FilmUP.com > Forum > Critica il critico - SFIDA: IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI vs SEVEN.
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Cinema > Critica il critico > SFIDA: IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI vs SEVEN.   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 Pagina successiva )
Autore SFIDA: IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI vs SEVEN.
Isabel
ex "CANDICE"

Reg.: 27 Feb 2002
Messaggi: 9043
Da: Santa Severa (RM)
Inviato: 22-12-2002 11:49  
quote:
In data 2002-12-22 09:13, Loserkid scrive:
quote:
In data 2002-12-21 18:43, Hollyanne scrive:
ma sono l'unica a cui "Il silenzio degli innocenti" non ha fatto nè caldo nè freddo?



anche a me.
sarà che lo sapevo a memoria ancor prima che i miei me lo lasciassero vedere..


è che non l'ho trovato così avvincente e particolarmente originale come dicono tutti ... sicuramente preferisco seven, non c'è dubbio, l'idea è innovativa ..
io penso che l'unico lato positivo del film siano la Foster, Hopkins e i dialoghi tra Clarice e Hannibal ..
_________________
http://charmecontradiction.splinder.it

  Visualizza il profilo di Isabel  Invia un messaggio privato a Isabel  Vai al sito web di Isabel    Rispondi riportando il messaggio originario
Deeproad

Reg.: 08 Lug 2002
Messaggi: 25368
Da: Capocity (CA)
Inviato: 22-12-2002 22:16  
Allora, vediamo... a dire il vero non sono due film che mi hanno entusiasmato particolarmente. Ma, dovendone proprio scegliere uno, direi... Il silenzio degli innocenti. Seven è bello nella prima parte, ma dal momento in cui il serial killer si presenta spontaneamente al distretto di polizia, tutto crolla inesorabilmente, diventando tremendamente forzato. Questo almeno è il mio parere. D'altronde però anche Il silenzio degli innocenti ha i suoi lati negativi. Per la precisione non mi è piaciuto il personaggio di Hannibal, troppo forzato pure lui, poco temibile (Hopkins è un grande attore, ma secondo me non adatto alla parte). Tuttavia la trama de Il silenzio degli innocenti, risulta essere nel complesso più fluida e credibile rispetto a Seven. Ecco il perchè della mia preferenza.
_________________
Le opinioni espresse da questo utente non riflettono necessariamente la loro immagine allo specchio.

  Visualizza il profilo di Deeproad  Invia un messaggio privato a Deeproad  Vai al sito web di Deeproad    Rispondi riportando il messaggio originario
ZaconKarl

Reg.: 24 Dic 2002
Messaggi: 54
Da: napoli (NA)
Inviato: 26-12-2002 12:52  
sinceramente preferisco seven ma anke il silenzio degli innocenti ha il suo bel spessore
_________________
Ricorda che la verità è una:l'amore

  Visualizza il profilo di ZaconKarl  Invia un messaggio privato a ZaconKarl    Rispondi riportando il messaggio originario
Raphael

Reg.: 12 Gen 2003
Messaggi: 13
Da: Roma (RM)
Inviato: 12-01-2003 11:48  
Veramente pure a me "il silenzio degli innocenti" nn mi ha detto un ca...volo.Molto meglio "Seven",e Fincher è sicuramente uno dei registi più originali e promettenti del panorama cinematografico.Vogliamo forse ricordare "The Game" o "Fight club"?

  Visualizza il profilo di Raphael  Invia un messaggio privato a Raphael    Rispondi riportando il messaggio originario
badlands

Reg.: 01 Mag 2002
Messaggi: 14498
Da: urbania (PS)
Inviato: 13-01-2003 14:06  
no ti prego,se possibile cerchiamo di dimenticare queste due porcherie...seven resterà sempre inferiore a demme.come è ovvio che sia.
ciao!

  Visualizza il profilo di badlands  Invia un messaggio privato a badlands    Rispondi riportando il messaggio originario
lupin3rd

Reg.: 06 Apr 2001
Messaggi: 1110
Da: Roma (RM)
Inviato: 23-01-2003 14:33  
quote:
In data 2002-12-19 20:15, hitman scrive:
Come ho letto sul Morandini, Seven è uno dei rari film con uno spessore e un'approfondimento degni di un romanzo.
Vi prego di illustrarmi i buchi nella sceneggiatura perchè, secondo me, è una delle migliori della storia del cinema. Praticamente perfetta.
Io comunque non so esprimermi su quale delle due pellicole sia la migliore perchè sono entrambe fenomenali.
Certo che non candidare all'oscar il film di Fincher denota la superficialità di questo concorso che, nel corso degli anni, ha perso tutta la qualità che un tempo possedeva.




Scusate se ci ho messoun po' a rispondere (cito questo messaggio ma vale per tutti quelli che mi chiedono dei buchi).
Presto detto.
Il film è costruito mirabilmente fino all'ultimo peccato. Il maniaco dipinto fino a quel momento è un pazzo che colpisce chi si è macchiato, ai suoi occhi, di un peccato capitale, guardandosi bene dal colpire gli innocenti.
Lui deve espiare per l'invidia e Brad per l'ira.
Fin qui tutto OK.
Perché uccidere la Paltrow (innocente) per raggiungere il suo scopo? E' un controsenso a tutti gli effetti.
Secondo un poliziotto con l'esperienza di Morgan Freeman fa scattare gli eventi che portano al disastro evitando di nascondere il pacco con la testa della bella Gwyneth (nemmeno tenta di dire che non è vero). Assurdo.
Questi secondo me i buchi, il primo molto più grave del secondo.
Per il resto del film vale quanto detto prima.
_________________
Lupin
(L'uomo che ha lasciato Filmup)
www.filmfilm.it

  Visualizza il profilo di lupin3rd  Invia un messaggio privato a lupin3rd  Email lupin3rd  Vai al sito web di lupin3rd     Rispondi riportando il messaggio originario
seanma

Reg.: 07 Nov 2001
Messaggi: 8105
Da: jjjjjjjj (MI)
Inviato: 23-01-2003 16:12  
quote:
In data 2003-01-23 14:33, lupin3rd scrive:
quote:
In data 2002-12-19 20:15, hitman scrive:
Come ho letto sul Morandini, Seven è uno dei rari film con uno spessore e un'approfondimento degni di un romanzo.
Vi prego di illustrarmi i buchi nella sceneggiatura perchè, secondo me, è una delle migliori della storia del cinema. Praticamente perfetta.
Io comunque non so esprimermi su quale delle due pellicole sia la migliore perchè sono entrambe fenomenali.
Certo che non candidare all'oscar il film di Fincher denota la superficialità di questo concorso che, nel corso degli anni, ha perso tutta la qualità che un tempo possedeva.




Scusate se ci ho messoun po' a rispondere (cito questo messaggio ma vale per tutti quelli che mi chiedono dei buchi).
Presto detto.
Il film è costruito mirabilmente fino all'ultimo peccato. Il maniaco dipinto fino a quel momento è un pazzo che colpisce chi si è macchiato, ai suoi occhi, di un peccato capitale, guardandosi bene dal colpire gli innocenti.
Lui deve espiare per l'invidia e Brad per l'ira.
Fin qui tutto OK.
Perché uccidere la Paltrow (innocente) per raggiungere il suo scopo? E' un controsenso a tutti gli effetti.
Secondo un poliziotto con l'esperienza di Morgan Freeman fa scattare gli eventi che portano al disastro evitando di nascondere il pacco con la testa della bella Gwyneth (nemmeno tenta di dire che non è vero). Assurdo.
Questi secondo me i buchi, il primo molto più grave del secondo.
Per il resto del film vale quanto detto prima.


allora...
Doe è invidioso di Mills,ergo gli uccide la moglie per far accendere la fiamma dell'ira in Mills...geniale....
_________________
sono un bugiardo e un ipocrita

  Visualizza il profilo di seanma  Invia un messaggio privato a seanma  Vai al sito web di seanma    Rispondi riportando il messaggio originario
Bloodmoney

Reg.: 28 Feb 2003
Messaggi: 42
Da: roma (RM)
Inviato: 08-03-2003 02:26  
Molto più bello "Il silenzio degli innocenti" anche perchè "Seven" mi è sembrato solo un sanguinaccio senza senso.
_________________
Il Paradiso lo preferisco per il clima, l'Inferno per la compagnia.

  Visualizza il profilo di Bloodmoney  Invia un messaggio privato a Bloodmoney  Email Bloodmoney    Rispondi riportando il messaggio originario
Dobermann

Reg.: 22 Feb 2002
Messaggi: 235
Da: pogliano (MI)
Inviato: 08-03-2003 13:03  
Senza ombra di dubbio ho preferito di gran lunga SEVEN.
L'ho appena comprato in dvd e mi ha entusuasmato e sconvolto come la prima volta.
Il film di Demme ,pur reputandolo un buon film ,e' stato sopravvalutato eppoi il personaggio di Hannibal the cannibal non mi e' mai piaciuto.
Quindi un voto a favore del capolavoro di Fincher che' e' forse uno dei piu' bei film che ho mai visto.

  Visualizza il profilo di Dobermann  Invia un messaggio privato a Dobermann    Rispondi riportando il messaggio originario
FlatEric
ex "Darkness"

Reg.: 03 Dic 2002
Messaggi: 3200
Da: Roma (RM)
Inviato: 08-03-2003 14:24  
IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI!
_________________
Then I see you standing there
Wanting more from me
And all I can do is try
Then I see you standing there
Wanting more from me
And all I can do is try
Try

  Visualizza il profilo di FlatEric  Invia un messaggio privato a FlatEric    Rispondi riportando il messaggio originario
MRSSTEELE

Reg.: 08 Nov 2002
Messaggi: 10730
Da: Venezia (VE)
Inviato: 08-03-2003 14:57  
ma quale sfida...il silenzio degli innocenti e basta!! seven mi sembra veramente un ammazzatoio nel silenzio scorre un filo di tensione a 3000volt
_________________
Oggi è il mio ultimo giorno di vita.

  Visualizza il profilo di MRSSTEELE  Invia un messaggio privato a MRSSTEELE    Rispondi riportando il messaggio originario
ilaria78

Reg.: 09 Dic 2002
Messaggi: 5055
Da: latina (LT)
Inviato: 08-03-2003 17:56  
seven l'ho visto al cinema e si sa al cinema i film fanno tutto un altro effetto..per questo sarei portata a dire che mi è piaciuto di più..però anche il silenzio degli innocenti... devo proprio scegliere???? sono così agghiaccianti tutti e due!!!!
_________________
...quando i morti camminano signori..bisogna smettere di uccidere...

  Visualizza il profilo di ilaria78  Invia un messaggio privato a ilaria78    Rispondi riportando il messaggio originario
gmgregori

Reg.: 31 Dic 2002
Messaggi: 4790
Da: Milano (MI)
Inviato: 09-03-2003 12:25  
Difficile da dire.
Entrambi i registi sono molto bravi ad interpretare i soggeti tratti da romanzi.
Damme è stato superbo(cfr. mio post sul Silenzio...).
Fincher è inquietante e degno di essere psicanalizzato(cfr. post Fight Club).
_________________
la bruttura del vuoto è tanto profonda fin quando, cadendo, non ti accorgi di poterti ripigliare. I ganci fanno male, portano ferite, ma correre e faticare per poi giorie è un obbiettivo per cui vale la pena soffrire.
_________________

  Visualizza il profilo di gmgregori  Invia un messaggio privato a gmgregori  Email gmgregori    Rispondi riportando il messaggio originario
hitman

Reg.: 22 Ago 2002
Messaggi: 1010
Da: Castiglione delle Stiviere (MN)
Inviato: 09-03-2003 13:07  
quote:
In data 2003-03-09 12:25, gmgregori scrive:
Difficile da dire.
Entrambi i registi sono molto bravi ad interpretare i soggeti tratti da romanzi.
Damme è stato superbo(cfr. mio post sul Silenzio...).
Fincher è inquietante e degno di essere psicanalizzato(cfr. post Fight Club).




Però c'è da dire che creare Seven dal nulla, senza alcun romanzo come base, è stato un lavoro enorme. Da lì si vede il talento del regista e degli sceneggiatori.

  Visualizza il profilo di hitman  Invia un messaggio privato a hitman  Email hitman  Vai al sito web di hitman    Rispondi riportando il messaggio originario
mulaky

Reg.: 09 Lug 2002
Messaggi: 32104
Da: Catania (CT)
Inviato: 09-03-2003 19:20  
seven!!! perchè brad è stato magnifico, ma la migliore interpretazione spetta a kevin!!! Mi ha colpito troppo questo film!!!
_________________
What you fear in the night in the day comes to call anyway

Well darling if the shit came out then, I suppose that the shit went in

(A.D.)

  Visualizza il profilo di mulaky  Invia un messaggio privato a mulaky    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 Pagina successiva )
  
0.117739 seconds.






© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: