FilmUP.com > Opinioni > Il Cartaio
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Il Cartaio

Opinioni presenti: 364
Media Voto: Media Voto: 4 (4/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Non il miglior Argento, ma un thriller godibile

(7/10) Voto 7di 10

Per chi ha conosciuto l'Argento "prima maniera", "Il cartaio" non sarà certo paragonabile a "Profondo Rosso" e "Suspiria". Si tratta però, se si tralasciano vari errori di sceneggiatura (scritta dal regista con Ferrini), presenti in molte opere di Argento, "Il cartaio" resta un bel thriller a ritmo serrato, appassionante fino all'ultimo minuto e discretamente interpretato dalla brava Stefania Rocca. Insolito il ruolo di Silvio Muccino, finalmente distaccato dal tipico "adolescente insicuro" dei film del fratello Gabriele, buone le musiche composte dall'ex Goblin Claudio Simonetti.



Giulio, 99 anni, Agrigento (BO).




Peccato...

(5/10) Voto 5di 10

Peccato.. perché secondo me poteva essere un ottimo film... ma l'impronta tipica italiana è troppo evidente. Non ho gradito le recitazioni degli attori.. le doppiature.. troppo imperfette.. per non parlare di cose scontate e squallide che non capisco perché finiscano solo nei film italiani!.. Mi riferisco ad inquadrature a persone che a un funerale dicono "Era un bravo ragazzo"... o il questore che urla verso il monitor del pc "Ti prenderemo!".. sono cose scontatissime che non meritavano di entrare nella sceneggiatura.. mi sembrava di vedere i film americani anni 60. Ripeto.. peccato perché poteva essere carina come idea. Che dire?.. almeno ho visto la bella Stefania Rocca!



Mirco, 29 anni, Alba Adriatica (TE).




Deludente

(4/10) Voto 4di 10

I soliti difetti tipici dei film di Dario Argento qui sono esasperatamente accentuati. Mal recitato e probabilmente molto mal doppiato non crea mai un attimo di suspence nè un solo brivido. La soluzione è banale, la sceneggiatura a dir poco traballante. Dopo i segni di ripresa del precedente "Non ho sonno" si sprofonda di nuovo nella banalità e nello stereotipo più sconfortanti che ricordano il peggior film "La sindrome di Stendhal". Mi aspetto sempre il massimo da Argento e in questo caso non ha dato neanche il minimo. Ha perso il suo estro creativo, non c'è oroginalità tecnica, persino Roma sembra una città banale. Mi spiace aver visto questo film ed è imbarazzante, per me fan acesso del regista romano, dover spiegare che Argento non è questo ma molto di più. Non trovo giusto paragonare ogni suo film ai precedenti ma nemmeno trovo giusto che vengano proposti film del genere. E' questione di rispetto per il pubblico.



Marco, 34 anni, Alessandria (AL).




Cerkiamo di alzare la media!!

(10/10) Voto 10di 10

Dico subito ke il cartaio non è tra i migliori film del maestro, ma da quì a dire ke sia un film pessimo ce ne vuole... Il fatto ke nel film non ci siano scene di sanue, non significa ke esso sia brutto, poikè di thriller e horror senza scene di sangue ce ne sono e sono anke belli se fatti bene. Certo il cartaio, non è un film senza difetti, perchè quest'ultimi ci sono. come le interpretazioni di alcuni attori, ma la colonna sonora di Simonetti spacca di brutto; una delle più belle colonne sonore dei film di Dario Argento senza dubbio e la sceneggiatura è buona e non si scade mai nella noisità. Si tratta di un film un pò sopra la sufficienza, ma gli do 10 per alzare un pò la media



Terminator, 19 anni, Alghero.




Deluso

(3/10) Voto 3di 10

Dalle scene dei titoli di testa mi aspettavo un bel film, riprese in macro, frenetiche, di buon ritmo, ben studiate. Poi la delusione durante il film ha preso sempre più piede. Quello che mi è piaciuto meno è stata la scarsa caratterizzazione dei personaggi, sempliciotti e banali più di quello che in realtà erano. Forse il più grande errore di Dario Argento è quello di aver creato dei film immensamente belli. Ad ogni nuovo film che vedi fai confronti con i più grandi "profondo rosso" o "l'uccello dalle piume di cristallo" o altri.



Antonio, 30 anni, Alghero (SS).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 73   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Vulnerabili (2017), un film di Gilles Bourdos con Alice Isaaz, Vincent Rottiers, Grégory Gadebois.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: