ritagliarsi il suo momento di gloria per alimentare il proprio egocentrismo. Cassandra Crossing non fa eccezione a questa regola non-scritta, ma a rovinare la festa ai divi sgomitanti ci ha pensato il produttore del film, Carlo Ponti, che - molto probabilmente – deve aver imposto al regista di inquadrare continuamente in primo piano sua moglie, Sophia Loren. L’autoproclamata diva internazionale è perennemente sullo schermo, in un tripudio di primi piani con la definizione di immagine attenuata da un magnanimo filtro flou, che cancella le piccole rughe e le imperfezioni della pelle. Sophia, inoltre, non recita, ma si comporta come una che pensa di saper recitare benissimo, al contrario della bravissima e umile Alida Valli, mortificata da una parte che la vede nascosta dietro un paio di occhiali grossi come un parabrezza. Il resto del cast, come già detto, si limita a mostrarsi davanti alla macchina da presa e ad ammicare come a voler dire “visto? Sono Ava Gardner, mi basta alzare un sopracciglio per stupirvi”. Impagabile, poi, il look terribilmente anni ’70 del tutto, con un Martin Sheen agghindato come un pa**one uscito da Starsky e Hutch e una sala controlli da cui opera Burt Lancaster piena di monitor, riempiti da quel terribile effetto speciale di sovrimpressione tipico delle pellicole di quel periodo (avete presente? L’immagine nello schermo è immobile e tutto quello che c’è intorno trema leggermente). Va dato atto al regista di essere riuscito a rendere molto bene la sensazione di tragedia imminente, che si dovrebbe avvertire man mano che il treno si avvicina al ponte, ma principalmente Cassandra Crossing è reso godibile dall’effetto-invecchiamento che lo ha colpito inesorabilmente.



Lou Reed, 36 anni, Creazzo.




Come dimenticare un film del genere?

(9/10) Voto 9di 10

Un film che, come ho letto in un altro commento, ti attacca alla poltrona dall'inizio alla fine. Bravissimi gli attori, eccezionale la trama.



Matteo, 23 anni, Modena.




Fotografia davvero eccezzionale

(8/10) Voto 8di 10

Film che i trent'anni li porta davvero bene,sopratutto grazie a una fotografia eccezionale; molto bravo Richard Harris nel ruolo del medico;spero che una cosa del genere non accada mai. Molto belle le scene girate sul ponte cassandra.



Stefano, 13 anni, Milano.




L'età non conta

(9/10) Voto 9di 10

2005...siamo ormai abituati e asuefatti al catastrofismo "ben fatto", con sofisticato impiego di effetti speciali realizzati al computer e largo uso di scenografie virtuali.eppure cassandra crossing ci tiene ancora incollati alla poltrona, nella snervante attesa dell'epilogo, della soluzione, della catastrofe, chiedendoci continuamente "riuscirà a farcela?riuscirà il ponte maledetto a reggere l'inarrestabile treno?".nel mio caso, stranamente, mi sono identificato più col ponte che con il treno e i suoi passeggeri...forse perchè il ponte stesso diventa una vittima, un oggetto dimenticato e abbandonato, quasi un testimone disturbante e scomodo di un passato torbido e vergognoso come, appunto, la deportazione nei campi di sterminio.l'intreccio narrativo invece non è dei più originali, anche se vanta un'intersezione notevole di altre storie subordinate (il contagio, il potere delle autorità, la memoria del deportato, la storia d'amore tra i protagonisti, l'avventuroso tentativo di sabotaggio).dicevo all'inizio che oggi il cinema ci offre un'esilarante sarabanda di effetti speciali, e il "catastrofico" dienterà presto un genere, se non lo è già diventato ufficialmente...ma qui assicuro a tutti che non c'è da rimanere delusi, anche se il film è del 1976!poco importa se il treno della scena finale è chiaramente un modellino in scala, e come esso pure il paesaggio circostante.e' la lenta e inesorabile discesa verso la catastrofe che fa grande questo film.difficile dire cosa si prova alla fine, quando l'equilibrio è parzialmente recuperato, il "testimone inanimato e responsabile" tolto di mezzo, eppure il potere continua comunque a tessere la sua tela...e'un'angoscia sottile e fastisiosa che ci rimane dentro, ci pervade.e ci fa pensare.



Aldo, 24 anni, Pieve d'alpago (BL).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 2   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Memorie di un assassino | Bad Boys for Life | Ready Player One (NO 3D) | Gli anni più belli | Westwood: Punk, Icon, Activist | Burning - L'Amore Brucia | Lontano lontano | Charlie's Angels | Dolittle | Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle (NO 3D) | Pokémon: Detective Pikachu (NO 3D) | L'Evocazione - The Conjuring | Pinocchio | La Gomera - L'isola dei fischi | Wonder Park (NO 3D) | Zootropolis (NO 3D) | Cena con delitto - Knives Out | Green book | Crash | Me contro Te - La vendetta del Signor S | Ti presento Sofia | The Grudge | Tutto il mio folle amore | Mia e il Leone Bianco | Un figlio di nome Erasmus | Doctor Strange (NO 3D) | Il Corriere - The Mule | I miserabili | Aladdin (NO 3D) | Doppio sospetto | Parasite | Judy | A Star Is Born | Captain Marvel (NO 3D) | Il diritto di opporsi | Interstellar | Il Re Leone (NO 3D) | Doctor Sleep | Annabelle 3 | La Llorona - Le lacrime del male | Jojo Rabbit | L'ufficiale e la spia | Animali notturni | La Dea Fortuna | Il lago delle oche selvatiche | Dunkirk | Arancia meccanica | Il primo re | La vita invisibile di Eurídice Gusmão | Minions (NO 3D) | Il richiamo della foresta | Manaslu - La Montagna Delle Anime | Le Mans '66 - La grande sfida | Il traditore | Ritratto della giovane in fiamme | La Belle Époque | Star Wars - L'Ascesa di Skywalker (NO 3D) | The Farewell - Una Bugia Buona | BlacKkKlansman | Piccole donne | Cattivissimo me 3 (NO 3D) | Sonic il Film | Inception |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Charlie's Angels (2019), un film di Elizabeth Banks con Elizabeth Banks, ,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: