FilmUP.com > Opinioni > La 25a ora
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


La 25a ora

Opinioni presenti: 372
Media Voto: Media Voto: 8 (8/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



un nuovo, affascinante film di Spike Lee

(8/10) Voto 8di 10

Le atmosfere di quell’America comica e Horror di Tarantino, di quella sporca e corrotta di Brian de Palma, delle vicende ricreate nei bassifondi del “Fight club”, del mondo visto dagli occhi di un eroinomane in “Trainspotting”, della violenza di “Arancia Meccanica”, e infine delle storie surreali nate dalla nebbia del bar di “Smoke”, vengono miscelate bene dal grandissimo Spike Lee facendo nascere una pellicola semplice e geniale. Siamo a New York, Montgomery Brogan (interpretato in maniera sorprendente da Edward Norton), viene trovato in possesso di una grande partita di droga e trascorre le sue ultime 24ore di libertà, camminando col suo cane per le stradine di Central park, avvolgendosi dai pensieri, a chiedersi chi poteva avergli fatto la “soffiata”. Sua moglie? Il suo migliore amico? Suo padre? Il penitenziario lo attende li, appena fuori città, in cui dovrà trascorrere i prossimi 7 anni della sua vita, ma anche la 25° ora è li…e a questo punto sta a voi dargli un’interpretazione. Il tutto è girato in maniera magnifica, Spike Lee dipinge la sua storia in questo bellissimo quadro di New York, con inquadrature veramente spettacolari, curate come fosse un documentario, di ogni singolo quartiere dell’isola di Manhattan, in un periodo, dominato dal terrorismo (fate attenzione alle parole di Spike Lee, che comunica a tutti per bocca del protagonista nella scena in cui sta nel bar con il padre). Bello, affascinante. Da vedere.



Paolo, 19 anni, Albano Laziale (RM).




Spike Lee è tornato grande

(10/10) Voto 10di 10

Grande la regia di spike lee, una trama semplice ma avvincente per tutta la durata della pellicola. un edward norton da oscar conferma le sue doti di grandissimo attore, il suo monologo allo specchio rimarrà nella storia del cinema. una commovente conclusione interpretata da un'altrettanto grande brian cox fa si che questa pellicola sia una delle più belle del 2003 da vedere voto:10



Fabrizio, 22 anni, Alessandria.




Un capolavoro

(10/10) Voto 10di 10

Un grande regista, un grande attore, una tanto sublime quanto angosciante colonna sonora che accompagna tutto il film quasi come una marcia verso il finale. Già il finale....interpreto il tutto in maniera positiva. Il padre non lo porterà alle porte della prigione. Monty farà tutto quello che suo padre gli ha detto durante il lunghissimo monologo...Mi piace pensare questo. Mi piace pensare che Monty se la sia cavata e che un giorno incontrerà nuovamente la sua Naturelle.....Bravo Spike!



Cuky, 18 anni, Alessandria.




L'altra faccia del male

(8/10) Voto 8di 10

Il film prende un "cattivo", uno spacciatore, uno che si è goduto la bella vita sulla pelle degli altri, e butta lo spettatore dalla sua parte, facendolo assistere alle sue ultime 24 ore prima dell'ingresso in galera. Nell'arco di quella giornata, il protagonista compie una sorta di ascesa del purgatorio dantesco, ponendosi sotto una luce critica e confrontandosi con gli amici, il padre e la fidanzata, inizialmente, forse, alla ricerca di colpevoli della sua disgraziata situazione. Ma non esiste nessun capro espiatorio, come riassume efficacemente la bellissima scena dello specchio. Assistiamo a 24 ore di sofferenza e di redenzione di un personaggio che in altre circostanze avremmo condannato senza alcun ripensamento e l'ingresso in prigione diviene superfluo, perché quell'ultimo giorno è già di per sé un'espiazione. Forse lo intuisce Monty, forse lo intuiamo anche noi, che grazie a una splendida interpretazione di Edward Norton siamo entrati nella sua psiche, ma non la società e il senso generico della giustizia. Ed il finale, pur se non in modo inequivocabile, sembra tendere al rispetto di questi ultimi.



Silvano, 32 anni, Alessandria.




Capolavoro

(10/10) Voto 10di 10

Di che cosa abbiamo bisogno per capire noi stessi,la nostra amante,i nostri genitori,gli amici,gli altri? Forse è necessario toccare il fondo per riuscirci,ma a quel punto è quasi sempre troppo tardi... avremmo bisogno di un extra time o di un ora in più! La vita non ne concede purtroppo!Allora di chi è la colpa? E' possibile tagliare col passato e negare le proprie origini?Guardiamo dentro noi stessi e lo capiremo!Assolutamente da non perdere per chi ama Spike Lee ed Edward Norton!Grandi anche gli attori che interpretano gli amici di Monty(Norton)



Antonio, 28 anni, Almenno sb (BG).





Sfoglia indietro   pagina 2 di 75   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Warning: main(/www/filmup/includes/strillo_tv20200715.php): failed to open stream: No such file or directory in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20

Fatal error: main(): Failed opening required '/www/filmup/includes/strillo_tv20200715.php' (include_path='.:/apps/php_apache/lib/php') in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20