FilmUP.com > Forum > Critica il critico - diventare critico...
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Cinema > Critica il critico > diventare critico...   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
Autore diventare critico...
ilaria78

Reg.: 09 Dic 2002
Messaggi: 5055
Da: latina (LT)
Inviato: 23-01-2004 17:26  
quote:
In data 2004-01-13 20:24, Natalija scrive:
Già, ma dato che di Crowe non credo ne sia pieno il mondo, noi poveri comuni mortali dobbiamo affidarci alle care vecchie scuole ed ai cari vecchi giornalini scolastici, sperando di essere notati...



beh ma da una parte è meglio che non tutti lo sappiano fare....secondo me per criticare un film servono alcune conoscenze di base,che possono farsi tutti leggendo qualche libro, tanta tanta passione, talento come giustamente dice nancy,una mimina conoscenza della lingua italiana, (almeno per non sbagliare i verbi )non è proprio per tutti e non è detto che una laurea ti apra le porte,dipende sempre dalle persone stesse e purtroppo dalle conoscenze che si hanno,e dalla fortuna...
_________________
...quando i morti camminano signori..bisogna smettere di uccidere...

  Visualizza il profilo di ilaria78  Invia un messaggio privato a ilaria78    Rispondi riportando il messaggio originario
khristianx

Reg.: 30 Gen 2004
Messaggi: 7
Da: roma (RM)
Inviato: 31-01-2004 00:39  
Non so se vado fuori tema ma se i critici criticano sempre tutto (mi riferisco nell'ambito cinematografico in questo caso) esisterà mai o gia esiste un qualche film privo di critiche o che piace a tutti?
E daun po che me lo chiedo e vorrei sapere cosa ne pensate voi che siete (da quel che ho letto) molto esperti e sapienti?
_________________

  Visualizza il profilo di khristianx  Invia un messaggio privato a khristianx  Email khristianx  Stato di ICQ    Rispondi riportando il messaggio originario
OneDas

Reg.: 24 Ott 2001
Messaggi: 4394
Da: Roma (RM)
Inviato: 31-01-2004 14:59  
critica significa "giudizio", solo in senso lato si può intendere come "giudizio negativo".
_________________
tu che lo vendi, cosa ti compri di migliore ?

  Visualizza il profilo di OneDas  Invia un messaggio privato a OneDas  Email OneDas    Rispondi riportando il messaggio originario
vietcong

Reg.: 13 Ott 2003
Messaggi: 4111
Da: roma (RM)
Inviato: 31-01-2004 18:50  
quote:
In data 2004-01-23 14:54, Superzebe scrive:
quote:
In data 2004-01-23 14:26, Natalija scrive:
quote:
In data 2004-01-23 12:26, Superzebe scrive:
vero. Io però sto facendo economia, che non c'entra una favazza.




Non ti si addice assolutamente, tu non sei un soggetto rigoroso e razionale. O perlomeno così sembra da ciò che scrivi.




ma l'economia non è mica una scienza esatta, anzi...
comunque me lo dicono tutti che non mi ci vedono a fare economia.




non è una scienza esatta, ma è una scienza triste. ti inviterei a cogliere il riferimento, ma dubito che ti possa sfuggire.
_________________
La realtà è necessaria a rendere i sogni più sopportabili

  Visualizza il profilo di vietcong  Invia un messaggio privato a vietcong    Rispondi riportando il messaggio originario
shyamalan


Reg.: 04 Feb 2004
Messaggi: 7
Da: roma (RM)
Inviato: 04-02-2004 20:18  
il critico cinematografico dev'essere uno dei lavori più deprimenti al mondo...perchè parli, parli, mentre gli altri fanno i fatti!

  Visualizza il profilo di shyamalan  Invia un messaggio privato a shyamalan    Rispondi riportando il messaggio originario
Natalija

Reg.: 22 Ott 2003
Messaggi: 500
Da: Pianella (PE)
Inviato: 08-02-2004 20:10  
quote:
In data 2004-02-04 20:18, shyamalan scrive:
il critico cinematografico dev'essere uno dei lavori più deprimenti al mondo...perchè parli, parli, mentre gli altri fanno i fatti!



E quì subentra la solita domanda: si può vivere parlando d'arte senza mai farne?
_________________
E Ciàula si mise a piangere, senza saperlo, senza volerlo, dal gran conforto, dalla grande dolcezza che sentiva, nell'averla scoperta, là, mentr'ella saliva pel cielo, la Luna.

  Visualizza il profilo di Natalija  Invia un messaggio privato a Natalija    Rispondi riportando il messaggio originario
vietcong

Reg.: 13 Ott 2003
Messaggi: 4111
Da: roma (RM)
Inviato: 09-02-2004 14:03  

e qui subentro la mia risposta: e se anche la critica fosse un'arte?
è fondamentalmente un luogo comune quello secondo cui i critici parlano e gli altri fanno. anche i critici fanno qualcosa: la critica. e non è facile farla bene: è ben diveso che parlare di cinema con un amico al bar. anche se molti scrivono esattamente le cazzate che dicono al bar... ma non tutti. e poi la critica non è solo recensione, c'è anche l'articolo più lungo, il saggio, il libro...
detto questo, io ho sempre un occhio di riguardo per i pareri e i commenti degli artisti stessi, che spesso sono i migiori critici; a tal propostito è un esempio perfetto il viaggio di Scorsese nel cinema americano un'espressione fantastica di passione e competenza.
_________________
La realtà è necessaria a rendere i sogni più sopportabili

  Visualizza il profilo di vietcong  Invia un messaggio privato a vietcong    Rispondi riportando il messaggio originario
ilaria78

Reg.: 09 Dic 2002
Messaggi: 5055
Da: latina (LT)
Inviato: 09-02-2004 14:16  
grandi critici e teorici cinematografici furono i cineasti della nuovelle vague
_________________
...quando i morti camminano signori..bisogna smettere di uccidere...

  Visualizza il profilo di ilaria78  Invia un messaggio privato a ilaria78    Rispondi riportando il messaggio originario
Randyna

Reg.: 03 Nov 2003
Messaggi: 2413
Da: Cagliari (CA)
Inviato: 09-02-2004 16:04  
quote:
In data 2004-01-17 19:53, NancyBoy scrive:
non ci vuole una laurea particolare. solo unicamente FORTUNA E TALENTO. ma è difficile, molto difficile



Concordo...
_________________
VIVI E LASCIA VIVERE...

  Visualizza il profilo di Randyna  Invia un messaggio privato a Randyna  Email Randyna  Vai al sito web di Randyna    Rispondi riportando il messaggio originario
RICHMOND

Reg.: 03 Mag 2003
Messaggi: 13088
Da: genova (GE)
Inviato: 10-02-2004 16:28  
quote:
In data 2004-01-08 19:12, akkyuz scrive:
come si fa? bisogna perforza fare l'università? solo così per curiosità...





nn te lo auguro proprio
_________________
L'amico Fritz diceva che un film che ha bisogno di essere commentato, non è un buon film . Forse, nella sua somma chiaroveggenza, gli erano apparsi in sogno i miei post.

  Visualizza il profilo di RICHMOND  Invia un messaggio privato a RICHMOND  Email RICHMOND  Vai al sito web di RICHMOND    Rispondi riportando il messaggio originario
Ascanio

Reg.: 26 Gen 2004
Messaggi: 1277
Da: Arosio (CO)
Inviato: 18-02-2004 22:50  
Agganci giusti. Ci sono critici che prima facevano tutt'altro mestiere.......
_________________
LEG XIIII GEMINA MARTIA VICTRIX

  Visualizza il profilo di Ascanio  Invia un messaggio privato a Ascanio  Email Ascanio    Rispondi riportando il messaggio originario
Machina

Reg.: 26 Mar 2004
Messaggi: 116
Da: Brentino Belluno (VR)
Inviato: 01-04-2004 23:58  
Talento, fortuna, e soprattutto una certa cultura, la quale non può che pretendere attente visioni (i film non comunicano tutto alla prima visione), intense letture (è stupendo approfondire l'arte di un regista o di un qualsiasi autore) e valido studio.
Solitamente funziona come la redazione di un giornale: si comincia come collaboratori e solo successivamente si potrà lavorare 'ufficialmente'.
Consiglio di guardarsi un film con attenzione, magari uscito da poco, prendere un pezzo di carta, scrivere ciò che il film vi ha comunicato e spedire il tutto a qualche redazione.
Non è necessario avere il 'pezzo di carta' conquistato all'Università, però ai giorni d'oggi è un valido - fin troppo restrittivo - biglietto da visita; ovviamente deve riguardare o specifiche facoltà o facoltà attinenti (umanistiche), ma soprattutto bisogna avere passione e saper scrivere.

  Visualizza il profilo di Machina  Invia un messaggio privato a Machina    Rispondi riportando il messaggio originario
philipcat

Reg.: 08 Feb 2004
Messaggi: 1372
Da: Roma (RM)
Inviato: 03-04-2004 03:30  
Secondo me è un mestiere abusivo e inventato. Tutti siamo critici.
C'è chi dice che chi non sa fare una cosa la critica.
Pirandello sosteneva che l'autore scrive una pièce, il regista ne mette in scena un'altra, gli attori ne recitano una terza, il pubblico ne recepisce un'altra e il critico ne critica un'altra ancora. Ergo...


_________________




Le brave bambine vanno in paradiso.
Quelle cattive vanno dappertutto.

[ Questo messaggio è stato modificato da: philipcat il 03-04-2004 alle 03:36 ]

  Visualizza il profilo di philipcat  Invia un messaggio privato a philipcat     Rispondi riportando il messaggio originario
Machina

Reg.: 26 Mar 2004
Messaggi: 116
Da: Brentino Belluno (VR)
Inviato: 03-04-2004 14:23  
Va sfatato il mito che è critico colui che non è riuscito a fare il regista. E' critico (e in Italia ce ne sono pochi) colui che ha una grande passione per il cinema e che prova a trasmettere questa sua passione ai suoi lettori, invitandoli a guardare con occhio critico il nuovo spettacolo come tutto ciò che li circonda

  Visualizza il profilo di Machina  Invia un messaggio privato a Machina    Rispondi riportando il messaggio originario
angel76st

Reg.: 18 Apr 2004
Messaggi: 1945
Da: ostuni (BR)
Inviato: 01-05-2004 17:04  
Premetto la seguente è un'opinione strettamente personale!
Io credo che una delle funzioni del critico dovrebbe essere principalmente, il far cogliere allo spettatore (che per non sbagliare io considererei alla stregua di un bimbo di 6 anni) i molteplici punti di vista a cui un film puo' essere sottoposto, e farlo nella maniera più semplice e diretta possibile.
Quasi un'ars maieutica!
_________________
"quando vivi nella paura arrivi al punto , che vorresti essere morto." Sonatine.

  Visualizza il profilo di angel76st  Invia un messaggio privato a angel76st  Email angel76st     Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
  
0.116675 seconds.






© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: