FilmUP.com > Opinioni > Il cavaliere pallido
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Il cavaliere pallido

Opinioni presenti: 8
Media Voto: Media Voto: 8 (8/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Bellissimo!!!

(9/10) Voto 9di 10

Erano gli anni ottanta, a scuola ne parlammo per lunghi mesi, a me piacque tantissimo e ancor oggi continua a piacermi!!!



Riccardo, 46 anni, Gorizia.




UN WESTERM CON LE PALE

(8/10) Voto 8di 10

Imperfetto sì, ma che potenza e mistero.



Zed, 27 anni, Firenze.




Con macchia ma senza paura

(8/10) Voto 8di 10

Definirei questo film essenziale. i dialoghi sono minimali e spesso sono gli sguardi a parlare per i protagonisti, il passato nn viene spolverato e i "segreti" mai rivelati. il cavaliere, sicuramente con macchia ma certamente senza paura, arriva giustappunto nel momento del bisogno. la storia è semplice: l'uomo cattivo vuol far sloggiare i "padellari" per avere tutto l'oro che la valle può dargli. l'uomo cattivo è avido e per raggiungere i suoi scopi gioca sporco assoldando il meglio che il mercato dei mercenari può offrire. l'uomo cattivo vule diventare re mida e gode al solo pensiero. l'uomo cattivo nn ha fatto i conti con il cavaliere. il cavaliere ha negli occhi, così come nel corpo, la morte in persona. il cavaliere si fa rispettare, si fa amare, e sa sparare. il duello finale è da cineteca d'autore: una caccia all' uomo che si risolve bene per quell'uomo. il momento più bello è il confronto con lo sceriffo-mercenario che solo verso la fine del duello riesce a vedere il nostro eroe negli occhi: un attimo per ricordare il passato, un attimo per esclamare un "tuuuuuu!!!!" e un attimo per morire. mi sono immaginato migliaia di storie su quel passato nn svelato, ognuna è più bella della precedente. nel frattempo il cavaliere se ne è andato e dio solo sa dove.



Marco, 26 anni, Pesaro (PS).




Bof!!

(3/10) Voto 3di 10

Sono un collezionista di film, li possiedo tutti in dvd e possiedo anche tutti i bellissimi film western di Sergio Leone con Clint; anche due film western altrettanto molto belli diretti da lui stesso, Clint, che sono "Lo straniero senza nome" e "Gli spietati", ma questo non l'ho trovato un gran che, la ragazzina di quindici anni che si innamora di lui mi sembra assolutamente inutile; anche il finale mi sembra banale; belle solamente le scene verso la fine dove Clint stermina lo sceriffo malvagio e i suoi uomini; basta, nient'altro, il resto è piatto e noioso.



Dario, 25 anni, Padova (PD).




Il mito Clint!

(9/10) Voto 9di 10

Clint Eastwood è da capire! è un western ben fatto, piuttosto cupo e, nel suo stile, diverso dagli altri! Da vedere! Soprattutto per il finale! Voto 9!



Claudio, 23 anni, Paratico (BS).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 2   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Greenland (2020), un film di Ric Roman Waugh con Gerard Butler, Morena Baccarin, David Denman.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: