FilmUP.com > Opinioni > Il posto delle fragole
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Il posto delle fragole

Opinioni presenti: 8
Media Voto: Media Voto: 10 (10/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



apolavoro Immortale

(10/10) Voto 10di 10

Non solamente un Film, ma un'opera d'arte a 360°. E' un Capolavoro Immortale ed una pietra miliare della storia del Cinema. Senza alcun dubbio è tra i miei 15 film preferiti in assoluto.



Filippo, 32 anni, Bagheria (PA).




stupendo...magistrale...eterno...

(10/10) Voto 10di 10

Le tre parole con le quali ho intitolato la mia recensione dovrebbero fornire subito l'idea generale che mi sono fatto guardando questo film...e che incoronano ingmar bergman come uno dei più intelligenti e complicati maestri che il cinema abbia conosciuto. ho usato il termine "complicato" perchè questo capolavoro rappresenta un tipo di cinema non facilmente comprensibile e che richiede un certa "applicazione" del proprio cervello per comprenderlo appieno a apprezzarne il fascino(ragion per cui non ci si aspetti di vedere un opera di bergman in stile "pop corn e coca cola"come se si stesse guardando un action-movie,e lo stesso discorso vale,ad esempio,per maestri come luis bunuel o s.kubrick). premesso questo importante particolare,posso dire con assoluta certezza,che questo film si porta addosso molteplici significati e molteplici chiavi di lettura non tanto ideologica quanto soprattutto psicologica. questo film è,contemporaneamente,un film sulla coscienza,un film sull'anima,un film sulla memoria...un film che scava nell'passato e nelle coscienze degli uomini(in questo caso,l'anziano isak borg)e ne riporta alla luce egoismi e rimorsi con una rarissima forza visiva e inquietante,tanto che,a tratti,si potrebbe addirittura definire surreale e somigliante allo stile di certi film di bunuel(da notare,appunto,la bellissima parte dell'incubo iniziale per le strade vuote del paese)anche se, forse,bergman si spinge addirittura oltre lo stile surrealista e si getta in una profonda analisi non tanto di un singolo uomo,quanto di tutti gli uomini. la fusione tra il presente e i ricordi del passato è praticamente perfetta e tutti i personaggi sono assolutamente "amalgamati"con questo autentico "labirinto della coscienza e dell'anima" di 91 minuti... e,secondo me,è difficile trovare altre definizioni...stupendo...magistrale...eterno...



Alessandro, 19 anni, Umbria (PG).




...grazie bergman...

(10/10) Voto 10di 10

Sono contenta di vedere che tra le tante recensioni di film, diciamo così, da multisala, ci siano anche film come "Il posto delle fragole"...ed è un peccato che registi come Bergman non vengano passati neanche in tv...Ho visto questo film tre volte, la prima volta studiando alcune sequenze in particolare (per un esame)...e credevo di sapere tutto sui significati, etc...poi riguardandolo per altre due volte, ogni volta, scoprivo cose nuove...fantastica la sequenza del sogno iniziale, l'intreccio di inquadrature oblique e orizzontali (che danno il senso del chiuso e dell'aperto), per non parlare di Sjostrom...eccezionale!!! Un'artista anche davanti alla macchina da presa!...starei qui ore a parlare di questo film...e di tutti gli altri film di bergman che meritano di essere visti nel loro insieme...Grazie Ingmar...con le tue storie mi hai fatto sognare, emozionare, e riflettere!!!



Alice, 21 anni, Verona.




Uno dei migliori film della storia del cinema!

(10/10) Voto 10di 10

Quattro sole opinioni per un simile film! Trent'anni fa era considerato da molti la miglior pellicola mai girata, ma anche oggi non teme confronti. Paradossalmente mi sembra in concorrenza con "American Beauty", stupenda opera, ma di difficile comprensione per chi non conosca questo capolavoro degli anni 50. Non fatevi trarre in inganno. Non è la storia di un egoista che si converte improvvisamente alla generosità e alla spontaneità della vita. E'l'ultimo suo giorno sulla terra, ma il protagonista ricomincia a vivere semplicemente perchè incontra nuovamente la sua Sara! Sa bene che ora è "una simpatica vecchietta di 75 anni", ma lui l'ha sempre sognata come quella che si ritrova davanti, una adolescente che rappresenta la perfetta fusione tra spirito e materia, l'armonia che vorrebbe regnasse nell'Universo! La vita della ragazza è stata probabilmente peggiore di quella del Professore. "Fu una sciocca a sposare quel buono a nulla!" - afferma la madre di entrambi i fratelli. "Non c'è dubbio che sia innamorato di te...se ci penso bene!" - sono le agghiaccianti parole del futuro sposo. Insomma, non pensate che basti imitarla per essere felici! Tutto passa, le cose mutano, la sua amata gli sfugge e corre continuamente, ma poi c'è quell'ultima frase scherzosa di Sara: "Sei il grande amore della mia vita, oggi, domani, per tutta l'eternità!" Per lui è l'anello di congiuzione tra la vita(oggi) e la morte (domani e per tutta l'eternità). La fine del tempo gli appare un qualcosa di immutabile e sereno e può finalmente addormentarsi pacificato con se stesso e con il mondo! Non resta che citare qualche oggetto simbolico: gli orologi, gli occhiali, sigari, sigarette e pipe, lo specchio, l'acqua, le scarpe, i lacci e il tacco rotto, ecc. Tutto può essere comprensibile, con un po' di sforzo! E questo credo che dovrebbe sempre essere la regola, se non si vuole ingannare il pubblico con presuntuose fumisterie senza senso. Naturalmente, pur in un film così breve, ci sono ancora tantissime cose che ognuno può scoprire. Ad ogni visione avremo sempre da imparare!



Giuseppe, 51 anni, Uboldo (VA).




Grande Bergman

(10/10) Voto 10di 10

che dire? forse il più bel film del regista svedese: impeccabile dall'inizio alla fine. Bellissimo il surrealismo che si respira nella scena onirica iniziale, bellissimo e allo stesso tempo nostalgico il modo di descrivere la "doppia vita" del caro dottore che ha sacrificato la sua felicità sentimentale per la sua felicità professionale. il viaggio come tema centrale e metafora della vita che porta alla maturazione e alla presa di coscienza del protagonista che,a contatto con i tre giovani e con la moglie di suo figlio, si reca in una città per ricevere quello che sembra essere un nobel. Capisce dunque di aver fallito nei rapporti umani e nei sentimenti e spera quindi di veder realizzata, sotto questo punto di vista, quella del figlio. probabilmente il film racchiude degli aspetti autobiografici: non credo che sia un caso che il protagonista porti le sue stesse iniziali! non credo di essermi mai emozionato tanto davanti ad una pellicola: forse "A bout de souffle" di Godard ha avuto gli stessi effetti! il grande Bergman ha saputo entrare nella testa del protagonista e leggere con la cinepresa la sua psicologia e la sua vita!



Gianluca, 21 anni, Frattocchie (RM).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 2   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Mon Roi - Il mio re | Dragon Trainer - Il Mondo Nascosto (NO 3D) | La Belle Époque | Judy | L'età giovane | Jojo Rabbit (V.O.) | 1917 (V.O.) | Fabrizio De André e PFM - Il concerto ritrovato | Piccole donne (V.O.) | Aspromonte - La terra degli ultimi | Otto e mezzo | Sulle ali dell'avventura | Lontano lontano | Bad Boys for Life | Piccole donne | Il richiamo della foresta (V.O.) | Jojo Rabbit | C'era una volta a New York | Modalità aereo | Cats (V.O.) | The Farewell - Una Bugia Buona | Il diritto di opporsi | Memorie di un assassino (V.O.) | La Dea Fortuna | Criminali come noi | Fantasy Island | Herzog incontra Gorbaciov | Gli anni più belli | Qualcosa di meraviglioso | Manaslu - La Montagna Delle Anime | Cena con delitto - Knives Out | Bad Boys for Life (V.O.) | Tesnota | Il lago delle oche selvatiche | Cattive acque (V.O.) | Odio l'estate | Il mistero Henri Pick | Richard Jewell | The Farewell - Una Bugia Buona (V.O.) | Alla mia piccola Sama (V.O.) | Il Dottor Stranamore | Alla mia piccola Sama | 1917 | Figli | Joker | Amarcord | Botero - Una ricerca senza fine | Toro scatenato | Parasite (V.O.) | Il traditore | Il richiamo della foresta | Cattive acque | Memorie di un assassino | Il Commissario Montalbano | L'ingrediente segreto | Alice e il sindaco | Sonic il Film | L'ufficiale e la spia | L'hotel degli amori smarriti (V.O.) | Cats | Parasite | Ritratto della giovane in fiamme (V.O.) | Me contro Te - La vendetta del Signor S | L'hotel degli amori smarriti | Villetta con ospiti | La mia banda suona il pop | Dolittle | Tappo - Cucciolo in un Mare di Guai | I due Papi | Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn | La ragazza d'autunno | Storia di un Matrimonio (V.O.) |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Black Christmas (2019), un film di Sophia Takal con Imogen Poots, Cary Elwes, Brittany O'Grady.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: