FilmUP.com > Forum > Critica il critico - LE RECENSIONI DEL MEREGHETTI...
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Cinema > Critica il critico > LE RECENSIONI DEL MEREGHETTI...   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
Autore LE RECENSIONI DEL MEREGHETTI...
mrsgrape

Reg.: 03 Ott 2001
Messaggi: 750
Da: Pisa (PI)
Inviato: 06-05-2002 08:35  
Più delle recensioni,mi danno fastidio i giudizi estetici sulle attrici che spesso aggiunge ai suoi commenti in modo grossolano e a volte,almeno a mio parere, offensivo.Ho solo l'edizione del '99 e quindi non posso giudicare le eventuali modifiche ma sicuramente non doveva aver visto Da morire di Gus Van Sant visto che confonde David Cronenberg con Nicole Kidman!!!
_________________
"Era uno sporco poliziotto,ma a suo modo era anche un grand'uomo"

  Visualizza il profilo di mrsgrape  Invia un messaggio privato a mrsgrape    Rispondi riportando il messaggio originario
Plato84

Reg.: 20 Giu 2002
Messaggi: 23
Da: Napoli (NA)
Inviato: 23-06-2002 16:05  
E' chiaro ke Mereghetti non ha visto tutti i film, e forse a questo si devono certe disparità tra i giudizi, oltre al fatto ke usa solo 4 stelle invece ke 5. Ma rimane autorevole, completo e concordo con lui quasi sempre. Certo se fosse un professore di scuola l'avrebbero già linciato.

  Visualizza il profilo di Plato84  Invia un messaggio privato a Plato84    Rispondi riportando il messaggio originario
mallory

Reg.: 18 Feb 2002
Messaggi: 6334
Da: Genova (GE)
Inviato: 07-07-2002 15:14  
quote:
In data 2001-12-02 09:48, Schizo scrive:
quote:
In data 2001-11-28 14:07, OneDas scrive:
Lo penso anch'io.


I Critici sono Registi senza ispirazione.




concordo pienamente!
quanto è vero questo!
i critici...hanno l'occhio clinico dei registi,ma non hanno nè le palle nè il cuore per poter fare cinema!

personalemnte evito sempre di leggere le critiche...soprattutto prima di vedere un film...
una critica deve rimanere pur sempre un'opinione...magari ben costruita...ma sempre un'opinione!
quei critici che hanno la presunzione di fare scuola dall'alto dei loro piedistalli di carta...mi fanno pena...
il Mereghetti...competente e attaccabile da ogni punto di vista...e questo lui lo sa...
si nasconde nell'incomprensione pubblica...
per me...
dovrebbe fare cinema invece di parlarne...acquisterebbe molta più obbiettività....

  Visualizza il profilo di mallory  Invia un messaggio privato a mallory    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 07-07-2002 18:49  
Sicuramente ha le capacità, e il cinema l'ha sempre seguito da vicino. Ma la sua onta classica lo porta subito a relegare moltissimi film a levelli piuttosto bassi...e ciò alle volte dà molto fastidio (vedere l'ultima edizione 2002)...

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
gordon1co

Reg.: 12 Lug 2002
Messaggi: 4
Da: Solaro (MI)
Inviato: 12-07-2002 13:58  
Credo sia stupido stare qui a chiederci cosa pensa il Merenghetti su un film piuttosto che su un altro.....non vedo di buon occhio i critici....o comunque buona parte dei critici....credo che molti siano in qualche modo "politicizzati" e i loro giudizi, dati dall'alto della loro presunta autorità, hanno solo il potere di condizionare nel bene o nel male chi poi vedrà il film....
Preferisco molte volte fregarmene del loro giudizio...soprattuto quando fra le righe delle loro critiche si possono leggere messaggi che vanno al di là del giudizio sul film in questione.
Se un film è bello o brutto....credo possa essere in molti casi una questione soggettiva.

  Visualizza il profilo di gordon1co  Invia un messaggio privato a gordon1co    Rispondi riportando il messaggio originario
Tristam
ex "mattia"

Reg.: 15 Apr 2002
Messaggi: 10671
Da: genova (GE)
Inviato: 15-07-2002 06:36  
quote:
In data 2001-12-02 09:48, Schizo scrive:
I Critici sono Registi senza ispirazione.




assolutamente contrario a questa affermazione. mi sembra davvero assurdo dover pensare una cosa del genere.
e chi ve l'ha detta una cosa del genere?!
è come dire che si può fare critica soltanto se si è nel ruolo che si critica.
assurdo...
il critico fa un lavoro. e lo fa a modo proprio. sinceramente io non ho nulla contro il ruolo del critico. probabilmente voi vi offendete con quei critici che sono considerati dal popolino, quei critici che non fanno altro che raccontare la storia del film e rilasciare il loro commento esistenziale.
perchè incazzarsi con la critica, perchè considerarla inutile. forse allora è meglio eviatare di leggere ciak e iniziare a spendere un pò più di soldi nei libri o nelle riviste più acute. vero?
seppure il primo testo rimanga il film il secondo è la critica.
e senza la critica allora davvero molte cose non avrebbero senso.
ma forse voi intendete per critica le recensioni del mereghetti...
beh si, forse si

[ Questo messaggio è stato modificato da: mattia il 15-07-2002 alle 06:40 ]

  Visualizza il profilo di Tristam  Invia un messaggio privato a Tristam  Vai al sito web di Tristam    Rispondi riportando il messaggio originario
Tristam
ex "mattia"

Reg.: 15 Apr 2002
Messaggi: 10671
Da: genova (GE)
Inviato: 15-07-2002 06:43  
mi cito anche....

Innanzi tutto esiste critica e critica. Poiché l’editoria sulla letteratura del cinema è molto povera e di scarsa distribuzione non è per nulla facile trovare le riviste giuste e interessanti… logicamente dipende anche da che persona siete, da ciò che vi interessa del cinema e perché lo guardate e lo studiate. Il critico ha sempre avuto un ruolo ambiguo e poco capito… tutti si credono in permesso di criticare un critico secondo l’idea: “ma lui che diritto ha a criticare un qualcosa che non ha fatto e che non sa fare, il critico del cinema è un regista fallito”.
Io sono assolutamente convinto che il ruolo del critico come quello del filosofo sia perfettamente accettabile e che le idee che esprimono (se volete discutibili e non condivisibili) da quando esiste la speculazione e la riflessione (quindi da sempre) rientrino in un contesto di totale non solo plausibilità, ma anche necessità. Perché ricordatevi che il bravo critico vede delle cose e sottolinea degli elementi che lo stesso regista non ha visto. Il critico si pone soggettivamente con il suo bagaglio culturale nei confronti di un qualcosa che non gli appartiene e che quindi può indagare soltanto con le proprie capacità…Per me il critico deve essere, se non vuole essere criticato, un profondo conoscitore e abile e attento “fruitore” del cinema, essere insomma primo uno studioso e poi un innamorato, e spesso oggi si riscontra solo la seconda. Il problema della critica è che si adatta al cinema. Quindi a quello che il cinema di consumo è diventato ed è sempre stato sin dalla sua nascita. Si analizzano cose che possono essere capite da una vasta gamma di persone ( se la rivista deve essere distribuita su vasta scala), si parla di cose che tutti riescono a comprendere, si racconta la storia, un commento carino e entusiastico oppure totalmente negativo per dare il contentino allo spettatore medio e per indirizzarlo. Si parla sempre dei soliti, noiosi, conosciuti e validi per ogni film, contorni… ci si approccia ad un quadro e si sta ore a parlare della cornice e poi ci si allontana… non succede sempre con tutti i critici o con tutte le recensioni…. Ma succede davvero spesso, soprattutto con questo tipo di "critici"


_________________
"C'è una sola cosa che prendo sul serio qui, e cioè l'impegno che ho dato a xxxxxxxx e a cercare di farlo nel miglior modo possibile"

  Visualizza il profilo di Tristam  Invia un messaggio privato a Tristam  Vai al sito web di Tristam    Rispondi riportando il messaggio originario
seanma

Reg.: 07 Nov 2001
Messaggi: 8105
Da: jjjjjjjj (MI)
Inviato: 15-07-2002 15:11  
quote:
In data 2002-07-15 06:36, mattia scrive:
quote:
In data 2001-12-02 09:48, Schizo scrive:
I Critici sono Registi senza ispirazione.



perchè incazzarsi con la critica, perchè considerarla inutile. forse allora è meglio eviatare di leggere ciak e iniziare a spendere un pò più di soldi nei libri o nelle riviste più acute. vero?

ma guarda che forse Schizo con questa frase nn voleva essere serio.A me sembra piuttosto ironica come affermazione.
_________________
sono un bugiardo e un ipocrita

  Visualizza il profilo di seanma  Invia un messaggio privato a seanma  Vai al sito web di seanma    Rispondi riportando il messaggio originario
MikesAngel
ex "MissRigth"

Reg.: 09 Gen 2002
Messaggi: 7725
Da: Firenze (FI)
Inviato: 16-07-2002 12:46  
quote:
[i]In data 2001-12-02 09:48, Schizo I Critici sono Registi senza ispirazione.



Concordo e aggiungerei anche un tantino frustrati..
_________________
"... ' fanculo a quelli che credono di capire un film, quando invece si fermano solo ad alcuni aspetti tecnici, credendo di essere dei grandi cineasti..."

  Visualizza il profilo di MikesAngel  Invia un messaggio privato a MikesAngel    Rispondi riportando il messaggio originario
Heidiii
ex "Giangiii"


Reg.: 25 Mar 2002
Messaggi: 526
Da: Ivrea (TO)
Inviato: 16-07-2002 14:17  
cioè secondo me il più minkione è farinotti!
si si Pino Farinotti!
avete presente chi è vero?
beh allora sto tipo ha dato due stelline (che stanno a significare un giudizio appena discreto) a la sottile linea rossa!!!
ma per la puttana!
uno può non essere daccordo con il 98% della critica sul fatto che sto film sia un capolavoro, ma cazzorola come si fa a giudicarlo peggiore di salvate il soldato ryan!
è un drogato!
ah! ma perchè i critici italiani si ostinano a giudicare bene i film dei fratelli farrelly?
cioè sto parlando di gente come Morandini e magrelli!
andatevi a leggere le loro recensioni sui rispettivi dizionari...
io nn capisco!

_________________
il mio angolo di cielo è un triangolo di pelo

  Visualizza il profilo di Heidiii  Invia un messaggio privato a Heidiii  Email Heidiii    Rispondi riportando il messaggio originario
Satine

Reg.: 12 Lug 2002
Messaggi: 822
Da: Paris (es)
Inviato: 17-07-2002 12:00  
Ciao a tutti.
nella mia assoluta ignoranza riguardo al Mereghetti vorrei farvi alcune domande:
1- in base a quale criteri dà il giudizio? solo a suo insindacabile parere o ci sono delle voci alle quali assegna un "punteggio"?
2- com'è struttrato il libro, solo pagine e pagine di recensioni senza neanche una figura? (sì, io sono come i bambini, i libri senza figure non mi piacciono...)
3- che voto a dato a film come
Moulin Rouge
Eyes Wide Shut
Il signore degli anelli
?

ciao a tutti e baci
_________________
"...but love is not a victory march... it's a cold and it's a broken hallelujah..."

*Satine*

  Visualizza il profilo di Satine  Invia un messaggio privato a Satine  Email Satine     Rispondi riportando il messaggio originario
seanma

Reg.: 07 Nov 2001
Messaggi: 8105
Da: jjjjjjjj (MI)
Inviato: 17-07-2002 13:37  
quote:
In data 2002-07-16 14:17, Giangiii scrive:
cioè secondo me il più minkione è farinotti!
si si Pino Farinotti!
avete presente chi è vero?
beh allora sto tipo ha dato due stelline (che stanno a significare un giudizio appena discreto) a la sottile linea rossa!!!
ma per la puttana!
uno può non essere daccordo con il 98% della critica sul fatto che sto film sia un capolavoro, ma cazzorola come si fa a giudicarlo peggiore di salvate il soldato ryan!
è un drogato!
ah! ma perchè i critici italiani si ostinano a giudicare bene i film dei fratelli farrelly?
cioè sto parlando di gente come Morandini e magrelli!
andatevi a leggere le loro recensioni sui rispettivi dizionari...
io nn capisco!



io ho il Farinotti e il giudizio su questo film mi ha stupito e poi 3 stelle a "C'era una volta in America"
_________________
sono un bugiardo e un ipocrita

  Visualizza il profilo di seanma  Invia un messaggio privato a seanma  Vai al sito web di seanma    Rispondi riportando il messaggio originario
mrsgrape

Reg.: 03 Ott 2001
Messaggi: 750
Da: Pisa (PI)
Inviato: 18-07-2002 14:35  
In compenso Farinotti regala al primo Vacanze di Natale ben tre stelle!Poi dice che Traispotting è un'apologia della droga e non merita giudizio...Insomma fra quelli che conosco è assolutamente e senza appello il peggiore.
_________________
"Era uno sporco poliziotto,ma a suo modo era anche un grand'uomo"

  Visualizza il profilo di mrsgrape  Invia un messaggio privato a mrsgrape    Rispondi riportando il messaggio originario
andrea85

Reg.: 01 Ott 2002
Messaggi: 33
Da: Roma (RM)
Inviato: 01-10-2002 20:42  
Il Mereghetti esagera sempre quando deve criticare. O troppo brutto, o troppo bello. Ricordo che si è azzardato a dare a "Ghostbusters" 2 su 4, roba da bruciargli casa.

  Visualizza il profilo di andrea85  Invia un messaggio privato a andrea85  Vai al sito web di andrea85    Rispondi riportando il messaggio originario
badlands

Reg.: 01 Mag 2002
Messaggi: 14498
Da: urbania (PS)
Inviato: 02-10-2002 13:42  
per capire,scusa,tu gli avresti dato forse di più?

  Visualizza il profilo di badlands  Invia un messaggio privato a badlands    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
  
0.115961 seconds.






© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: