FilmUP.com > Forum > Off Topic - Halloween
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Under_Score > Off Topic > Halloween   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
Autore Halloween
mario54

Reg.: 20 Mar 2002
Messaggi: 8838
Da: nichelino (TO)
Inviato: 14-10-2008 15:41  
Personalemente non ho mai festeggiato tale ricorrenza americana. in ogni modo mi piace lo spririto in maschera dei partecipanti, che sdemonizzano le paure umane in merito alla tematica della morte e degli spiriti dei defunti. - Senz'altro il buio serale o notturno ne accentuano le atmosfere di tale tradizione americana di ricorrenza

_________________
Non voglio realismo, voglio magia!

[ Questo messaggio è stato modificato da: mario54 il 14-10-2008 alle 15:44 ]

  Visualizza il profilo di mario54  Invia un messaggio privato a mario54    Rispondi riportando il messaggio originario
sandrix81

Reg.: 20 Feb 2004
Messaggi: 29115
Da: San Giovanni Teatino (CH)
Inviato: 14-10-2008 15:50  
bravo mario! ne ha capito più di voi messi assieme.
_________________
Quando mia madre, prima di andare a letto, mi porta un bicchiere di latte caldo, ho sempre paura che ci sia dentro una lampadina.

  Visualizza il profilo di sandrix81  Invia un messaggio privato a sandrix81  Vai al sito web di sandrix81    Rispondi riportando il messaggio originario
Janet13
ex "vinegar"


Reg.: 23 Ott 2005
Messaggi: 15804
Da: Cagliari (CA)
Inviato: 14-10-2008 15:52  
quote:
In data 2008-10-14 15:40, HistoryX scrive:
quote:
In data 2008-10-14 15:14, Janet13 scrive:
Comunque, ecco a cosa mi riferivo. Probabilmente in qualche zona della Sardegna è rimasta viva questa tradizione. Son ahimè troppo pigra per informarmi su tutto, però mi piacerebbe conoscere le usanze dell'entroterra della mia isola, ne sento sempre di nuove e rimango incantata dai racconti dei miei amici ogliastrini ogni volta.



Mmmh... a fine agosto inizio settembre noi eravamo soliti andare in una zona dove si trovano delle tombe dei giganti, ne ho già parlato in passato con qualcuno del forum, non ricordo chi, la zona è sconosciuta ai più ed è molto bello perchè di notte, poco sopra le tombe, vi è una rupe in mezzo al bosco che richiama la forma di una testa d'aquila. La zona è considerata magica, io non è che creda molto a queste cose, ma alla fine più per il pensiero che dalla preistoria quel luogo era considerato sacro ogni volta che si stava sopra la roccia ci dava benessere, come se anche solo stare là ci rigenerasse l'animo e lo spirito.
Per noi era la scusa per guardare le stelle cadenti in fondo, ma il culto nuragico di cui il luogo è testimonianza rendeva tutto suggestivo.
Tanto che l'amico che me lo fece conoscere parlava di gente non predisposta a stare là, io stesso ho assistito a gente che non voleva rimanerci, lui attribuiva la cosa agli spiriti che in quel periodo si recavano nel luogo per la fine dell'anno nuragico che rendevano l'aria carica di energia(?), io penso fosse più che altro appunto suggestione, in ogni caso il posto rimane affascinante, vorrei tornarci.




Che cosa interessante! Mi affascinano molto questi posti con storie e leggende particolari. Basta anche solo inventare un aneddoto e un posto diventa subito "misterioso" anche se prima veniva considerato banale.
Comunque se ci pensi è un po' normale che qualcuno di notte non voglia stare in posti considerati "spiritati" o "stregati", per cui dire che qualcuno non ci voglia rimanere perchè ne avverte l'energia è un po' tirare per culo...
_________________
"Mi scusi ma... non m'ha già visto in qualche posto?"
"Ricordo il nome ma non la faccia"

  Visualizza il profilo di Janet13  Invia un messaggio privato a Janet13    Rispondi riportando il messaggio originario
DeadSwan

Reg.: 05 Apr 2008
Messaggi: 1478
Da: Desda (es)
Inviato: 14-10-2008 16:23  
Son di quelli che pensano che ogni occasione e' buona per festeggiare. Quel che mi delude di Halloween, oltre al fatto che chi la festeggia non si mette d'impegno (un costume comprato al supermercato, una festa in maschera e via? Suvvia, inventatevi qualcosa!), e' che e' solo una opzione. Ci sono tante cose da festeggiare...
Oltre a recuperare tutte le nostre tradizioni (bella quella del demone nuragico) potremo importare, che so, il capodanno cinese, il Mikulas ungherese, la notte di Valpurga e qualche rito di iniziazione bantu'.
_________________
Dresda, Sassonia, Germania
Se non riesci ad uscire dal tunnel, almeno arredalo

  Visualizza il profilo di DeadSwan  Invia un messaggio privato a DeadSwan    Rispondi riportando il messaggio originario
MRSSTEELE

Reg.: 08 Nov 2002
Messaggi: 10730
Da: Venezia (VE)
Inviato: 14-10-2008 16:28  
quote:
In data 2008-10-14 15:05, AlZayd scrive:
quote:
In data 2008-10-14 14:36, MRSSTEELE scrive:
Ma io mi chiedo perchè il ns Paese ha aperto il varco per un' usanza come questa, che con la nostra cultura non ha niente a che vedere.Ma una volta ai primi di novembre non si nadava a trovare i ns cari defunti? Per carità non tacciatemi di avere i paraocchi, ne di scarsa propensione alla globalizzazione. Ma secondo me si è fatta passare una "moda" come questa perchè stiamo esaurendo le nostre usanze,tradizioni. Vorrei un parere dai giovani se magari l'hanno fatto, quello di andare per le case vestiti con maschere che se le incontri di notte, gli lasci il portafoglio con un bel sorriso. Io non permetto alle mie di andare a suonare per le case qui da noi perchè c'è sempre il disgraziato che può dire alle bambine Venite su che vi do io lo scherzetto Forse esagero,in quanto madre. Non so. Dite voi ora.

_________________
Ci sono cose per cui io sarei disposto a morire, ma nessuna per cui sarei disposto ad uccidere.
Gandhi

[ Questo messaggio è stato modificato da: MRSSTEELE il 14-10-2008 alle 14:37 ]



C'è un topic su halloween, di un paio di anni fa, se non ricordo male (magari provo a ritrovarlo - EDIT: ci hanno già pensato...) in cui parlammo di questa forma di globalizzazione che fa si che noi s'importi quel modello (sub)culturale, industriale e consumista, mentre mandiamo alle ortiche le nostre tradioni più vere e "artigianali", molto più economiche e creative (poi ci lamentiamo dei crolli finanzari...), non solo legate al "culto" dei morti.

Circa il tuo timore di madre, il mio parere di padre di un ex pargoletto (ora è in età che se non mi picchia mi ci manda...), credo tu faccia bene a vigilare ma senza esagerare. Basta allertare il/la parglolo/a che solitamente va in gruppetto a chiedere il dolcetto.

[ Questo messaggio è stato modificato da: AlZayd il 14-10-2008 alle 15:11 ]

se se hai ragione...tutto sommato è ancora un divertimento sano e a volte redditizio di caramelle. Ten mi ha fatto notare che il top c'è già e io chiedo scusa ma nel 2006 nella prateria celeste quasi ci finivo io quindi non potevo saperlo.Anche se fa inorridire, la battuta di lunatika è simpatica.
_________________
Oggi è il mio ultimo giorno di vita.

  Visualizza il profilo di MRSSTEELE  Invia un messaggio privato a MRSSTEELE    Rispondi riportando il messaggio originario
Logan71

Reg.: 16 Ott 2005
Messaggi: 3331
Da: TERRACINA (LT)
Inviato: 14-10-2008 16:42  
Oltre alla già citata festa Sarda, io vorrei puntare il dito su un particolare...gli Americani sono e restano solo dei copioni e dei (buoni) ricicloni.
Halloween è una festa "essenzialmente" Celtica di origini Irlandesi (anche se molti se ne vorrebbero appropriare la paternità) cmq rientra in quel caleidoscopio di feste pagane legate alla festa di fine estate e/o alle vendemmie e fine raccolti...

Bene, signori e signore...halloween in realtà è ROMANA!
Mi spiego...Halloween in realtà sarebbe la versione "moderna" di un'antichissima festività Irlandese detta Samhain, il loro capodanno. In gaelico Samhain significa infatti "fine dell'estate" (Sam, estate, e Fuin, termine.) A sera tutti i focolari venivano spenti e riaccesi dal "sacro falò" curato dai druidi.
Nella dimensione circolare del tempo, caratteristica della cultura celtica, Samhain si trovava in un punto fuori dalla dimensione temporale che non apparteneva né all'anno vecchio e neppure al nuovo; in quel momento il velo che divideva dalla terra dei morti (Tir na n'Og) si assottigliava ed i vivi potevano accedervi.
I celti irlandesi non temevano i propri morti e lasciavano per loro del cibo sulla tavola in segno di accoglienza per quanti facessero visita ai vivi. Da qui l'usanza del trick-or-treating (Dolcetto o Scherzetto)
A parte che di queste tradizioni (Pseudo)pagane ne è piena anche l'Italia e se ne fanno anche oggi (Leggete il bellissimo libro intitolato "Il Ponte Di San Giacomo"
di Lombardi Satriani edito Sellerio...bellissimo!), questa festa in realtà ha radici molto più vicine a noi...non Celtiche ma Romane la Festa per la Dea POMONA o "Pomonalia".
E guarda un pò...dal suo nome Latino deriverebbe quello della "famosa" zucca, ossia "Pumpkin"
Questa festa dell'abbondanza e del raccolto, di cui Pomona ne era la reggente, deriverebbe da una ancor più antica (a cui si intreccia mo di vite) con quella per la divinità Etrusca "Vertumno" che (secondo la leggenda) ne divenne l'amante.
Vertumno era il Dio Etrusco del mutamento di stagione e presiedeva alla maturazione dei frutti. Gli si attribuiva il dono di trasformarsi in tutte le forme che voleva.
Viene rappresentato come amante della dea Pomona probabilmente perché Vertumno era, a qualche titolo protettore della vegetazione e, più particolarmente, degli alberi da frutto.

In breve Halloween è una festa Italica...altro che cazzi...e altro che Americani, COPIONI DI MERDA!






(Nel senso di Pomona!!)







_________________
Sono il migliore in quello che faccio...ma quello che faccio a volte non è sempre piacevole...Snikt!
Né l’Uomo Ragno né Rocky, né Rambo ne affini farebbero ciò che faccio per i miei bambini, SONO UN EROE!
Io li odio i Nazisti dell'Illinois!

  Visualizza il profilo di Logan71  Invia un messaggio privato a Logan71    Rispondi riportando il messaggio originario
sandrix81

Reg.: 20 Feb 2004
Messaggi: 29115
Da: San Giovanni Teatino (CH)
Inviato: 14-10-2008 16:44  
quote:
In data 2008-10-14 16:23, DeadSwan scrive:
Oltre a recuperare tutte le nostre tradizioni (bella quella del demone nuragico) potremo importare, che so, il capodanno cinese, il Mikulas ungherese, la notte di Valpurga e qualche rito di iniziazione bantu'.


e il ramadan anche.
_________________
Quando mia madre, prima di andare a letto, mi porta un bicchiere di latte caldo, ho sempre paura che ci sia dentro una lampadina.

  Visualizza il profilo di sandrix81  Invia un messaggio privato a sandrix81  Vai al sito web di sandrix81    Rispondi riportando il messaggio originario
Logan71

Reg.: 16 Ott 2005
Messaggi: 3331
Da: TERRACINA (LT)
Inviato: 14-10-2008 16:46  
quote:
In data 2008-10-14 16:42, Logan71 scrive:
Oltre alla già citata festa Sarda, io vorrei puntare il dito su un particolare...gli Americani sono e restano solo dei copioni e dei (buoni) ricicloni.
Halloween è una festa "essenzialmente" Celtica di origini Irlandesi (anche se molti se ne vorrebbero appropriare la paternità) cmq rientra in quel caleidoscopio di feste pagane legate alla festa di fine estate e/o alle vendemmie e fine raccolti...

Bene, signori e signore...halloween in realtà è ROMANA!
Mi spiego...Halloween in realtà sarebbe la versione "moderna" di un'antichissima festività Irlandese detta Samhain, il loro capodanno. In gaelico Samhain significa infatti "fine dell'estate" (Sam, estate, e Fuin, termine.) A sera tutti i focolari venivano spenti e riaccesi dal "sacro falò" curato dai druidi.
Nella dimensione circolare del tempo, caratteristica della cultura celtica, Samhain si trovava in un punto fuori dalla dimensione temporale che non apparteneva né all'anno vecchio e neppure al nuovo; in quel momento il velo che divideva dalla terra dei morti (Tir na n'Og) si assottigliava ed i vivi potevano accedervi.
I celti irlandesi non temevano i propri morti e lasciavano per loro del cibo sulla tavola in segno di accoglienza per quanti facessero visita ai vivi. Da qui l'usanza del trick-or-treating (Dolcetto o Scherzetto)
A parte che di queste tradizioni (Pseudo)pagane ne è piena anche l'Italia e se ne fanno anche oggi (Leggete il bellissimo libro intitolato "Il Ponte Di San Giacomo"
di Lombardi Satriani edito Sellerio...bellissimo!), questa festa in realtà ha radici molto più vicine a noi...non Celtiche ma Romane la Festa per la Dea POMONA o "Pomonalia".
E guarda un pò...dal suo nome Latino deriverebbe quello della "famosa" zucca, ossia "Pumpkin"
Questa festa dell'abbondanza e del raccolto, di cui Pomona ne era la reggente, deriverebbe da una ancor più antica (a cui si intreccia mo di vite) con quella per la divinità Etrusca "Vertumno" che (secondo la leggenda) ne divenne l'amante.
Vertumno era il Dio Etrusco del mutamento di stagione e presiedeva alla maturazione dei frutti. Gli si attribuiva il dono di trasformarsi in tutte le forme che voleva.
Viene rappresentato come amante della dea Pomona probabilmente perché Vertumno era, a qualche titolo protettore della vegetazione e, più particolarmente, degli alberi da frutto.

In breve Halloween è una festa Italica...altro che cazzi...e altro che Americani, COPIONI DI MERDA!






(Nel senso di Pomona!!)










...dimenticavo...Halloween ovviamente verrebbe fuori dalla fusione della festa celtica con la Pomonalia Romana.

QUINDI BASTA DIRE LE SOLITE CAZZATE <<E' UNA FESTA AMERICANA, UN AMERICANATA...>> MA CHE AMERICA DEL CAZZO!
ITALIANISSIMA E'!
_________________
Sono il migliore in quello che faccio...ma quello che faccio a volte non è sempre piacevole...Snikt!

Né l’Uomo Ragno né Rocky, né Rambo ne affini farebbero ciò che faccio per i miei bambini, SONO UN EROE!


[ Questo messaggio è stato modificato da: Logan71 il 14-10-2008 alle 16:48 ]

  Visualizza il profilo di Logan71  Invia un messaggio privato a Logan71    Rispondi riportando il messaggio originario
HistoryX

Reg.: 26 Set 2005
Messaggi: 4234
Da: cagliari (CA)
Inviato: 14-10-2008 16:51  
quote:
In data 2008-10-14 15:52, Janet13 scrive:
quote:
In data 2008-10-14 15:40, HistoryX scrive:
quote:
In data 2008-10-14 15:14, Janet13 scrive:
Comunque, ecco a cosa mi riferivo. Probabilmente in qualche zona della Sardegna è rimasta viva questa tradizione. Son ahimè troppo pigra per informarmi su tutto, però mi piacerebbe conoscere le usanze dell'entroterra della mia isola, ne sento sempre di nuove e rimango incantata dai racconti dei miei amici ogliastrini ogni volta.



Mmmh... a fine agosto inizio settembre noi eravamo soliti andare in una zona dove si trovano delle tombe dei giganti, ne ho già parlato in passato con qualcuno del forum, non ricordo chi, la zona è sconosciuta ai più ed è molto bello perchè di notte, poco sopra le tombe, vi è una rupe in mezzo al bosco che richiama la forma di una testa d'aquila. La zona è considerata magica, io non è che creda molto a queste cose, ma alla fine più per il pensiero che dalla preistoria quel luogo era considerato sacro ogni volta che si stava sopra la roccia ci dava benessere, come se anche solo stare là ci rigenerasse l'animo e lo spirito.
Per noi era la scusa per guardare le stelle cadenti in fondo, ma il culto nuragico di cui il luogo è testimonianza rendeva tutto suggestivo.
Tanto che l'amico che me lo fece conoscere parlava di gente non predisposta a stare là, io stesso ho assistito a gente che non voleva rimanerci, lui attribuiva la cosa agli spiriti che in quel periodo si recavano nel luogo per la fine dell'anno nuragico che rendevano l'aria carica di energia(?), io penso fosse più che altro appunto suggestione, in ogni caso il posto rimane affascinante, vorrei tornarci.




Che cosa interessante! Mi affascinano molto questi posti con storie e leggende particolari. Basta anche solo inventare un aneddoto e un posto diventa subito "misterioso" anche se prima veniva considerato banale.
Comunque se ci pensi è un po' normale che qualcuno di notte non voglia stare in posti considerati "spiritati" o "stregati", per cui dire che qualcuno non ci voglia rimanere perchè ne avverte l'energia è un po' tirare per culo...



Beh si, credo anchio.
Il posto però è davvero particolare giò, non so se sei mai stata alle tombe dei giganti, queste sono semisconosciute, in mezzo al nulla per km e km, solo boschi, ruscelli e lupi mannari.

  Visualizza il profilo di HistoryX  Invia un messaggio privato a HistoryX    Rispondi riportando il messaggio originario
Logan71

Reg.: 16 Ott 2005
Messaggi: 3331
Da: TERRACINA (LT)
Inviato: 14-10-2008 16:52  
quote:
In data 2008-10-14 16:46, Logan71 scrive:
quote:
In data 2008-10-14 16:42, Logan71 scrive:
Oltre alla già citata festa Sarda, io vorrei puntare il dito su un particolare...gli Americani sono e restano solo dei copioni e dei (buoni) ricicloni.
Halloween è una festa "essenzialmente" Celtica di origini Irlandesi (anche se molti se ne vorrebbero appropriare la paternità) cmq rientra in quel caleidoscopio di feste pagane legate alla festa di fine estate e/o alle vendemmie e fine raccolti...

Bene, signori e signore...halloween in realtà è ROMANA!
Mi spiego...Halloween in realtà sarebbe la versione "moderna" di un'antichissima festività Irlandese detta Samhain, il loro capodanno. In gaelico Samhain significa infatti "fine dell'estate" (Sam, estate, e Fuin, termine.) A sera tutti i focolari venivano spenti e riaccesi dal "sacro falò" curato dai druidi.
Nella dimensione circolare del tempo, caratteristica della cultura celtica, Samhain si trovava in un punto fuori dalla dimensione temporale che non apparteneva né all'anno vecchio e neppure al nuovo; in quel momento il velo che divideva dalla terra dei morti (Tir na n'Og) si assottigliava ed i vivi potevano accedervi.
I celti irlandesi non temevano i propri morti e lasciavano per loro del cibo sulla tavola in segno di accoglienza per quanti facessero visita ai vivi. Da qui l'usanza del trick-or-treating (Dolcetto o Scherzetto)
A parte che di queste tradizioni (Pseudo)pagane ne è piena anche l'Italia e se ne fanno anche oggi (Leggete il bellissimo libro intitolato "Il Ponte Di San Giacomo"
di Lombardi Satriani edito Sellerio...bellissimo!), questa festa in realtà ha radici molto più vicine a noi...non Celtiche ma Romane la Festa per la Dea POMONA o "Pomonalia".
E guarda un pò...dal suo nome Latino deriverebbe quello della "famosa" zucca, ossia "Pumpkin"
Questa festa dell'abbondanza e del raccolto, di cui Pomona ne era la reggente, deriverebbe da una ancor più antica (a cui si intreccia mo di vite) con quella per la divinità Etrusca "Vertumno" che (secondo la leggenda) ne divenne l'amante.
Vertumno era il Dio Etrusco del mutamento di stagione e presiedeva alla maturazione dei frutti. Gli si attribuiva il dono di trasformarsi in tutte le forme che voleva.
Viene rappresentato come amante della dea Pomona probabilmente perché Vertumno era, a qualche titolo protettore della vegetazione e, più particolarmente, degli alberi da frutto.

In breve Halloween è una festa Italica...altro che cazzi...e altro che Americani, COPIONI DI MERDA!






(Nel senso di Pomona!!)










...dimenticavo...Halloween ovviamente verrebbe fuori dalla fusione della festa celtica con la Pomonalia Romana.

QUINDI BASTA DIRE LE SOLITE CAZZATE <<E' UNA FESTA AMERICANA, UN AMERICANATA...>> MA CHE AMERICA DEL CAZZO!
ITALIANISSIMA E'!
_________________
Sono il migliore in quello che faccio...ma quello che faccio a volte non è sempre piacevole...Snikt!

Né l’Uomo Ragno né Rocky, né Rambo ne affini farebbero ciò che faccio per i miei bambini, SONO UN EROE!


[ Questo messaggio è stato modificato da: Logan71 il 14-10-2008 alle 16:48 ]


_________________
Sono il migliore in quello che faccio...ma quello che faccio a volte non è sempre piacevole...Snikt!
Né l’Uomo Ragno né Rocky, né Rambo ne affini farebbero ciò che faccio per i miei bambini, SONO UN EROE!
Io li odio i Nazisti dell'Illinois!

  Visualizza il profilo di Logan71  Invia un messaggio privato a Logan71    Rispondi riportando il messaggio originario
MRSSTEELE

Reg.: 08 Nov 2002
Messaggi: 10730
Da: Venezia (VE)
Inviato: 14-10-2008 17:10  
che uomo erudito!!
_________________
Oggi è il mio ultimo giorno di vita.

  Visualizza il profilo di MRSSTEELE  Invia un messaggio privato a MRSSTEELE    Rispondi riportando il messaggio originario
Logan71

Reg.: 16 Ott 2005
Messaggi: 3331
Da: TERRACINA (LT)
Inviato: 14-10-2008 17:19  
quote:
In data 2008-10-14 17:10, MRSSTEELE scrive:
che uomo erudito!!



Grazie
_________________
Sono il migliore in quello che faccio...ma quello che faccio a volte non è sempre piacevole...Snikt!
Né l’Uomo Ragno né Rocky, né Rambo ne affini farebbero ciò che faccio per i miei bambini, SONO UN EROE!
Io li odio i Nazisti dell'Illinois!

  Visualizza il profilo di Logan71  Invia un messaggio privato a Logan71    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 14-10-2008 17:45  
quote:
In data 2008-10-14 16:42, Logan71 scrive:
...gli Americani sono e restano solo dei copioni e dei (buoni) ricicloni.
Halloween è una festa "essenzialmente" Celtica di origini Irlandesi (anche se molti se ne vorrebbero appropriare la paternità) cmq rientra in quel caleidoscopio di feste pagane legate alla festa di fine estate e/o alle vendemmie e fine raccolti...

forse gli americani sono semplicemente irlandesi emigrati ...
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 14-10-2008 19:17  
quote:
In data 2008-10-14 17:45, Tenenbaum scrive:
quote:
In data 2008-10-14 16:42, Logan71 scrive:
...gli Americani sono e restano solo dei copioni e dei (buoni) ricicloni.
Halloween è una festa "essenzialmente" Celtica di origini Irlandesi (anche se molti se ne vorrebbero appropriare la paternità) cmq rientra in quel caleidoscopio di feste pagane legate alla festa di fine estate e/o alle vendemmie e fine raccolti...

forse gli americani sono semplicemente irlandesi emigrati ...


E anche francesi, inglesi, italiani, tedeschi per non parlare degli africani che però non sono "emigrati" di loro volontà...è del tutto normale che in un Paese di immigrati le culture, le tradizioni si mescolino e si reinventino..non è questione di copiare o riciclare..è normale che accada..è normale che i moltissimi irlandesi emigrati negli USA vi abbiano portato le loro feste e che queste, per svariate ragioni, si siano "evolute" (o involute, a seconda delle opinioni) fino a coinvolgere la quasi totalità della popolazione.
Così come non devono stupire le somiglianze tra culti e festività di popoli diversi (come i Celti e i Romani): le tradizioni,i miti viaggiano, cambiano non sono mai monolitici.
Perciò parlare di copioni e ricicloni non ha nessun senso se non come scherzo.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 14-10-2008 alle 19:19 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
TheSpirit

Reg.: 21 Set 2008
Messaggi: 3605
Da: Napoli (NA)
Inviato: 14-10-2008 19:27  
Ma che cazzo ci fa una persona intelligente come Quentin su FilmUp?
Non riuscirò mai a darmene una spiegazione.

  Visualizza il profilo di TheSpirit  Invia un messaggio privato a TheSpirit  Vai al sito web di TheSpirit    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
  
0.227834 seconds.






© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: