FilmUP.com > Opinioni > La Captive
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


La Captive

Opinioni presenti: 1
Media Voto: Media Voto: 7 (7/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Se vuoi...

(7/10) Voto 7di 10

Morbosa storia di due innamorati, un amore incompatibile, che porta i protagonisti a un tragico epilogo. Ispirato al romanzo di Proust ma trasposto ottimamente in un ambientazione borghese contemporanea come quella parigina, il film procede lentamente ansimando come il suo protagonista, Simon, innamorato follemente di Ariane, donna da un passato (ma forse presente) di lesbismo. Simon e' attanagliato dalla gelosia, segue la sua donna dovunque, la comanda a bacchetta, la fa uscire di casa solo con l'amica del cuore di cui si fida ciecamente ma che forse e' proprio la donna che Ariane ama. Ed e' questo dubbio di bisessualita' della sua donna che distrugge Simon, convinto che due donne si amino in maniera superiore da come si amano due esponenti di diverso sesso si sente in secondo piano, non amato come vorrebbe, non desiderato. Ariane e' per Simon un oggetto e lei recita perfettamente la parte della donna passiva, fa tutto cio' che lui desidera, non si oppone mai alle sue richieste rispondendo continuamente "se vuoi..." sottolinenado cosi' una sua presenza inerziale quasi scomoda all'interno della coppia, ma sembra comunque amarlo, in modo diverso, ma sembra amarlo. I due modi di amare si scontrano, lei e' felice e appagata del non conoscere fino in fondo il suo amante, dei suoi segreti che la intrigano e alimentano la sua passione, Simon e' diverso lui ha bisogno di penetrarla cerebralmente (fisicamente tra l'altro non sembra proprio riuscirci) di sapere tutto di conoscerla a fondo di cibarsi dei suoi segreti e delle sue verita' nascoste. E' qui che cadono i due, ne sono coscenti a tratti ma insistono ad unirsi laddove' sono proprio due persone che cercano cose diverse. Il film e' molto lento e a volte sembra trascinarsi ma l'atmosfera e' calzante ai sentimenti e al sentire del protagonista che avvolto completamente dal pensiero di lei e perseguitato dal dubbio che la propria donna faccia l'amore con lui pensando a un'altra vive come in una campana di vetro. Buono, peccato che questi film d'autore scappano dalle nostre sale e forse non passano nemmeno in vhs.



Stefano, 31 anni, Firenze.





Sfoglia indietro   pagina 1 di 1   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Vulnerabili (2017), un film di Gilles Bourdos con Alice Isaaz, Vincent Rottiers, Grégory Gadebois.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: