FilmUP.com > Forum > Critica il critico - Bianco calore
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Cinema > Critica il critico > Bianco calore   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 )
Autore Bianco calore
Schizo

Reg.: 16 Ott 2001
Messaggi: 1264
Da: Aosta (AO)
Inviato: 29-12-2005 16:22  
quote:
In data 2005-12-28 17:57, alessio984 scrive:
quote:
In data 2005-12-28 13:04, seanma scrive:
tipo questa....

http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=14247

ah ah ah...


e perchè mai?

Piuttosto questa




_________________

  Visualizza il profilo di Schizo  Invia un messaggio privato a Schizo    Rispondi riportando il messaggio originario
alessio984

Reg.: 10 Mar 2004
Messaggi: 6302
Da: Napoli (NA)
Inviato: 14-01-2006 12:17  
Consiglierei a Petrus di dare un'occhiata anche a questa , questa , questa e questa

  Visualizza il profilo di alessio984  Invia un messaggio privato a alessio984  Email alessio984    Rispondi riportando il messaggio originario
pkdick

Reg.: 11 Set 2002
Messaggi: 20557
Da: Mercogliano (AV)
Inviato: 14-01-2006 16:48  
bello che concluda con La stoffa del grande regista von Trier ce l'ha
e meno male!

  Visualizza il profilo di pkdick  Invia un messaggio privato a pkdick    Rispondi riportando il messaggio originario
Petrus

Reg.: 17 Nov 2003
Messaggi: 11216
Da: roma (RM)
Inviato: 14-01-2006 16:53  
quote:
In data 2006-01-14 12:17, alessio984 scrive:
Consiglierei a Petrus di dare un'occhiata anche a questa , questa , questa e questa



su idioti e (parzialmente) su riget ha le sue ragioni
per il resto si sa che Farinotti e i farinottiani sono manichei, non ci si stupisce più di tanto
_________________
"Verrà un giorno in cui spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate"

  Visualizza il profilo di Petrus  Invia un messaggio privato a Petrus  Vai al sito web di Petrus    Rispondi riportando il messaggio originario
royearle
ex "meskal"

Reg.: 06 Mag 2005
Messaggi: 6294
Da: napoli (NA)
Inviato: 27-01-2006 23:37  
Ho trovato molto interessante, in questa, il paragone con Hitchcock(non ho visto il film). A voi

Irriconoscibile in questo Match Point, primo film di finzione interamente girato in Europa, il regista Woody Allen (che andò fuori gara a Cannes 2005) qui coniuga thriller, imprevisto e paternità in un sol colpo, quello della pallina da tennis che sbatte contro il bordo alto della rete e resta indecisa se cadere di qua o di là. In un quarto di secondo, la vita è risolta. Si può perdere o si può vincere, così per caso. Tutto gira intorno a questa metafora che il regista newyorkese ribalta, giocando «l'incontro» a Londra. Se fosse un Hitchcock, Woody Allen non avrebbe preso alla leggera l'imprevisto che non salva mai il colpevole. C'è sempre qualcosa al di là del McGuffin, l'espediente, che conduce alla resa dei conti nel cinema del maestro del brivido. Ma Allen è qui particolarmente amaro, disilluso e implacabilmente matematico nel descrivere la fortuna dei criminali, che sbagliano, lasciano tracce, mentono, imbrogliano e la fanno franca. Chissà se dietro Match Point c'è anche la resa del cinema davanti alla vita reale come immorale messa in scena.
Chris Wilton, il sensuale Jonathan Rhys Meyers, è un po' un Mister Ripley, vittima della lussuria e di una calcolato desiderio di ascesa sociale. Buon tennista irlandese ex professionista, entrato nel club esclusivo dell' «aristocrazia borghese», da paria si trasforma in businessman con autista grazie all'amicizia con il rampollo dell'alta società Tom Hewett, che ha per fidanzata un'altra arrampicatrice sociale, attrice americana fallita, Nola Rice (Scarlett Johansson), eccellente miele erotico.
Chris Wilton recita la sua parte di ragazzo che si è fatto da sé, servizievole, educato e seduttivo. Conquisterà la sorella di Tom, Chloe (Emily Mortimer), e la sposerà. Obiettivo raggiunto, il povero irlandese ce l'ha fatta. Ma la borghesia ha il sangue blu mentre quello di Chris e Nola è rosso e caldo, e si mescola volentieri in torride sedute di sesso appena i fidanzati Hewett si girano per un drink nel salotto con veduta sul Tamigi, o s'incantano all'Opera ascoltando Donizetti, Verdi, Bizet e Rossini. Woody Allen li segue freddamente, in agguato. Troverà il suo joke all'improvviso con un capovolgimento di fronte, quando la pallina famosa contravverrà al suo destino. I ricchi vincono barando, e Chris Wilton ormai è uno di loro.
È un Allen fuori genere Match Point, irriconoscibile se misurato sull'humor surreale, l'acidità ribelle, i vezzi metropolitani e tutto il repertorio da strizza-cervelli conosciuti. Il malessere si fa atto di «normale» follia e avanza verso un esito alla Patricia Highsmith con Chris che lucidamente decide di eliminare la «lussuria» con un colpo di fucile e di praticare la paternità di classe. Due figli sono in viaggio, sceglierà quello vincente. La risata dei festivalieri alla trovata di Allen è sinistra, come il fantasma di Nola Rice che chiede spiegazione. C'è poco da ridere, Chris Nolan ha vinto con un match point ma perso il campionato. Abbandonata l'illusione di uno scarto emotivo, di un colpo di genio, di uno zoom o di un carrello per cambiare prospettiva alla vita, Woody Allen passa la mano.

Mariuccia Ciotta
Da Il Manifesto, 13 gennaio 2006

  Visualizza il profilo di royearle  Invia un messaggio privato a royearle     Rispondi riportando il messaggio originario
sandrix81

Reg.: 20 Feb 2004
Messaggi: 29115
Da: San Giovanni Teatino (CH)
Inviato: 27-01-2006 23:38  
quote:
In data 2006-01-27 23:37, royearle scrive:
Irriconoscibile in questo Match Point,


scusa, ma io mi sono fermato a leggere qui.
_________________
Quando mia madre, prima di andare a letto, mi porta un bicchiere di latte caldo, ho sempre paura che ci sia dentro una lampadina.

  Visualizza il profilo di sandrix81  Invia un messaggio privato a sandrix81  Vai al sito web di sandrix81    Rispondi riportando il messaggio originario
sandrix81

Reg.: 20 Feb 2004
Messaggi: 29115
Da: San Giovanni Teatino (CH)
Inviato: 27-01-2006 23:43  
battute a parte, ho letto, e l'autrice mi dà l'idea di non aver capito nulla nè di Match point nè del cinema di Hitchcock, ma di averlo biascicato lì a caso giusto perché tirare in ballo Hitchcock fa sempre bene. ma anche no. almeno non se lo si fa a cazzo di cane.
_________________
Quando mia madre, prima di andare a letto, mi porta un bicchiere di latte caldo, ho sempre paura che ci sia dentro una lampadina.

  Visualizza il profilo di sandrix81  Invia un messaggio privato a sandrix81  Vai al sito web di sandrix81    Rispondi riportando il messaggio originario
royearle
ex "meskal"

Reg.: 06 Mag 2005
Messaggi: 6294
Da: napoli (NA)
Inviato: 28-01-2006 11:13  
Mmm però il paragone con Hitchcock è circolato a proposito di Match Point. E quella citata è effettivamente una caratteristica del suo cinema.
La Ciotta in ogni caso è una bravissima critica.

  Visualizza il profilo di royearle  Invia un messaggio privato a royearle     Rispondi riportando il messaggio originario
sandrix81

Reg.: 20 Feb 2004
Messaggi: 29115
Da: San Giovanni Teatino (CH)
Inviato: 28-01-2006 11:24  
quote:
In data 2006-01-28 11:13, royearle scrive:
Mmm però il paragone con Hitchcock è circolato a proposito di Match Point.


ma infatti l'ho tirato in ballo anch'io.
_________________
Quando mia madre, prima di andare a letto, mi porta un bicchiere di latte caldo, ho sempre paura che ci sia dentro una lampadina.

  Visualizza il profilo di sandrix81  Invia un messaggio privato a sandrix81  Vai al sito web di sandrix81    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 28-01-2006 12:10  
quote:
In data 2005-12-28 17:57, alessio984 scrive:
quote:
In data 2005-12-28 13:04, seanma scrive:
tipo questa....

http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=14247

ah ah ah...


e perchè mai?

Piuttosto questa


io la penso esattamnete come lui.
---
Comunque il Farinotti ha una sua coerenza, io spesso mi ci trovo d'accordo. Meglio ogni tanto qualcuno che osa rischiare di chi si adagia sempre sugli stessi pensieri.
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
royearle
ex "meskal"

Reg.: 06 Mag 2005
Messaggi: 6294
Da: napoli (NA)
Inviato: 28-01-2006 14:37  
Beh, la patente di trasgressivo data a Farinotti mi pare effettivamente un azzardo.

  Visualizza il profilo di royearle  Invia un messaggio privato a royearle     Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 )
  
0.118580 seconds.






© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: